Categorie
Archivi

Cristiani e musulmani: sotto il vestito niente, nella testa ancora meno!

Tante volte è stato sottolineato come da tempo il marketing preveda che una pubblicità non necessariamente debba essere mirata alla pubblicizzazione del prodotto ma l’importante è che faccia parlare di se. Ebbene, questo spot in onda sui canali della televisione tedesca lo sta facendo eccome. E’ lo spot della Liaison Dangereuse, un’azienda di intimo tedesca che ha fatto incazzare (e non poco!) le varie comunità musulmane:

Motivo della levata di scudi? Al termine dello spot la protagonista copre il  suo corpo con un niqab lasciando scoperti solo gli occhi e quest’accostamento dell’abito alla sessualità e alla sensualità femminile anziché alle virtù e alla morale. Al di là di questo a mio avviso quello che ha fatto incavolare più di tutto è che al termine dello spot compare sul video la scritta ‘sexyness for everyone everywhere’ che tradotto suona più o meno come ‘Erotismo per tutti, ovunque’.

L’argomento è molto delicato e dibattuto e prima di parlarne occorre avere ben presente i versi del Corano che obbligano le donne a coprirsi più o meno parzialmente a seconda dell’interpretazione che ne viene data:

«Dì alle donne di abbassare gli sguardi ed essere caste e di coprirsi con i veli del capo entrambi i seni; e di non mostrare ornamenti ad altri che ai loro mariti» e a una ristretta cerchia di familiari. (Sura 24,30-31)

Viene da pensare e da dire che questi musulmani sono un po’ permalosetti e retrogradi vero? Poi invece gironzolando tra le notizie del giorno si viene a sapere che da noi… e ancora una volta si scopre che cambiano le sfumature ed i costumi ma (forse) non siamo poi così dissimili da coloro che critichiamo e combattiamo.

Anzi, si potrebbe azzardare che noi oltre che sotto il vestito anche nella testa dimostriamo di non avere  NIENTE!?!

[tags]italia,loreto,attualità,germania,spot,liaison dangereuse,chiesa,musulmani,burqa,niqab[/tags]



Post attualmente letto 9.219 volte

Post simili:

18 Commenti a “Cristiani e musulmani: sotto il vestito niente, nella testa ancora meno!”

  • Cristiani e musulmani: sotto il vestito niente, nella testa ancora meno!…

    Che retrogradi e antiquati questi musulmani che s’indignano ed insorgono per un semplice spot. Impossibile il dialogo e la ricerca di punti comuni con coloro che partono da queste posizioni così arroccate. Ma… siamo poi così diversi noi altri??…

  • Cristiani e musulmani: sotto il vestito niente, nella testa ancora meno!…

    Che retrogradi e antiquati questi musulmani che s’indignano ed insorgono per un semplice spot. Impossibile il dialogo e la ricerca di punti comuni con coloro che partono da queste posizioni così arroccate. Ma, a guardare bene ed essere obbiettivi vien…

  • Se lo fanno a me do fuoco al Comune. Credo che sia contro la legge, no?

  • … io le religioni le abolirei tutte… assieme ai soldi sono la fonte di ogni marciume nel mondo… daltronde l’ingnoranza c’é tra i bigotti (di ogni religione), come tra le persone (di ogni razza) in abbondanza. A prescindere se lo spot in questione (che nemmeno guardo perché mi sono rotta di vedere tette e culi femminili dappertutto) sia uno schifo o meno… (oggi leggera vena polemica… sarà il tempo… :roll:)

  • ho riletto… vado a fare un corso di grammatica Italiana! 😉

  • Io credo che l’ipocrisia e il pensiero bloccato dai paletti siano trasversali. L’esempio che hai portato tu dimostra che il problema non una o l’altra religione ma il fatto che ci sia qualcuno che dica come pensare, cosa fare, come vestirsi, come comportarsi e tutto il resto.
    un saluto

  • Chit:

    @Sciuscia: prova, la legge ultimamente in Italia è un qualcosa di poco “chiaro” 🙄
    @daisy: io sono più tollerante, più delle religioni mi accontenterei venissero meno certi atteggiamenti dettati da esse.
    @Ernest: vero, il problema sta come spesso accade, è più umano che ideologico…

  • non so… credo in qualcosa ma non so se sia Dio come lo intendiamo e si ho pregato e prego ancora nei momenti di desolazione… MA certe volte penso che tutta la religione sia una cosa creata dagli uomini per sentirsi meglio, per dare la colpa a qualcun altro delle loro sventure, per trovare il coraggio e NON ci trovo nulla di male, se solo rimanesse una cosa al di fuori dalle leggi, se non dettasse la morale, se non creasse guerre. Non riesco più a guardare preti o sacerdoti mussulmani (non mi viene il nome), suore ecc. se non con irritazione. L’irritazione di chi cerca di svolgere la propria vita al meglio, senza fare del male agli altri, ma che non seguendo le leggi della chiesa viene comunque guardata male… mentre c’é gente che uccide, ma che in confessionale viene perdonata solo perchè si “pente”.
    No… forse sto diventando inflessibile, ma le religioni e chi le proclama (non chi le segue) sono solo fonte di guerre e mal convivenza. Non mi piacciono.

  • Sempre più convinto che le religioni siano uno dei mali del mondo.

  • Peccato che si cerchi “l’effetto” e non il dialogo e la conoscenza delle religioni 😥

  • Secondo me è uno spot molto bello. Mi piace e lo condivido… 😉

  • Chit:

    @daisy e Giulio GMDB©: condividiamo pensiero ed opinione…
    @Romano: “dialogo” è una parola che fa un po’ a ‘cazzotti’ con “religione”.
    @Tisbe: concordo, lungi da me insegnare nulla a nessuno ma direi che i musulmani dovrebbero e potrebbero “prendersela” a male per altro 🙄

  • mauro:

    in italia il popolo non vuole ne voi ne la vostra setta satanica.tornatevene nelle vostre case di fango siete il male del mondo

  • Chit:

    @mauro: una cosa è l’ironia (che può riuscire o meno e se ne può parlare) ma commenti xenofobi di questo tipo non mi trovano assolutamente d’accordo!?! 😯

  • mauro:

    scusa chit non sono xenofobo e che sono realista.ci abbiamo messo 1000 anni a rinchiudere la chiesa in vaticano ora sono arrivati loro. basta con ste religioni

  • mauro:

    comunque chit ho detto solo la realta.

  • Chit:

    @mauro: mi va il confronto, mi va e accetto il dissenso ma, ripeto, non commenti di questo tono. Io non so da quali luoghi e culture provenga tu ma mi guardo bene dal darti “titoli” o parlare delle case in cui potresti vivere tu, gradirei facessi lo stesso anche con tu con loro!
    Perdonami ma non digerisco e non accetto comportamenti di questo tipo e non gradisco leggerli sopratutto in questo blog! Grazie ancora.

  • mauro:

    caro chit abito a milano in viale jenner.non sono razzista ripeto sono realista e non parlo per sentito dire.l islamizzazione e un problema torniamo indietro di 1000 anni e credo che prevenire sia meglio di curare.

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…