Categorie
Archivi

A San Valentino non c’è tempo per salvare un clandestino

Forse non sapremo mai la vera storia di Sahid Belamel, perchè è venuto in Italia, cosa sognava per il suo futuro.  Di sicuro però credo che non si aspettasse tutto ciò:

Il teatro della vicenda è Ferrara, ma stavolta non è successo per mano o per volere di qualche rappresentante delle forze dell’ordine a cui dare le colpe lavandosi la coscienza, ma per l’indifferenza di tutti quelli che transitavano su quella strada. E pensare che San Valentino è per definizione il giorno degli innamorati; evidentemente non ci si riferisce all’amore per la vita, men che meno per quella altrui.  Dovunque tu sia, perdonaci Sahid… se puoi!!

Fonte notizia: La Nuova Ferrara

[tags]italia,ferrara,sahid belamel,immigrazione,clandestini,solidarietà[/tags]



Post attualmente letto 5.385 volte

Post simili:

13 Commenti a “A San Valentino non c’è tempo per salvare un clandestino”

  • A San Valentino non c’è tempo per salvare un clandestino…

    Il teatro della vicenda è Ferrara, ma stavolta non è successo per mano o per volere di qualche rappresentante delle forze dell’ordine a cui dare le colpe lavandosi la coscienza, ma per l’indifferenza di tutti quelli che transitavano su quella strada. E…

  • L’indifferenza e’ la morte dell’anima.
    Un saluto al povero Sahid.

  • Ho sentito proprio oggi la notizia alla tele.
    Che tristezza… l’indifferenza della gente è proprio ciò che mi fa più paura.

  • Purtroppo molte volte è facile parlare di indifferenza ma quanti di noi quando vedono uno straccione per terra magari con una bottiglia vicino si avvicinano per vedere se sta male o se è semplicemente ubriaco o drogato…

  • Chit:

    @Guido arci Camalli: già 🙁 …
    @nadiaflavio: di questi tempi temo siamo tutti un po’ meno vivi allora.
    @Laura: và denunciata e combattuta, solo così forse si riuscirà ad arginarla.
    @Giulio GMDB©: verissimo quello che scrivo, altresì vero che qui si parlava di una persona rantolante al bordo di una strada. Almeno una telefonata al 118 ci stava no?! 🙄

  • La tristezza, lo squallore e la rabbia che accompagnano questo fatto non hanno fine. Questa tragedia è il risultato di quello che è ormai la nostra società… sospetti per il diverso, odio, menefreghismo per chi può essere in difficoltà, razzismo, indifferenza, egoismo e molto molto altro.
    La rabbia è davvero tanta e anche io non posso che unirmi alla tua richiesta di perdono.

  • Chit:

    @Ernest: che serve veramente a poco…
    @Romano: aggiungerei anche vergogna!

  • Una tristissima storia..sembra impossibile accettare il fatto che siamo così insensibili. Sembra una storia assurda, invece è avvenuta tra la gente distratta, presa solo dai suoi problemi, che non ha più cuore e anima.
    Un abbraccio a te e un caro saluto..Speriamo che il tempo cambi..che dici? 🙄

  • altro che indifferenza, questa è omissione di soccorso, oppure questo non è più reato?

  • … ho la pelle d’oca e gli occhi umidi… ma che cazzo di mondo di merda è questo? (scusa scusa scusa le parole, ma… veramente UNO SCHIFO)…
    Oscar: quale reato??? ma quale reato??? ma cosa sono i reati in Italia? se siamo governati da chi reati ne ha fatti a valanghe… dio santo… se esisti…
    non ho parole. solo tanta tristezza nel cuore

  • Chit:

    @Dolcelei: vorrei fosse solo per quello che dici tu ma credo qui il discorso sia, ahinoi, un po’ più ampio…
    @Oscar Ferrari: il concetto di reato in Italia purtroppo sta cambiando… 🙄
    @daisy: è il nostro mondo, non quello che vorremmo, ma quello su cui dobbiamo lavorare per crearne uno possibilmente migliore (e non ci va neanche molto mi sembra)

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…