Categorie
Archivi

Caro Brunetta, oggi ti cucino io!

Sarà perché conosco lo ‘status‘ di precario (e anche se cambiato non dimentico chi ancora lo vive sulla sua pelle!) ma mi è stato segnalata sul tema da alcuni amici presenti l’ultima performance del mini-ministro Brunetta ieri durante il Convegno Nazionale dell’Innovazione svoltosi a Roma.

Per chi ancora non l’avesse vista vi posto qui di seguito il video dell’accaduto:

Non credo servano commenti o, qualora ci fossero, vi pregherei di auto-censurarvi seppur capisco e giustifico fin da ora ogni eventuale eccesso però, Inutile nascondersi, credo che qualcosa occorra fare visto che (almeno finché la storia politica non cambia) proprio costoro dovrebbero fare le riforme necessarie a far ripartire il Paese, riforma del lavoro compresa.

Evito ogni commento personale perché mi basta la citazione di un brano del grande Fabrizio De Andrè per spiegare se non tutto… molto:

fino a dire che un nano
è una carogna di sicuro
perché ha il cuore troppo,
troppo vicino al buco del culo

[da Un Giudice – 1976]

Ma tutto questo passasse inosservato e men che meno venisse passivamente accettato perché credo che tutto sia tollerabile, giustificabile o capibile, ma non l’insulto fine a se stesso e men che meno la fuga dal confronto, soprattutto nei confronti di coloro che, caro Brunetta, ti permettono di mangiare.

Ma cosa può fare il web, la rete se non riprendere in questo o quel blog, sui social network, nei forum e dove possibile la notizia affinché sempre più persone possano avere qualche elemento in più che permetta di valutare l’essere in questione? Forse una cosa la può fare  sulla falsariga di quello già fatto negli anni addietro con i vari Mastella e De Gregorio.

Vi ricordate quando i due aprirono i loro blog per connettersi con la rete e… la rete si connesse a loro??

Bene, io invito pubblicamente, e chiedo anche a Voi di fare altrettanto, a chiedere lumi direttamente al ministro sul suo blog su quanto accaduto.

Questo é, pardon ERA [21/06/2011 – link cancellato dal sito, perchè poi?], il link al blog del ministro del post sull’incontro in questione dove potrete lasciare il vostro parere sull’accaduto, con la grande probabilità che lo stesso non venga mai pubblicato o non riceva nessuna risposta ma chissà… in fondo nessuno credeva neanche a Pisapia sindaco o al quorum al referendum mentre la realtà dimostra che i miracoli (magari non quelli promessi dai nani) ma possono verificarsi.

Io pubblico qui di seguito il mio commento


e spero mi seguirete in tanti in questa democratica ed educata espressione di pubblico dissenso in modo che, parafrasando il titolo della sua ultima “fatica letteraria” possiamo dire…



Post attualmente letto 18.462 volte

Post simili:

34 Commenti a “Caro Brunetta, oggi ti cucino io!”

  • Arturo [precario]:

    Grazie a nome di tutti noi che se siamo ridotti così tra l’altro non abbiamo neanche colpe, grazie ancora.
    Riprendo sicuramente l’iniziativa e stiamo a vedere che succede

    • Chit:

      Probabilmente non succederà nulla perché l’etica del confronto di queste persone è estremamente particolare. Però, per questo come per molti altri episodi credo sia giunto il momento che il dissenso esca dai canali di blog e social network ed arrivi a destinazione, proprio magari grazie al tam-tam in rete 😉
      Grazie del passaggio e, soprattutto, AUGURI SINCERI a te ed a tutt* quelli che si trovano nella tua condizione.

  • Partecipo sicuramente..Avevo letto anche io la notizia.

  • Aly:

    Mi vengono in mente una valanga d’insulti da dedicare a questo brunetta… ma la cosa che mi fa più inc*****e è che questa persona ricopre (o dovrebbe) una carica ufficiale molto importante nella nostra Repubblica Italiana! Esternazioni del genere andrebbero sanzionate perchè questo pseudoministro non può permettersi, visto il ruolo che ricopre, certi comportamenti! Un dipendente statale verrebbe sanzionato se facesse, nel suo ambito, una cosa simile! 👿

  • A me ha colpito forse ancora di più il fatto che, dopo l’assurda esternazione ed essersene andato, c’era pure gente che lo difendeva visto che è scoppiata una rissa nella sala del convegno… 🙁

    • Chit:

      Credimi Giulio che c’erano amici presenti in sala e quel che si vede nel filmato, m’hanno assicurato e conoscendoli gli credo!, che è nulla rispetto a quanto accaduto. Ma sono fiducioso che uscirà fuori anche un altro video… 😉

  • Tina:

    §°ç*ç@…e ancora €#§/+-@#§°

    Ti lascio lo spazio per la traduzione, ti ho linkato a piè di post, secondo te, fancazzista è offensivo? 😈

    Copio il link dove scrivergli al post che mi ha strappato dalle unghie. 😈

    Buon pomeriggio Claudio

    • Chit:

      Grazie Tina è l’unico mezzo lecito che m’è venuto in mente per esprimergli la nostra incazzatura e dopo aver visto il video di “spiegazioni” questa paradossalmente è pure aumentata perchè una cosa è un episodio ma la reiterazione NO!!

  • Le volevo fare i complimenti per l’ennesimo comportamento da ministro della repubblica. In quanto suo datore di lavoro, perchè lo stipendio lo prende grazie alle tasse che paghiamo noi, sono convinto che può fare ancora meglio tipo, chiedere che i precari vengano tolti dall’anagrafe, oppure addirittura mandati in qualche paese straniero. Così almeno non esisterebbe più il problema.
    Lei ha partecipato ad un convegno sull’innovazione…
    …ecco innovazione, c’è bisogno proprio di questo nel nostro paese, ma lei vede signor ministro non fa parte dell’innovazione, lei fa parte del passato, di un passato ha portato il paese ad un livello terribile, ad una disoccupazione vergognosa e ad un precariato imbarazzante.
    Dovrebbe fare qualche giro in banca, far finta di esssere un precario e poi chiedere un mutuo e allora sentirà le risate del direttore della banca e l’aria fresca perchè a quel punto lo avranno già portato fuori. Niente stipendio fisso, niente mutuo, niente casa, niente famiglia, niente di niente.
    Dovrebbe chiedere scusa a tutti quelli che ha offeso e dimettersi.
    E sa una cosa il brutto è che in questo paese nn c’è nemmeno più lavoro ai mercati generali dove lei vorrebbe mandare tutti, tralasciando il fatto che dovrebbe essere lei a prendere in considerazione l’ipotesi.
    E farsi da parte.

    …ecco quello che ho appena scritto al ministro e che non vedremo mai (come il tuo Chit)

    • Chit:

      Al momento ci sono il video di spiegazioni del miniministro ma i nostri commenti sono ancora sotto ‘moderazione’… chissà se ne usciranno mai o se anche lui non è poi così diverso dai Mastella e dai DeGregorio in fatto di “etica 2.0” 😉

  • Renato Brunetta ha anche un profilo su Twitter e FB. Se tutti quanti gli scriviamo quello che pensiamo (senza essere volgari, siamo superiori) sarebbe una buona cosa.
    Io su Twitter ho scritto: @renatobrunetta l’Italia peggiore è quella dei politici che hanno creato i presupposti per il precariato

  • […] vi segnalo un post, consigliando anche a voi di seguire attentamente le istruzioni per esprimere tutto il nostro […]

  • Ne ho scritto anche io e ho pubblicato proprio i suoi video di Youtube sul tema e i suoi buoni propositi sulle risposte da dare a tutti quelli che fanno delle domande. Ma lui risponderà, è che andava di fretta…

  • Brrrrrrrrrrrrrrrr Brunetta…

  • Tina:

    Ciao Claudio, a dimostrazione che so tenere a freno gli istinti ti allego il messaggio che ho lasciato nel blog del “coso”…ops del ministo 😈

    Tina scrive:

    Il tuo commento è in attesa di moderazione
    15 giugno 2011 alle 14:56

    La ringrazio per il bel siparietto che conferma l’opinione diffusa che si ha di Lei.

    Il suo rispetto per chi lavora anche precariamente, quindi contribuisce a pagarLe le principesche prebende, è pari alla Sua illusoria convinzione di essere “la parte migliore” del nostro Paese.

    Complimenti vivissimi, ha capito che, se non fa questo tipo di rumore, ci si scorda della Sua esistenza.

    Notte buona Claudio 😀

    • Chit:

      Cara Tina temo anche il tuo non sia ancora stato sdoganato dalla ‘moderazione’ ma tranquilla… ha promesso che risponderà a tutt*!!! 😛

  • Veramente scandaloso che un ministro della repubblica offenda milioni di cittadini in quel modo.
    In un paese normale verrebbe sfiduciato subito.
    Azz… non sapevo di esser sposato con una rappresentante della peggiore Italia che è insegnante precaria da 12 anni.
    Un caro saluto 🙂

    • Chit:

      Ma che “gente” frequenti Pino?
      Dei “precari”, la peggiore Italia????
      Sei un uomo coraggioso, ne hai anche sposata una… GRANDE!!! 😉 🙂

  • Quando vedi un gigante, guarda dove si trova il sole,
    è forse solo l’ombra di un nano…
    P.S ogni riferimento a persona vivente è puramente casuale…

    Scrissi a suo tempo in un post di moleskine e continuo a pensarlo…
    P.S Azzecatissimo il parallelismo tra il giudice di de andrè e brunetta
    😥

  • Sostengo e condivido lo sdegno qui e pubblicamente, contro un sistema che contamina e schiaccia la dignità e i diritti non solo dei precari, ma di un intero paese che deve rivendicare diritto, democrazia, partecipazione e legalità.
    Baci Laura

  • Dimenticavo di comunicarti che il tuo post ha avuto ampia condivisione, anche sui social network, felicemente!
    Laura

    • Tanto che ci sono mi firmo adeguatamente: “doppiamente precaria, perchè persona transessuale”! E’ fondamentale sottolinearlo. ❗

    • Chit:

      Grazie dell’appoggio e del sostegno Laura, mi fa piacere!
      Purtroppo, ho visto stamane, nonostante la promessa-video non ho ancora nè visto pubblicato il commento nè ricevuto da lui risposta come promesso tant’è che mi viene il dubbio che di personaggi come lui non ci sia molto di cui fidarsi ma forse mi sbaglio o… forse no!?!

  • Ciao Claudio, tu da ex io da 10 anni PRECARIA sentirsi dire che siamo la peggior Italia… da un Ministro poi… non fa piacere proprio per niente. Anche perchè se la scuola pubblica va avanti nel miglior modo è proprio grazie anche a noi che ogni anno a settembre tappiamo i buchi mancanti, ci diamo da fare non in un campo solo ma in mille modi, che cambiamo scuola ogni anno ed ogni anno bisogna ricominciare tutto da capo… ma cosa vuoi che ne sappia il nano malefico? avrà mai lavorato in vita sua? Ciao Paola

    • Chit:

      Infatti, proprio perchè molto presumibilmente non ne sa una mazza dovrebbe informarsi prima di parlare e poi… arrampicarsi sugli specchi nei giorni successivi per trovare una giustificazione a quanto detto!

  • Quindici anni di precariato, tutte le tipologie di contratto da borsa di studio a co.co.co., non si dimenticano e la vergogna non è mia.

    • Chit:

      Infatti, credo nessuno abbia scelto la precarietà come ‘filosofia di vita’ ma se la ritrovi come spada di Damocle. Ma come diceva Donnie Brasco nel film, a gente così…

      che glielo diciamo a fare? ….

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…