Categorie
Archivi

Emma Thompson denuncia così la prostituzione

La Helen Bamber Foundation è un’organizzazione con sede nel Regno Unito che lavora a sostegno delle vittime di gravi violazioni dei diritti umani.  Il suo slogan è “Trafficking is torture” e con l’aiuto dell’attrice Emma Thompson, da sempre attiva nella lotta per i diritti delle donne, ha girato questo spot per una campagna di sensibilizzazione del problema della prostituzione.

Ogni anno almeno 4.000 tra donne e bambine sono vittime della tratta del sesso nel Regno Unito e costrette a prostituirsi.

Non so se la cifra è corretta o meno, quel che so è che il problema della prostituzione è sicuramente molto più grave di quel che film come Pretty Woman possono far pensare e ben vengano spot come questo a ricordarlo.

Fonte http://www.social-advertising.info/

[Post citato da LiberoBlog come argomento di discussione del giorno (link)]

[tags]inghilterra, emma thompson, trafficking, diritti uomo,  video[/tags]



Post attualmente letto 16.531 volte

Post simili:

36 Commenti a “Emma Thompson denuncia così la prostituzione”

  • Ben vengano anche gli spot..tutto può servire per tentare di far qualcosa contro questa terribile piaga della prostituzione. Bacione ^_^

  • Lune:

    Grazie per questo importante postato.

    In effetti ci sono sempre ancora troppe persone – sopratutto uomini – che credono che la prostituta fa quel lavoro perché è una gran “porca” (l’ho sentito dire io con le mie orecchie troppo spesso).

    Questo tuo postato è importante anche perché l’hai scritto tu, un uomo. Ha più effetto che se lo scrivo io, una donna.

    Ti saluto e buon inizio settimana.

    Lune

    ps: Thompson come sempre una grande.

  • grandissima emma t.! ecco una di quelle una di quelle realtà che ho sotto agli occhi ogni giorno e che mi fanno sentire impotente. il tema è complesso ma da sempre sostengo che la strada della legalizzazione potrebbe risolvere problemi di varia natura.

  • elle:

    Direi un video e uno spot sul quale è impossibile rimanere indifferenti.Sono d’accordo con Remyna: la legalizzazione del fenomeno dovrebbe in parte eliminarne il traffico illegale e lo sfruttamento, ma a quando questo passo?
    Un abbraccio

  • Hai detto bene, non vorrei che qualcuno pensasse che la stragrande maggioranza lo facesse per hobby o piacere personale…

  • Brava Emma! Una grande attrice e una donna interessante. Non sarebbe male fare qualcosa del genere anche da noi…

  • Ho visto questo video. Un video importante che denuncia una situazione davvero drammatica e scandalosa.

  • sei di nuovo post del giornoi. complimenti
    giulio 😀 😳 😛

  • ci vogliono pene severe per chi sfrutta la prostituzione…mi auguro che questi video non li vediamo solo noi ma anche gli organi competenti.

  • Loredana:

    Bell’argomento per il lunedì mattina… purtroppo non sono passata ieri.
    Che dire… da noi niente di simile immgino. I commenti sarebbero quelli già detti: “lo fanno perchè vogliono, guadagnano bene, fan come gli pare”
    Il che in alcuni casi è vero, ma solo in alcuni, e secondo me non riguarda mai quelle ragazze (a volte assolutamente splendide) che vediamo per strada…
    Legalizzare e controllare sarebbe meglio forse, ma chi controllerebbe?

    Buona settimana
    L

  • Chit:

    @Dolcelei: sicuramente ben vengano, soprattutto se così ben creati.

    @Lune: purtroppo l’ignoranza è tantissima!

    @remyna: la legalizzazione aiuterebbe senz’altro anche se rimane il problema di fondo della costrizione e non della libera scelta di tante donne…

    @Elle: credo che possiamo invecchiare tranquillamente senza temere grossi cambiamenti.

    @Signor Ponza: sempre meglio essere precisi nell’informazione 🙄

    @Alianora
    : dici che lo manderebbero in onda?? 😕

    @Rockpoeta
    : concordo…

    @Giulio: obrigado 😳

    @giovanna: credo che il “problema”lo conoscano, manchi semmai la voglia di legiferare per punirlo adeguatamente.

    @Loredana: bè, non credo il problema sia chi può controllare o meno quanto più in chi acceterebbe di legalizzare una realtà come questa con il Vaticano a due passi…

  • Lo spot è molto forte, e credo non possa lasciare nessuno indifferente.
    La tratta degli esseri umani è un reato gravissimo, oltre che un’azione disumana, e lo stato dovrebbe fare di più per tutelare le vittime di tratta.
    Ho lavorato per un anno con le prostitute, che sono persone splendide, che hanno un bisogno di aiuto viscerale.
    Ma non c’è abbastanza impegno nei loro confronti. I finanziamenti statali miseri e inesistenti, le riforme legislative ferme agli anni 60 con la legge Merlin..
    E’ ora di fare qualcosa e smetterla di fare i perbenisti: c’è un numero esorbitante di uomini che va con le prostitute, e non si può inveire contro quelle ragazze, visto che la domanda è massiccia.
    Ci vuole una nuova legge sulla prostituzione, e ci vuole meno repressione, e maggiore attenzione alle vittime di tratta. E più finanziamenti per le unità di strada.

  • e lo vorrei vedere uno spot così in italia…ma le nostre tv sono troppo vigliacche

  • Abbiamo la presunzione di dover solo esportare i diritti umani, quando invece siamo i primi a non rispettarli.
    Spot che colpisce.

  • Il tema è particolarmente scottante.
    La prostituzione non è quasi mai una scelta. Qualche volta è un’esigenza dettata dal bisogno ma molto più spesso imposizione e sfruttamento.
    Andrebbero prese misure molto severe nei confronti degli sfruttatori, è ovvio, ma anche nei confronti dei clienti.
    E ci vorrebbe una politica più solidale nei confronti di queste donne. Qualcosa si è mosso, adesso si concede il permesso di soggiorno a chi denuncia gli sfruttatori, ma è ancora troppo poco.
    Bisognerebbe potenziare gli aiuti alle associazioni che lavorano in questo settore e realizzare più case di accoglienza

  • Su:

    Impossibile non rifletterci, doveroso divulgare la riflessione…

  • Chit:

    @Chiara: leggi più dure contro chi le sfrutta e aiuti per le “sfruttate”, non credo esistano altre soluzioni 😕

    @Artemisia65: credo anch’io che non verrebbe mai trasmesso…

    @Davide: i diritti non devono essere nè importati nè esportati ma solo garantiti!

    @Franca: basterebbe rispetto e non condanna a prescindere!

    @Su: doveroso si…

  • Oby:

    E forse anche di piu. In Inghilterra il sesso giá lo conoscono i sedicenni.

  • flo:

    Se ci fossero delle norme adeguate si potrebbero tutelare sia le prostitute che dare un colpo agli sfruttatori… purtroppo non è possibile andare sempre avanti coi SE.
    😐

  • Un video veramente che mette i brividi.
    Non credo che legalizzare la prostituzione sia la via giusta per evitare lo sfruttamento.
    Ma poi, veramente, le nostre istituzioni la vogliono togliere questa piaga della prostituzione?
    Io dubito seriamente e la cosa mi dispiace moltissimo..

  • Chit:

    @Oby: come credo ormai ovunque…

    @flo: non si vogliono queste norme temo 🙄

    @Sara Sidle: dispiace a molti, tanti!?

  • Ed:

    Crudo il video, ma molto efficace. Bravissima Emma Thompson e bravo a te che l’hai mostrato.

  • bentrovato..chiedo scusa x la latitanza…..
    ero convinta che ieri fosse stato il tuo compleanno…
    che figuraccia,,,ti ho anche inviato una cartolina…
    azz mi sono sbagliata di un mese….
    sigh sigh sigh….mi potrai perdonare????
    un dolce abbraccio con affetto

    ***Giudy*** 😛

  • […] trovate qui, un postato di Chit che mette in evidenza la violenza della […]

  • Queste sono pubblicità serie e dirette per affrontare un problema così diffuso e delicato!!!
    Molto spesso si rischia di affrontare il tutto con troppa superficialità, ma questa spetta solo a coloro che trattano donne e bambine come se fossero merce di scambio e non come, invece sono, persone sole e indifese!!!

  • Questo spot è molto forte e deve esserlo. E’ difficile rimanere indifferenti: bisogna far si che non ci si dimentichi di questo grave problema troppo facilmente. Quand’è che in italia si farà una campagna simile?

  • Ammiro le star che usano la loro immagine per sensibilizzare su temi importanti come questo !

  • Ah,quanto mi vergogno di vivere in un Europa che vogliono farci credere”civilizzata.”
    Adoro Emma Thompson .

  • Grazie per questo post….

    Un beso….

    🙂

  • Chit:

    @Ed: concordo, bel video. Grazie.

    @giudy: don’t worry about però… niente cartolina ancora 😕

    @mariarosaria: ritengo che sia importante comunque parlarne e possibilmente mettendo in evidenza soprattutto le vittime.

    @isline
    : purtroppo, temo, ci vuole ancora molto tempo 🙁

    @Serendipity: Emma Thompson è da sempre molto attiva su questi argomenti, anche per quello la stimo molto oltre che come bravissima attrice.

    @entina: non lo è invece e questi numeri ne sono la prova…

    @Patricia: benvenuta e… grazie a Emma 😉

  • Notizia e post molto interessante. La tua conclusione la condivido appieno!

    Ciao

  • […] prostituzione è terreno fertile per ogni tipo di abusi. Come scrive giustamente Chitblog “ogni anno almeno 4.000 tra donne e bambine sono vittime della tratta del sesso nel Regno […]

  • Chit:

    @Romano: sempre bene parlare di certi argomenti piuttosto che fare come gli struzzi e nascondersi pensando che si risolvano da soli ❗

  • […] Emma Thompson denuncia così la prostituzione – 16 […]

  • […] rischio dev’essere molto elevato se anche l’attrice Emma Thompson, sempre molto sensibile ai diritti delle ‘minoranze’ (in questo caso ‘celebrali’ ma poco importa) stanotte ha sfilato a Londra in compagnia […]

Lascia una replica per Luxuria e la prostituzione. « Lune….



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…