Categorie
Archivi

Corrupt Tour: da Praga ecco un’idea per il rilancio del turismo in Italia

La storia di rilanciare il turismo nel nostro Paese in questi ultimi anni è piena di tentativi a 360° ma con risultati, a sentire le varie associazioni del settore, a dir poco insoddisfacenti.

Il primo tentativo in pompa magna di far conoscere il patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese risale al 2007 con un massiccio investimento di 45milioni di €uro per la realizzazione del portale www.italia.it.  Un sito che ben presto si rivelò incompleto, pieno di inesattezze ed errori geografici e non, anche se l’errore più grande fu quello di affidare all’allora Ministro per i Beni e le attività Culturali Francesco Rutelli lo spot di presentazione. Il video risulta ancora ad oggi uno video CUL-t più cliccati sul web. Con il senno di poi vien da pensare che avessero affidato lo stesso a Edvige Fenech forse avremmo avuto qualche visita in meno sul web ma (grazie alla pronuncia) qualche visita in più nel Paese. Peccato!

Occorre attendere ben due anni ed il fatto che Berlusconi non sappia più dove mettere e cosa far fare a Michela Vittoria Brambilla perchè qualcuno si rioccupi di questo ministero. Così la stessa MVB passa dal ruolo di… (perdonatemi, non ho rintracciato cosa facesse prima di questa data) a quello di  sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega al Turismo: un miracolo italiano, ma solo il primo di una lunga serie. Il secondo è il budget per il ministero del Turismo: inizialmente  fissato a 642.960 euro alla fine ha speso 15,5miloni di euro. Tra questi 8,6, altri 8,6 ndr, vengono spesi per il restyling portale www.italia.it sul quale stavolta si punta sul serio tanto che a MVB viene affiancato niente popo’ di meno che Renato Brunetta. Il primo risultato è la scelta del nuovo logo: lunghi studi, selezioni, modifiche per arrivare a questo

che purtroppo il mondo intero ci accusa subito (e andate voi a dargli torto se avete coraggio) d’ever scoppiazzto da quello qui sotto, decisamente più conosciuto:

Ma si sa, l’invidia a volte fa parlare a sproposito. Logo a parte, le critiche maggiori anche stavolta l’utenza e la rete le rivolgono al portale stesso, ancora un volta incompleto, di difficile consultazione, pieno di link e riferimenti mancanti e con una grossissima chicca, ovvero il fatto che per accedere ai contenuti ci andava una password!? Insomma, non proprio quello che si dice un portale d’informazione ma più che altro quello che in gergo si definisce una ciofeca!!

Il tempo passa e con esso anche gli esecutivi ma il vero problema è che ai due ministri e mezzo (visto che c’era anche Brunetta il riferimento cade all’uopo!) sopra citati sucessivamente è subentrato il poeta errante del PdL, ovvero Sandro Bondi. Soprattutto a furia di una (non)politica fatta di spendi & spandi, sono finiti i soldi, non tanto per la manutenzione del sito/portale, quanto per la manutenzione materiale del nostro patrimonio che infatti sta inesorabilmente svanendo e sgretolando sotto i nostri occhi. Ne sono un esempio recente i crolli a Pompei ed in altri siti d’interesse mondiale o le difficoltà di gestione e manutenzione del nostro patrimonio messe nitidamente in luce dalla puntata di PresaDiretta del 26/2 dal titolo “Cultura a fondo”.Vedere la cultura ed il patrimonio culturale che la storia ci ha lasciato in eredità trattato in questo modo mette adosso, almeno al sottoscritto, una tristezza ed uno scoramento indescrivibile.

Ma siamo a lunedì, una giornata già spesso triste di suo e non voglio essere io a peggiorarvela. Pertanto, in pieno stile ‘Report’ (a proposito, domenica 25/3 ricomincia!) concludo con una news che definire solo ‘Good‘ mi sembra poco. Se vera (e pare proprio lo sia) sarebbe decisamente una ‘Wonderful News‘:  a Praga da qualche tempo è stato organizzato da un’agenzia turistica il Corrupt Tour, ovvero una visita guidata tra gli sprechi, gli abusi e gli scandali presenti nella capitale della Repubblica Ceca.

Un’opportunità unica per il nostro Paese in un settore, quello degli sprechi appunto, rimasto uno dei pochi (anche se obbiettivamente poco invidiabile) in cui credo siamo sicuramente in pole position. Soprattutto perchè in tema dii sprechi, in Italia, “le idee” non mancano mai!!!

 



Post attualmente letto 9.271 volte

Post simili:

16 Commenti a “Corrupt Tour: da Praga ecco un’idea per il rilancio del turismo in Italia”

  • Fantastica news che non conoscevo e che se concesso riprodurrò sul mio, ovviamente linkando l’originale e l’autore.
    Grazie e bravo davvero.

    😛

  • Ciao Chit
    hai perfettamente ragione, però i nostri governi da sempre la pensano proprio in maniera opposta… allucinante.
    un saluto

  • Ho una figlia con un diploma di perito turistico e con lei seguiamo da tempo il settore con tanta curiosità, vuoi per motivi di lavoro, vuoi perchè siamo veramente convinti che il nostro Paese avrebbe veramente tantissimo da offire al mondo intero. Se solo fosse valorizzato turisticamente in un certo modo, organizzando i trasporti solo per fare un esempio. Potremmo acquire un numero notevole di presenze straniere, quelle stesse che dirigono altrove la propria attenzione perchè lamentano forti disagi nei collegamenti e nei disservizi. Non è da sottovalutare questo aspetto.
    Speriamo che le cose cambino, perchè stiamo proprio messi male, eh! 😥

    • Chit:

      Ci sarebbero molte, moltissime cose volendo che si potrebbero fare ma, come spesso succede, nessuno che abbia voglia di dargli un minimo di organicità e così si va avanti con l’unica arma che a noi italiani non fa difetto; l’improvvisazione!? 🙄

  • Lo spreco di soldi per quel portale lo conoscevo già ma ogni volta che ci penso mi vien da bestemmiare…
    Che almeno spendessero tanto ma fornissero un prodotto decente. Dici: ok, ci hanno mangiato su ma almeno qualcosa è venuto fuori. No, nemmeno quello 👿

  • Zaia tempo fa ebbe una bellissima idea. Presentarsi nelle fiere tedesche portanto cuochi di ristoranti importanti e prodotti dell’eccellenza agroalimentare del Veneto. Un successone. Ma siamo noi i principali imputati dello scempio del nostro patrimonio, finché non cambieremo rotta resteremo dei poveretti.

    Un abbraccione

    • Chit:

      Credo che il problema non sia tanto in cosa offrire, indifferente se da vedere o mangiare o che altro, visto che le eccellenze non mancano quanto il fatto che non le sappiamo valorizzare (e passi) ma, soprattutto, non le sappiamo mantenere (e questo da decisamente più fastidio) 🙁

  • ma il tour della corruzione comprende lo ” sput sput ” al corrotto? a quando in italia? 😆 povera italia e poveri noi! se solo si mettesse in rilievo non dico tutto, ma una parte minima di quel che c’è… oggi ascoltavo alla radio una cosa che mi ha fatto venire la pelle d’oca: a ravello è stato realizzato un auditorium su progetto di niemeyer – progetto fornito a titolo gratuito dall’architetto http://www.auditoriumoscarniemeyer.it/- per rendere fruibile tutto l’anno questo gioiello della costiera amalfitana, ai musicofili che la frequentano solo in estate per via della rassegna di musica. a ravello ci sono ben 19 alberghi che lavorano dunque solo nel periodo estivo del festival. l’auditorium è stato realizzato con denaro pubblico locale per incrementare il turismo anche in stagioni diverse, con l’idea di realizzare manifestazioni invernali. sai a cosa serve l’auditorium adesso? come sala parracchiale e cineforum!! nessuno riesce ad organizzare altro. storie italiane! 😥

  • Possibile che pensiamo di promuovere il turismo soltanto a base di loghi loghetti e portali costosissimi?? Davvero bastasse solo questo …

    In Sardegna hanno speso non so quanto per mega portali che non hanno avuto ricadute positive di alcun tipo, per stand promozionali di prodotti sardi in fiere improbabili, e ancpra per loghi, penne e magliette.
    Poi vai al bar in centro a Cagliari e non c’è un cane di cameriere che sappia dire in inglese o in tedesco “SI SIGNORE, LA TOILET è IN FONDO A DESTRA”.

    Benvenuti a Cagliari, “Capitale del Mediterraneo”, dice lo slogan.

  • In effetti sarebbe da copiare quell’idea 🙂 dato che anche da noi di materiale turistico da mostrare al riguardo ne abbiamo davvero tantissimo. Inoltre potremmo poi provare a rendere interattivo il giro magari permettendo a qualcuno dei turisti in visita di incrementare questa nostra ricchezza partecipando anch’egli attivamente ad incrementare questo nostra “ricchezza” locale. Tanto già accade….

    “Benvenuti in Italia, Paese di arte, cultura (una volta forse), corruzione e sprechi.”

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…