Categorie
Archivi

Archivi per la categoria ‘Notizie buffe, strane ma vere’

Raccolta di locandine e titoli di giornale divertenti

Raccolta di titoli di giornali e locandine dei quotidiani trovati in giro per strada e sul web, dove il risultato non è stato forse all’altezza delle speranze.
O forse si, dipende dall’obbiettivo che si voleva raggiungere; informare o divertire, questo l’eterno dubbio…

Comunque sia andata RINGRAZIAMOLI per queste “chicche” e buona visione!

Leggi il resto di questo articolo »

L’occasione fa l’uomo ladro ma…

Tempi difficili questi, per molti aspetti e tra questi sicuramente quello dell’autosufficienza economica è quello che preoccupale persone.

Così la maggior parte delle persone finisce per ingeniarsi ed inventarsi un “lavoro” e quello del ladro è giocoforza uno dei più ambiti anche se, come gli esempi qui sotto evidenziano, non sempre con ottimi risultati.

Succede così che un 41enne in quel di Sassuolo si è dilettato nel furto di un autoradio. Peccato che, nella foga dell’operazione, lo stesso abbia “perso” il suo portafogli nella macchina della derubata. [link alla notizia]
Risultato: catturato nel giro di poche ore.

Non è andata molto meglio Jonathan Huntley, 25 anni, di Charlotte (USA) che ha pensato “bene” (poi neanche molto) di dimenticare la sua maglietta personalizzata sul luogo del furto. [link alla notizia]
A sinistra la sua foto segnaletica, a destra la t-shirt “personalizzata” rinvenuta sul luogo del furto…

1734866381

Leggi il resto di questo articolo »

Capita a Vigevano…

[clicca per ingrandire][ notizia tratta da: Corriere.it ]

…Dal pizzaiolo è arrivata allora un’altra giustificazione: avrebbe detto che la marijuana serviva per un gruppo di colleghi che ne fanno uso come palliativo al “calore e alla spossatezza dovuti alla lunga esposizione vicino ai forni a legna presenti nelle pizzerie”, soprattutto d’estate…

Non l’ho provata ma dopo aver letto la giustificazione del pizzaiolo mi viene il fondato sospetto che la marijuana fosse veramente di ottima qualità, di sicuro Vigevano da oggi, oltre che una delle capitali della calzatura, grazie al pizzaiolo può aspirare anche al titolo di capitale della ‘sola‘ …

Massa: tradimento virtuale, separazione reale

La vicenda  è a metà tra il comico ed il paradossale e provo a ricostruirla partendo dai pochi dettagli trapelati.

Protagonisti: lui e lei, quarantenni sposati da 15 e un amico di lui;

Scena: in un noioso pomeriggio estivo post-lavorativo due amici quarantenni si ritrovano a casa di uno di loro a gironzolare sul web;

I fatti:  tra i vari siti si soffermano su Second Life.  L’uomo sposato non lo conosce così l’amico per fargli capire le potenzialità del sito decide di fargli vedere come sia possibile anche fare sesso cibernetico con escort di lusso . Divertiti dalla situazione, decidono di andare avanti. E’ il momento della scelta del partner da conquistare, l’uomo “esperto” del web decide di presentare all’amico sposato quella attualmente è la sua partner di cyber-giochi. E qui mi immagino la scena un po’ come quella di Fracchia e la Belva umana… Il proverbio dice che la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo e anche stavolta risulta difficile dargli torto. Tra le centinaia di migliaia di virtual-zoccole la scelta cade sulla moglie dell’amico che, mente eccelsa questo le va riconosciuto, s’è iscritta a suo tempo sul sito con tanto di nome e cognome. L’espressione dell’uomo sposato, che non mi immagino una “cima” ma probabilmente arriva a contare fino a due, improvvisamente cambia, si rabbuia. Lascia l’amico al pc e si precipita a casa dove trova la moglie ancora davanti al pc in compagnia di alcuni clienti.

Leggi il resto di questo articolo »

Marrazzo ricomincia da zero ma sbaglia strada

Per la serie incredibile ma vero eccoci a questa news.

Sono passati pochi mesi e quindi se non avete sintomi di Halzaimer è inutile chiederVi se ricordate delle vicissitudini che hanno portato le abitudini di Piero Marrazzo dapprima alla pubblica gogna (cercata e voluta anche dalle sue non ammissioni e da “gite purificatrici in conventi” ndr) e contestualmente a rinunciare alla poltrona di governatore del Lazio. Ebbene, l’ex presidente della regione ha deciso di ricominciare da zero e, come si dice in questi casi, deve aver preso alla lettera il detto “casa nuova, vita nuova” tant’è che ha deciso di traslocare.

Peccato che il destino (definirlo beffardo è fin troppo “gentile“) abbia deciso di riservargli si una nuova opportunità, sempre a Roma ma… in  Vicolo delle Palle.

Fonte notizia

Meglio qualche giorno da pecora che…

Meglio qualche giorno da pecora che qualche anno da carcerato. Questo, ed è impossibile dargli torto, è quello che hanno pensato

due rapinatori argentini, Maximiliano Pereyra e Ariel Diaz, di 25 e 28 anni, che dopo essere evasi da un carcere di massima sicurezza si sottraggono da una settimana alla cattura travestiti da pecore. Malgrado un’imponente caccia all’uomo che impegna oltre 300 agenti, i due continuano a muoversi liberamente nelle campagne circostanti la prigione mescolandosi ai greggi. Secondo i residenti della zona che li hanno visti, mascherano le proprie fattezze con velli e teste di ovini sottratti da un ranch locale. Una fonte della polizia avrebbe dichiarato che distinguere gli evasi in mezzo a migliaia di pecore è “praticamente impossibile”, ma assicura che la cattura è inevitabile.(fonte notizia)

E, mente malata?, perdonatemi ma ho pensato immediatamente ad una delle scene di uno delle mie pellicole cul(t) perchè… chissà che alla fine non vada proprio a finire così per i due fuggiaschi in questo caso in versione mucca:

Leggi il resto di questo articolo »

Italiani sbadati a letto, aumenta il sesso fai-da-te

Sono stati resi oggi i risultati di uno studio di Akuel Skyn compiuto su un campione di giovani tra i 19 e 30 anni di alcuni Paesi europei in occasione del lancio di un nuovo preservativo.

Ebbene, i risultati di questo sondaggio sono a dir poco inquietanti e dalla ricerca sembrerebbe che, nel momento culmine dell’amore, la gran parte degli intervistati pensano e fanno le cose più disparate.

Ho scelto per voi qualche chicca e ve la propongo:

Leggi il resto di questo articolo »

Buoni sentimenti e hashish

Purtroppo quelli maschili non ho mai avuto il piacere di conoscerli. Ho conosciuto solo una nonna, e che Nonna!, e sono sicuro un pacco del genere non me l’avrebbe mai mollato. Magari anzi, senza il magari, a casa poi mi faceva un ‘culo a capanna’ ma questo sono sicuro non l’avrebbe mai fatto:

Droga: guida sotto effetto hashish, a giudizio
Imputato 81enne a Roma: ho fumato sigaretta di mio nipote

Leggi il resto di questo articolo »

Riforma giustizia e taglio dei costi; insieme si può!

Non passa giorno che l’attualità non ci regali questa o quella polemica sui grandi temi come la giustizia ed il contenimento della spesa pubblica. Se ne sentono di cotte e di crude ed un po’ tutti gli interpellati dicono la loro senza però mai indicare una possibile soluzione pratica.

Ebbene vi confesso, per la loro innata creatività e capacità di vedere con ironia la realtà questa notizia me l’aspettavo più da Napoli ma lì, anche se nessuno ne parla più, pare siano di nuovo nella (passatemi il termine) “cacca”.  Leggi il resto di questo articolo »

Tromba che ti passa!

Questo più o meno il senso del nuovo slogan promosso dal governo britannico in tema di educazione sessuale nelle scuole. A quanto pare infatti il Ministero della Sanità inglese ha stampato e mandato in tutte le scuole un opuscolo il cui slogan è:

An Orgasm a Day Keeps the Doctor Away
tradotto più o meno letteralmente
Un orgasmo al giorno leva il medico di torno

orgasm

Si legge nel pieghevole mandato a tutte le scuole che “un orgasmo al giorno riduce il rischio di attacco di cuore e di ictus” arrivando persino a consigliare chi non ne avesse la possibilità di ricorrere alla “masturbazione”. Al contrario non si fa cenno a possibili (peraltro mai provati scientificamente) effetti collaterali come la cecità ma si sa, in Gran Bretagna il peso del Vaticano in tema medico è decisamente inferiore.

Sicuramente si tratta di una decisione apparentemente strana in un paese dove sono oltre 40mila l’anno le gravidanze adolescenziali, il numero più alto di tutta l’Europa Occidentale. Certo che se campagna-choch voleva essere, stavolta penso lo sia stata più per i genitori che per i diretti interessati. E pensare che io per star bene continuavo a mangiare mele…

[tags]inghilterra,giovani, educazione sessuale,scuola,ictus,medicina[/tags]

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…