Categorie
Archivi

Acqua: parliamone anche scherzando ma parliamone!

Quello dell’ambiente è un problema che troppo spesso viene affrontato dai media quando la natura si ribella e lo dimostra con qualche calamità come tsunami, uragani, valanghe o terremoti.  Ormai i media e chi avrebbe, tra gli altri, il compito di educare e sensibilizzare su questi temi preferisce cavalcare le notizie (spesso drammatiche) di questi eventi piuttosto che fare in modo che tutto ciò non accada.

Sensibilizzazione ed educazione dovrebbero essere le parole d’ordine invece, triste dirlo, ma si conosce tutto e di più in tema di gossip e poco su quel che veramente si potrebbe fare per evitare o almeno rallentare la deriva autodistruttiva che il nostro pianeta ha preso. Oggigiorno per riuscire a far parlare di un tema occorre “stupire” ed è per questo che con molto piacere riprendo la notizia (passata abbastanza in secondo piano) di una campagna pubblicitaria televisiva che invita a salvare la foresta amazzonica facendo la pipì nella doccia. Arriva dal gruppo ambientale SOS Mata Atlantica, che ha prodotto uno spot nel quale asserisce che la riduzione del consumo dell’acqua così generata, evitando cioè di tirare la catena del WC, possa arrivare ai 4.380 litri l’anno per famiglia. Nello spot vengono raffigurati diversi personaggi: un artista del circolo, un giocatore di basket e perfino un alieno che, diciamo, ne approfittano. Conclude con la raccomandazione: “Pisciate nella doccia! Salvate la foresta pluviale!” Una portavoce del gruppo, Adriana Kfouri, s’è affrettata a precisare che “E’ una maniera scherzosa per trattare un tema serio”.

E qui in Italia? I “verdi” che vanno di moda adesso nel nostro paese hanno altri pensieri ed obbiettivi piuttosto che la difesa dell’ambiente. Non rimane che la speranza che dopo aver dato dotti consigli sulle modalità di risparmio della carta igienica magari con il tempo comincino ad occuparsi anche di ecologia e ambiente.

Battute a parte, siccome l’argomento anche se lo si prova ad affrontare in maniera scherzosa è terribilmente serio, vi lascio questo link su com’è possibile veramente fare qualcosa. Perchè oltre a preoccuparsi della privatizzazione delle rete idrica non dimentichiamoci che se non si fa qualcosa TUTTI INSIEME, tempo qualche anno e ci sarà ben poco da privatizzare. Meditate gente, meditate!

[tags]brasile,ambiente,clima,amazzonia,acqua,ecologia,massmedia[/tags]



Post attualmente letto 7.163 volte

Post simili:

12 Commenti a “Acqua: parliamone anche scherzando ma parliamone!”

  • Acqua: parliamone anche scherzando ma parliamone!…

    Arriva dal Brasile una pubblicità un po’ provocatoria, forse anche un po’ “fuorviante” ma ben venga se serve a parlare di un problema ahinoi sempre più attuale….

  • Risparmio d’acqua: parliamone anche scherzando ma parliamone!…

    Arriva dal Brasile una pubblicità un po’ provocatoria, forse anche un po’ “fuorviante” ma ben venga se serve a parlare di un problema ahinoi sempre più attuale. Perchè qui di noi si parla molto del problema della privatizzazione dell’acqua ma ci s…

  • Non posso che pensare, di fronte al menefreghismo dell’uomo verso questo tipo di problema, che è un essere autolesionista e quindi stupido.

    Buon weekend

  • se dappertutto dai rubinetti sgorgasse acqua bevibile, che fine farebbero le multinazionali della minerale?

  • darialogia:

    Sulla nostra alta collina, c’è una località chiamata “Acqua Spasa”, proprio per sottolineare l’abbondanza di sorgenti sorgive.
    Oggi quell’acqua si è sparsa dovunque, nelle cittadine vicine, nei campi e orti di privati, nel sottosuolo paesano, grazie a condutture davvero d’avanguardia…
    Soprattutto se la sono venduta.

    :mrgreen:

  • Il video è fantastico…La situazione è triste. Finquando continuerò a vedere materassi buttati nei prati con tanto di isola ecologica a due passi non vedo alcuna speranza.
    Per quanto riguarda l’acqua, qui da me, in Molise non siamo messi malissimo anche se la privatizzazione continua ad avanzare e, come dici tu, tra qualche anno ci sarà ben poco da fare :-/

    Un caro saluto Chit!

  • ACh - the brother:

    da anni conduco la mia lotta per il risparmio idrico in sintonia con quanto riportato nel linl di “altroconsumo”. sarebbe auspicabile che anche le aziende distributrici(anzichè aumentare i prezzi) pensassero di intervenire seriamente e si decidessero a tappare le falle sulle loro condotte.
    sarebbe anche bello che si cassasse quella norma che consente di affidare ai privati la gestione dell’acqua.
    aspetto la puntata sul risparmio elettrico.

  • Sul famigerato art 23 bis avevo già scritto a suo tempo e so che molti Comuni si erano ribellati ( a prescindere dal colore della giunta) ma sembra che non si riesca a far retrocedere l’esecutivo sui suoi passi, esecutivo che peraltro ha dalla sua anche l’opposizione dato che fu votato di fatto al’unanimità circa un anno fa di questi tempi in Parlamento se non erro.

    Per quanto riguarda l’altra problematica su cui giustamente poni l’accento, va detto che il rischio di privitazzazione va proprio visto in quest’ottica ossia con la possibilità di ricattare nazioni e popoli con un bene che già sta pericolosamente scarseggiando e che quindi avendolo nelle proprie mani, metterà in condizione di forza e superiorità verso chiunque.

    Quanto ai rimedi beh il link a cui ci rinvii é chiarissimo. Basta seguirlo.

    Ciao!
    Daniele

  • Bravo Chit, ottima segnalazione!
    E’ sempre importante parlare di ambiente, tanto più d’estate.
    E poi, parlando francamente: chi è che NON FA pipì nella doccia??
    😉

  • Mi accodo al commentatore precedente per farti i complimenti.
    Credo che questo sia il genere di post più importante che possa produrre la nostra variegata blogosfera, perché anche la …”Jena Ridens Arcorea” e tutti gli altri mostri tramonteranno presto, e, indipendentemente da ciò, rappresentano un piccolo problema locale che impallidisce di fronte alla portata dei problemi ecologici mondiali come quello dell’acqua, o delle altre materie prime, o a quello degli sconvolgimenti climatici.
    Non dimentichiamocene !
    Un caro saluto.

  • Sensibilizzazione ed educazione dovrebbero essere le parole d’ordine…

    …di una TV pubblica al servizio del cittadino.
    Decisamente come la nostra…

  • Concordo, acqua del runtbetio a go-go (dalle mie parti con l’acquedotto del Monferrato e buonissima) e restino soli a bersi la loro acqua in bottiglie di plastica!

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…