Categorie
Archivi

Archivi per la categoria ‘Attualità ’

Mario Monti firma la moda uomo 2012 a Milano

Iniziate ieri a Milano le sfilate moda uomo autunno-inverno 2012-2013.

Ora, lungi da me presentarmi o spacciarmi come ‘esperto’ dell’argomento perchè,lo confesso subito,  non ci capisco molto di tendenze di moda. Vero è che ad oggi è e rimane una delle poche voci in attivo del made-in-italy, universalmente premiata per qualità e buon gusto.

Così ho letto qualche articolo, visto qualche scatto delle prime sfilate e sono giunto alla conclusione che le possibilià quest’anno sono due; o gli stilisti non si sono impegnati molto o anche la moda è perfettamente in linea con la (triste) realtà.

Oddio i partners e gli sponsor (Monti & Co.) che “spingono” fortemente in questa direzione non mancano assolutamente, comunque sia i risultati sono questi:

Leggi il resto di questo articolo »

A Sandra non hanno stuprato il corpo ma la mente!

Tanto per sgombrare il campo da dubbi, alzi la mano chi di voi, chi più chi meno, non ha mai mentito da bambino per coprire qualche marachella?

Io, forse non l’avete visto, ma ne ho alzate due di mani (forse perchè le marachelle sono state numerose e le bugie di conseguenza) ma ho scoperto di non essere l’unico e, soprattutto, di non esser neanche quello che l’ha fatta o detta più grossa per pararsi il sederino.

Oggi parliamo di Sandra, una ragazza fino a qualche tempo fa sconosciuta ai più, da qualche giorno (sei per l’esattezza) un po’ meno sconosciuta a chi ha prestato attenzione agli ultimi accadimenti di cronaca.

Sandra è una ragazza di sedici anni, che ha studiato fino a pochi mesi fa (forse avesse continuato a farlo non era un male ndr), che adesso sogna un posto da barista e vive nella periferia di una grande metropoli ed è religiosa infatti [cito le sue risposte ad un’intervista pubblicata oggi su Repubblica]:

«…Si, come i miei. Andiamo in chiesa, siamo credenti, mi piace che in casa ci siano queste immagini (indica un quadro in cucina con il volto di Gesù)… Cerco di comportarmi onestamente, soprattutto per rispetto ai miei…»

Leggi il resto di questo articolo »

Leggi, fumo e leggi da mandare in fumo!

Si sa, noi italiani siamo un popolo che siamo molto bravi ad indignarci e scandalizzarci per certe notizie salvo poi accantonarle (nel migliore dei casi) o dimenticarsene proprio del tutto con il tempo o non appena il circo mediatico dell’informazione ce ne offre un’altra più fresca, più attuale.

Capita così che il primo maggio del 2008, mentre qualche idiota a Torino bruciava una bandiera israeliana, nella Verona del neo eletto sindaco Tosi (forse più impegnato a partecipare a cortei con gli “amici” naziskin che amministrare la città), Nicola Tommasoli, ragazzo di 28 anni, veniva massacrato di botte da 5 neofascisti per essersi rifiutato di offrire loro una sigaretta. I presunti responsabili, tutti rigorosamente come da copione di ‘buona famiglia’, vennero identificati, catturati e nonostante qualche politico si affrettò da buon ex (forse neanche troppo) camerata a fare queste dichiarazioni la giustizia fece il suo corso per i cinque arrivando nel settembre 2009 in primo grado a condanne per un totale di 50 anni. Peccato che in certi casi esistano anche gli altri gradi per cui a dicembre del 2010la corte d’Assise d’appello ribaltò il verdetto di primo grado arrivando a riconoscere tre assoluzioni e due condanne per un totale di 22 anni.

Un caso direte voi, uno dei tanti, solo che in tema di giustizia le sentenze (casuali o meno) diventano precedente e c’è il rischio che qualcun’altro possa trattare vicende analoghe nello stesso modo.

Leggi il resto di questo articolo »

Parole ad minchiam

Uff ragazzi che palle questa realtà che emerge quotidianamente dai media, una realtà fatta di sensazionalismo e spettacolarizzazione di tutto il peggio e di termini sempre uguali ma con significati ed accezioni differenti. Vi confesso che mi sta nauseando quasi più dei lavori di ristrutturazione di casa che, per la cronaca, non sono ancora finiti, tanto per fare un po’ di concorrenza alla Salerno-Reggio Calabria in termini di ‘grandi opere’.

Ma torniamo al titolo (copyright by mai dimenticato Prof. Scoglio) e alzi la mano chi non ha sentito parlare in vita sua di ‘viaggi della speranza’.

Leggi il resto di questo articolo »

Qualche considerazione sulla manifestazione di Roma

Mi sa che è meglio che cominci a farmi seriamente gli affaracci miei o, in alternativa, essere più chiaro!

Nell’ultimo  post, scritto nei giorni precedenti la manifestazione di sabato scorso a Roma, avevo “chiesto” un qualcosa che caratterizzasse la nostra protesta, riferendomi più che altro al termine usato (indignados ndr). Ed invece, porca paletta, eccome se siamo riusciti a caratterizzare la manifestazione, eccome se ci siamo ‘distinti’, unici tra le manifestazioni in 952 città di 82 Paesi… porco i’mondo che tengo sotto i piedi!

Leggi il resto di questo articolo »

Io sono italiano e non sono Indignado, sono incazzato!!!

Permettetemi una piccola riflessione sul fenomeno degli indignados nostrani: non so se perchè noi italiani siamo più pazienti, più pigri, stiamo meno male di altri ma abbiamo aspettato tanto a dare qualche cenno di reazione a questa situazione che, non so voi, ma io mi aspettavo un po’ più di originalità in fatto di iniziative e proteste. Da tempo tanti chiedevano e attendevano un segnale, una mobilitazione, una reazione di e del popolo che facesse intendere e capire che per loro forse anche no, ma per noi il vaso è colmo, stracolmo e da tempo.

L’abbiamo attesa per tanto tempo questa reazione, abbiamo visto quelle della Grecia, della Spagna, degli states (“ma loro stanno peggio di noi” s’è affrettato a precisare qualcuno, sarà?!?!) per poi, mesi e mesi dopo, ritrovarsi a fare il copia-e-incolla di iniziative altrui mandando affanculo anche l’italica creatività e sprecando un’altra opportunità per affermare il made-in-Italy nel mondo.

No, il tempo credo sia scaduto ed io NON VOGLIO e NON MI SENTO PARTE degli indignados.

Leggi il resto di questo articolo »

Sfogliando i giornali online

Obama parlando alla comunità gay dichiara che “Ogni americano ha gli stessi diritti” , poi però poche righe più sotto leggo anche “New York, centinaia di arresti tra i dimostranti anti-Wall Street“: e mi chiedo se i fermati erano tutti stranieri o se forse nella “sua” America esistono diritti e… rovesci.

La Simo-nazionale dichiara tronfia: “Ora sono pronta per uno show politico” e per una volta non riesco a dissentire con lei: vista l’attuale qualità della politica italiana non esiste conduttrice più adatta ed all’atezza di lei per il ruolo.

Rifiuti, sindaco di Napoli: ”E’ falsa la notizia di nuove discariche in città”; tranquilli, è sempre solo la stessa che si sta ingrandendo e pian piano sta occupando tutta la città!?

Processo Ruby 2, la Minetti a sorpresa in aula” – secondo me la sorpresa non è tanto nel vederla in aula quanto più nel vederla vestita…

Metà zar, metà rockstar: Russia delusa da Putin; secondo me è pure mezzo (voglio esser magnanimo ndr) mafioso quindi… i conti non tornano!

[notizia di servizio] Il Chit è quasi giunto a metà dei lavori a casa; la notizia non è stata riportata su nessun quotidiano, ve la do in esclusiva io e credo che tra le tante sia quella che vi crea meno curiosità ma, probabilmente, è anche l’unica che fuoriesce dal solito panorama di un’attualità e di un’informazione sempre più tristemente un po’ figlia del copia-incolla ed un altro po’ figlia di…

Vabbè… buona settimana a tutt*!

Tutto il resto è naja!

Che La Russa non rientri tra i politici da me più stimati è cosa nota ed arcinota.

Un po’ “a pelle”… un po’ per manifesta “insensibilità”… e molto di più per manifesta incapacità di gestire il ministero a lui affidato fino ad arrivare, qualche tempo fa, a promuovere di concerto con la Gelmini (incontro di menti eccelse quindi), la naja volontario-forzata per i giovani adducendo come motivazione, bontà sua

l’alto valore formativo ed educativo del servizio

Leggi il resto di questo articolo »

Le rivoluzioni partono dalle piazze ed anche l’Italia si adegua

Le grandi rivoluzioni ed i grandi cambiamenti da sempre sono partiti dalle piazze.

Storicamente una delle più famose è sicuramente Piazza Tienamen in Cina,  recentemente tornata d’attualità o forse, più semplicemente non ha mai smesso di esserlo;  in quest’ultimo anno abbiamo potuto assistere in Giordania alle proteste di piazza Ras Al-Ain,  si è proseguito poi in Tunisia nella piazza della Casbah,  in Egitto con le manifestazioni e gli scontri in piazza Tahrir, poi in Grecia con le proteste di piazza Syntagma, per finire (per ora temo) con le notizie che in queste ore ci arrivano dalla Piazza Verde ribattezzata Piazza dei martiri, di Tripoli in Libia insomma… un po’ ovunque è sono la piazza ed il popolo a dettare le richieste ed i cambiamenti.

Leggi il resto di questo articolo »

Agosto mio non ti riconosco!

Difficile tornare a scrivere con qualcosa di originale dopo qualche tempo di ‘osservazione’ perché il menu delle news, piaccia o non piaccia, ultimamente è monotematico e finisce per rimescolare sempre la stessa solfa poi, sull’argomento ‘economia & finanza’ nonostante il titolo di studio di ragioniere imponga un minimo di know-how, non mi sento così ferrato. E non vorrei fare come quelli che senza aver mai messo piede su una barca, ai tempi di Luna Rossa parlavano di bompressi, vele e tangoni come fossero il loro pane quotidiano solo perchè ne sentivano parlare da altri.

Lascio volentieri parlare gli esperti di indici, percentuali, rimbalzi, crolli, tassi, macro e micro economie e provo a concentrarmi sull’estate, su questa stagione (almeno nelle intenzioni) per molti magica, per altri meno ma sicuramente l’unica che per quasi tutti è sinonimo di vacanza. Poi che uno riesca a godersela o meno è un altro paio di maniche che però… non voglio srotolare ora.

Pensavo alle estati del passato ed anche se è sempre molto difficile fare dei raffronti perché la percezione della realtà spesso cambia con l’età, se ci si sforza qualche raffronto è pur sempre possibile.

Leggi il resto di questo articolo »

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…