Categorie
Archivi

Archivi per la categoria ‘Solidarietà ’

Profughi afgani come Mike Rowe?

Che l’Italia, nonostante cosa dicano i destristi o i cinquestallati, non brilli di sensibilità verso il prossimo soprattutto quando straniero è cosa risaputa e ormai non mi stupisce più di tanto.

Che a non brillare di questo tipo di sensibilità siano anche gli abitanti di Trieste, confesso… mi fa più male che in altri casi.

Perchè?

Semplice, perchè Trieste ed i triestini sono una di quelle zone e realtà che storicamente hanno vissuto e pagato sulla propria pelle cosa volesse dire ritrovarsi “ospiti” di un paese o di uno stato straniero anche se non lo si voleva o desiderava.

Per questo NON capisco assolutamente tono e tipologia di alcuni commenti a questo articolo sul “giornale” ‘Il Piccolo’ in riferimento ad un gruppo di profughi afgani che stazionano sulle rive del fiume Isonzo.

Leggi il resto di questo articolo »

Italia seconda anche nel campionato di “Repubblica delle banane”

bananaRepubblica delle banane é un’espressione coniata dallo scrittore inglese O. Henry e considerata [cito]

espressione dispregiativa che generalmente sta a indicare una piccola nazione

‘Piccola nazione’ inteso non tanto come estensione geografica o numero di abitanti ma come “valori”.

Ebbene, secondo alcuni siamo un Paese in declino, secondo altri siamo il lenta ma progressiva ripresa, secondo altri ancora per molte cose guardando al futuro abbiamo più motivi di ottimismo e di serenità di tante altre nazioni europee e non che ora come ora sembrano lontane anni luce dalla nostra realtà.

Sarà?!?! …

Di sicuro c’è il fatto che l’attualità di queste ultime ore ci mette difronte a due episodi in un qualche modo collegati a questo frutto.

Leggi il resto di questo articolo »

13/10 Giornata mondiale della sindrome di Down

Domani, 13 ottobre, sarà  la giornata mondiale dedicata alle persone con sindrome di Down.

Dovrebbe essere un giorno di “festa” e probabilmente, conoscendo un po’ questi ragazzi e le persone che li seguono e se ne prendono cura lo sarà anche, perché ci insegnano che la vita è bella e va rispettata ed onorata sempre con il sorriso.

Però non posso e non voglio dimenticare, né lasciare passare sotto silenzio un episodio accaduto pochi giorni fa e raccontato da Antonella Falugiani, presidente dell’Associazione Trisomia 21, al quotidiano La Nazione. Lo potete leggere integralmente a quest’indirizzo ma che comunque Vi riassumo brevemente:

qualche tempo fa in un palazzo di Firenze dove risiede una famiglia con un ragazzo affetto da sindrome di Down era stata esposta una locandina che pubblicizzava un evento benefico organizzato dall’Associazione Trisomia21 in programma il 5 ottobre al Mandela Forum di Firenze. Pochi giorni dopo questo manifesto è stato rimosso ed alla richiesta di spiegazioni della madre è stato risposto dal portiere che “Alcuni condomini si sono lamentati. Non sopportavano di vedere quei ragazzi Down entrando nell’androne del palazzo”.

Pronta e CIVILE la risposta dell’Associazione che ha pensato bene, BENISSIMO (mi permetto di aggiungere) di acquistare uno spazio pubblico a pagamento in piazza Duomo dove affiggerlo fino al 15 ottobre tant’è che fino a quella data tutti coloro che passeranno da lì potranno vedere esattamente questo:

Leggi il resto di questo articolo »

AAA cercasi solidarietà in tempi di crisi

E’ vero, é da un po’ che non scrivo più su queste pagine. Non perchè manchino argomenti o altro, anche ma più per il fatto che il tempo é sempre poco e tempo che riesca a farlo l’argomento da attualità ed é diventato storia.

E così sinceramente pensavo e speravo accadesse anche stavolta ed invece visto che l’andazzo prosegue e prende sempre più piede, eccomi qua a parlarne con voi. A cosa mi riferisco vi state chiedendo?

All’abitudine dilagante e sempre più in voga, sui social network come nella vita di tutti i giorni, di prendersela con qualcuno!

Leggi il resto di questo articolo »

Apple: la mela killer e la nostra indifferenza

Questo post nasce come approfondimento di una riflessione tweettata qualche giorno fa e che vi ripropongo:

Chiaramente chiedo scusa ma non é  ‘Pavorano‘ bensì ‘Lavorano‘ ma aldilà degli errori grammaticali dovuto agli squilibri del T9 il dubbio é rimasto e mi ha portato a fare alcune considerazioni riguardo alla sincerità nella partecipazione a certe iniziative di boicottaggio o denuncia e prese di posizione. Dubbi recenti peraltro già espressi anche qui.

Leggi il resto di questo articolo »

Olanda: dall’eutanasia all’omicidio di Stato il passo è breve!

L’Olanda ha sempre rappresentato per me uno di quegli Stati a cui guardare non dico con ammirazione, forse è esagerato, ma sicuramente con rispetto e come punto di riferimento per ciò che riguarda il rispetto dei diritti e delle libertà della persona.

Tra le tante dal 2002 (d’accordo o meno che uno possa essere ricordo essere un ‘diritto’ e non un ‘dovere’ ndr) c’è quella della possibilità del ricorso all’eutanasia assistita. Non a  caso l’Olanda fu uno dei Paesi che si resero disponibili ad accogliere Eluana Englaro negli ultimi giorni della sua esistenza. Ultimamente addirittura, sotto una forte pressione dell’opinione pubblica, s’è pensato addirittura di estendere questa facoltà di scelta non solo ai malati terminali ma anche alle persone che hanno superato i 70 anni e che non intendano più continuare a vivere.

E, ribadisco, trattasi di facoltà al pensiero della quale qualche tempo fa sarei sobbalzato sulla sedia ma che da qualche tempo, forse perchè tocca da molto vicino, vedo in maniera differente.

Questa era l’immagine che avevo dell’Olanda, ovvero quella di un Paese attento e sensibile alla condizione di vita dei suoi cittadini e per questo motivo sono rimasto allibito e senza parole quando ho che il Cvz (un’authority per la supervisione della spesa sociale) che sta valutando di modificare la legge che assicura automaticamente ogni cittadino per la copertura delle spese mediche girando il conto al sistema sanitario nazionale.

Leggi il resto di questo articolo »

A Renato Balduzzi ministro della Salute (lettera aperta)

Alla C.A.  Sig. Ministro della Salute Renalto Balduzzi

In questo periodo in cui le Istituzioni sembrano chiedere a noi cittadini partecipazione attiva alla vita politica, nonostante me lo faccia dire non è che ci invogliate molto, con la presente desidero condividere con Lei quanto mi è capitato in una giornata come tante, una domenica, una di quelle giornate che dovrebbero essere di riposo e di festa ma che ultimamente (almeno per me) spesso sono giornate di  ‘trasferimento’.

Anche quella passata per me non fa eccezione, lo scenario è quello del treno FecciaRossa, l’aria interna (come sempre d’estate) semplicemente ghiacciata e così non rimane che indossare un maglioncino, tirare fuori la scorta di giornali e incominciare ad ingannare il tempo. Faticosamente, aggiungo alla descrizione, perchè il panorama dell’attualità e le notizie non sono un granchè a dire il vero.

Le parole d’ordine sono Sanità e Spending-Review.

Pensavo che dopo le pensioni, la ricerca, la scuola e la cultura avessimo dato ma, a quanto dicono i “tecnici” anche se non sono Tozzi-Ruggeri-Morandi… si può dare di più!

Leggi il resto di questo articolo »

Trieste chiede questo ed io chiedo quest’altro!

Ne avevo parlato ed avevo già fatto le mie considerazioni in occasione dell’adesione al post per chiedere notizie di Rossela Urru scrivendo:

… altrimenti il pensiero va alle due Simone (pari e Torretta) rapite nel 2004 a Bagdad, ai tanti striscioni apparsi sulle facciate dei vari Comuni ed Istituzioni, agli appelli, ai cortei e… il pensiero ed il sospetto che in Italia esistano cittadini di serie A e altri di serie B prende forza e sostanza …

Era il 29/02/2012, più di quattro mesi orsono ed il numero degli ostaggi italiani rapiti in terra straniera era di dieci!

Nel frattempo per qualcuno, Franco Lamolinara per la precisione, purtroppo non c’è stato niente da fare o meglio, forse ci sarebbe anche stato qualcosa ma sappiamo tutti molto bene quanto fatto dalle teste di… (non so di cosa ma sicuramente NON solo di “cuoio” come scritto e detto) inglesi durante il blitz no?!

Per molti altri, e aggiungo per fortuna, è arrivato il momento di ritornare dai propri cari o alla propria vita; per altri come Massimiliano LatorreSalvatore Girone, seppur colpevoli (si discute sulla legittimità dell’arresto, non sul fatto che abbiano sparato e colpito!) si sono trovate vie “alternative” alla detenzione e non mi risulta se la passino troppo male.

Eppure ciononostante  i conti non tornano ancora!

Leggi il resto di questo articolo »

Right to play ovvero quelli tra sport, politica e realtà

Vi confesso che sono un po’ stanco di riforme, razzismo, xenofobia, crisi economica . Ne parlano già in tanti, sembrano tutti sapere tutto, dicono cose giuste e belle ma poi nei fatti? Ed allora, visto che al momento non mi sento di avere nessun valore aggiunto da apportare (e magari anche voi avete voglia di qualcosa di più “leggero” da leggere) vi parlerò di tutt’altro.
Tutti voi sapete del mio amore per lo sport, inteso non solo come attività fisica ma anche e soprattutto per quella che a mio avviso non deve mai venire meno e cioè la sua funzione educativa. Purtroppo in una società sempre più finalizzata al proprio io ed al risultato spesso questo viene inevitabilmente meno ma io continuo a crederci ed è per questo oggi vi  voglio raccontare una storiella.

Leggi il resto di questo articolo »

Viareggio: pensate pure quel che volete…

… che sono un menagramo, che porto sfiga, che sono prevenuto, che ho poteri di veggenza  ma non ditemi che non l’avevo detto! E, almeno in questo blog, vi prego di avere la cortesia di non parlare  nè di incidente nè di fatalità!

Alle vittime ed alla cittadinanza tutta di Viareggio va la mia completa e totale solidarietà.

[tags]italia,viareggio,trasporti,treni,infrastrutture,viabilità,disastro,versilia,solidarietà,ferrovie[/tags]

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…