Categorie
Archivi

E’ tutto un piangi piangi

Il pianto da sempre è presente nella storia anche perchè è la prima modalità espressiva dell’uomo neonato. Nella letteratura e nelle scritture uno dei primi a piangere secondo la Sacra Bibbia fu proprio Gesù (Giovanni 11,35). Sempre in tema religioso poi chi non ricorda l’epidemia di madonnine piangenti (più o meno spontaneamente) di qualche anno fa?  Ma la storia ci propone anche il muro del pianto, che leggenda vuole Tito lo abbia lasciato come triste ricordo per gli ebrei da parte di Roma che aveva sconfitto la Giudea e dove gli Ebrei (e non solo loro) pregano da più di duemila anni. La natura poteva essere risparmiata? No, infatti ci propone un tipo di pianta, il salice piangente, rifacendosi a un versetto dei Salmi in cui si rievoca il rimpianto della patria perduta dagli Ebrei che, fatti schiavi a Babilonia, avrebbero appeso le loro arpe ai salici in segno di lutto (Salmo 176). Portandoci avanti negli anni Modugno riuscì a far piangere  addirittura il telefono.

Insomma il pianto c’è sempre stato, vero, ma che ora che in Nuova Zelanda pensassero di far piangere anche i cartelloni pubblicitari seppur per un tema come la sicurezza stradale (che se è come da noi altro c’è altro che da piangere…) bè, francamente mi sembra una “forzatura” anche se dicono i risultati sono positivi.

Comunque se è vero (ma sarà poi così?) che, come scriveva Michelangelo,  “il pianto allegerisce il dolore” è probabilmente vero che “Chi piange per tutto e per tutti, finisce col perdere gli occhi“. Questo lo sapranno in Nuova Zelanda oppure è solo un proverbio italiano?

[tags]nuova zelanda,pianto,pubblicità,sicurezza stradale,michelangelo,curiosità,stranezze,proverbi[/tags]



Post attualmente letto 7.241 volte

Post simili:

20 Commenti a “E’ tutto un piangi piangi”

  • E’ tutto un piangi piangi…

    Il pianto da sempre è presente nella storia anche perchè è la prima modalità espressiva dell’uomo neonato. Nella letteratura e nelle scritture uno dei primi a piangere secondo la Sacra Bibbia fu proprio Gesù (Giovanni 11,35). Sempre in tema reli…

  • al massimo lo scopriranno presto i Neozelandesi… 😉 Ps: berlusconi piangeva per gli immigrati morti per colpa Di Prodi anni fa.

  • Avevo visto la pubblicità e devo dire che l’ho trovata brutta e poco “mirata”. Cioè sembra più la pubblicità di un film di Dario Argento che qualcosa per la sicurezza stradale…

  • ACh - the brother:

    stanti le continue lamentele del popolo italiano, non è che adesso qualcuno del governo se ne viene fuori con “piangi che ti passa”?
    spero solo che tu non l’abbia chiamata …

  • Nutro sempre forti dubbi sulle cosidette campagne shock ma se questa funziona allora ben venga. Rimane sempre un’eccezione però (a mio modesto parere).

  • Cartoni piangenti..
    Così i fuori di testa in preda ad una crisi isterica ci si lanciano contro con la macchina.. 😯

  • ad essere sincero non mi piacciono davvero, però pare stiano funzionando

  • Chit:

    @paz83: speriamo pianga presto per altro che lo riguardi direttamente 😉
    @Giulio GMDB©: proprio vero,concordo!?
    @ACh – the brother: non ho di questi “poteri” purtroppo…
    @romano: credo che non sia la prima settimana della campagna che può dare indicazioni ma solo il tempo…
    @duhangst: assolutamente non da escludere.
    @enrico: vedremo con il tempo, mi sembra presto per dare opinioni

  • boh! magari funziona… 😯

  • funziona? o vogliono farci credere che funzioni? penso ci sia una grande differenza…

    ps. a Genova c’è un detto ‘chi nu cianze, nu tetta’ che tradotto è ‘chi non piange non ottiene’… e la dice lunga sulla considerazione politica del pianto 😀 😀 😀

  • non è che si distraggono x guardare il cartellone e s’impastano contro as un albero? ❓

  • Che dire…é tutto davvero così….commovente! :mrgreen:

  • c’è solo una canzone che mi fa sgorgare le lacrime

  • Io non la trovo una cattiva idea… in Austria i cartelloni schock ci sono da tanti anni… qui da noi hanno iniziato da qualche anno… e gli incidenti sono diminuiti… psicologicamente ti viene da rallentare quando vedi certe cose e forse ci rifletti su un po’ di più!

  • Chit:

    @ammiragliok: come cantava Battisti… lo scopriremo solo vivendo 😉
    @Signora dei Sogni: il tuo detto genovese mi trova pienamente d’accordo!
    @Artemisia65: l’ho pensato anche io ma pare di no 😛
    @Rockpoeta: lacrime di coccodrillo però…
    @mauro: ora devi dirci quale però 😳
    @daisy: non lo so, credo che quando si abbia la voglia e l’incoscienza di fare caxxate nel dna diventi difficile combatterla con un cartellone ma… non si sa mai!

  • Oh cielo. E’ un’immagine forte. Impraticabile in Italia, e magari avrà pure il suo effetto. Anzi ne sono praticamente sicuro.

  • Allora sono “in” anch’io… ultimamente non faccio che piangere!!
    🙂

  • Chit:

    @Le Favà: peccato che poi in Italia l’effetto duri tanto quanto l’indignazione e spesso siano campagne costose e perfettamente inutili.
    @paola: decisamente “in”, quasi trendy 😉

  • Io sapevo che “piangere fa gli occhi belli”. Ma non bisogna esagerare.

  • Chit:

    @alianorah: belli… insomma?!… belli gonfi semmai! 😉

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…