Categorie
Archivi

ENI e risparmio energetico

La giornata qui a Trieste è calda in tutti i sensi, sia professionalmente sia a livello di temperature esterne. Ma vorrei tranquillizzarvi, l’Eni sta lavorando per noi e la ricerca di soluzioni al problema. Leggo infatti or ora questa notizia:

ENI, AL LAVORO SENZA CRAVATTA PER RISPARMIARE ENERGIA – Negli uffici dell’Eni, quest’estate, dipendenti al lavoro senza giacca e cravatta. Sul proprio sito Web l’azienda informa che è partita l’iniziativa “Eni si toglie la cravatta“, che propone di adottare uno stile di abbigliamento più sportivo per contribuire a rallentare l’aria condizionata, permettendo di alzare la temperatura di 1 grado. …

Per un attimo ho pensato ad uno scherzo, dopodichè ho verificato ed è tutto incredibilmente e terribilmente vero! Ora, considerando la grossa mole di finanziamenti che prende per lo studio di energie alternative e di modalità di risparmio energetico che ne dite, un bel MAVAFF in coro ci stà??

 



Post attualmente letto 11.273 volte

Post simili:

26 Commenti a “ENI e risparmio energetico”

  • Oby:

    Ma perché non si mandano affanculo da soli che fanno risparmiare un sacco di fatica a tutti gli italiani, compresi immigrati all’estero? 😉

  • Ed:

    Ci sta, ci sta, hai voglia se ci sta! 😉

  • Sono dei geni! O_O …anche per me ci sta! 😉

    Ciao e buona serata 🙂

  • Ne discutevano stamane alla radio. In effetti rispetto a quello che si potrebbe fare concretamente è poco, però è già qualcosa. Mi pareva che qualche anno fa anche in Giappone fosse stata lanciata una “iniziativa” simile.

  • Ma questi sono geni!! Ma vaffan 😛

  • Ci stà ci stà…e magari anche più di uno!!! :mrgreen:

  • Loredana:

    Forse bisognerebbe far qualcosa di più, mettercisi tutti.
    In genere nell’ambulatorio in cui lavoro d’estate c’è il gelo… ma non si può regolare: ospedale appena ristrutturato… coi piedi. Litigi a non finire tra piani: uno troppo freddo l’altro troppo caldo, ma stesso impianto, niente regolazione per piano….
    Una delle tante cose che non funzionano. La caposala è tutta impegnata ad appendere quadretti con le regole, e con stupide ed inopportune massime, e sui cartellini alle porte delle stanze, dopo un giorno e mezzo di lavoro ed n correzioni, i cartellini con 5 dico 5 nomi di medici riportano davanti al nome Massimo V….. Dott.ssa!
    L’Eni è un paradiso in confronto…

    Purtroppo la buona volontà di alcuni singoli non è mai sufficiente…

  • Sono contenta che l’ENI lavori per me..sentirò meno caldo in estate e meno freddo in inverno. La tranquillità è una gra bella cosa.. :mrgreen: 💡 🙂 Voglio vedere i risultati di tanto lavoro tradotti in risparmi sulle bollette..ENI ti aspetto!! 😆

  • Chit:

    @Oby: sarebbe un bel gesto :mrgreen:

    @Ed e Giuseppe T.: e allora diciamoglielo tutti in coro 😆

    @SignorPonza: vuoi dirmi che dobbiamo sperare di finire come i giapponesi? 🙄

    @viola: decisamente 😛

    @mariarosaria: dici? 😆

    @Loredana: la legge dei grandi numeri ahinoi non mente 😕

    @DolceLei: apettiamo i risultati, per ora ‘godiamoci’ questa chicca :mrgreen:

  • Proporrei “Eni si mette in topless”. Credo avrebbe un grande successo.

  • io vado al lavoro in maglietta, e schiatto di caldo lo stesso :mrgreen:

  • Sono impazziti. Completamente. Possono recuperare solo se andassero al lavoro ignudi. 🙂

  • oggi a udine fa decisamente freschino.
    anche li’?!

  • Chit:

    @Alianorah: azpita, quello si che lo appoggio 😛

    @FulviaLeopardi: ascolta Alianorah 😉
    p.s. poi però ricordati di dirmi dove lavori 😉

    @dalianera: quelli dell’Eni? per carità!

    @searching: anche a Trieste, ho il pile 😳

  • ENI sicuramente DEVE impegnarsi per progetti e programmi più importanti e seri ma credo che il messaggio non sia poi così sbagliato… se ognuno di noi riuscisse a risparmiare anche solo un poco, il risultato finale potrebbe essere sorprendente.
    Ed allora di un VAFFAN che ci fa pure fare fatica, perchè non seguire l’esempio e trovare, ognuno di noi, qualcosa che ci faccia risparmiare almeno un pochino?

    Un sorriso… quelli non fanno caldo e prevengono le rughe…

    Paola

  • Non gli direi nemmeno VAFF… preferisco risparmiare le energie…

    P.S.: 72% anche tu?! Siamo malati uguali!! 😛
    Per “Click on the Road”, non aver paura di portar sfiga… tanto non vinco comunque! 😉
    W Wazuzu

  • Eh, ma ci vogliono anni e anni di studi per decidere di togliere la cravatta. Pensa invece che nel comune dove abito io, il nuovo sindaco ha imposto l’esatto contrario. Cravatta per tutti i dipendenti.

  • Chit:

    @gattanera: sicuramente nobile e lodevole iniziativa quello di fare ognuno qualcosa. Questa, ribadisco, francamente mi sembra una sana e bella caxxata 🙄

    @barbi: allora corro a votare 😛

    @john doe: l’Eni non sarà per niente contenta, diglielo al Sindaco 😯

  • Elle:

    Ma non è meglio vestire più sportivi?! Se continua così per risparmiare andiamo in ufficio in bikini e costume da bagno 😆

  • Almeno a Trieste l’arietta ce l’avete 😛
    Ci si trova fra poco più di dieci giorni 😉

  • Chit:

    @Elle: io ci sto :mrgreen:

    @guccia: t’aspetto, per adesso buon viaggio 😉

  • Mia marito lavora alla Direzione Generale di Firenze di u’azienda molto nota, che anni fa faceva parte del Gruppo E.N.I., e non è mai andato in ufficio in giacca e cravatta :mrgreen:
    Poi, per motivi pecuniari, l’E.N.I. ha ceduto a peso d’oro l'”azienda – fiore all’occhiello” agli americani della G.E. (General Electric, per chi non la conoscesse)…e lui continua ad andare in ufficio in camicia o polo 😆 , come fa la maggior parte del personale.

    Mi sembra che l’E.N.I. abbia scoperto l’acqua calda e, come dicono Bonolis e Laurenti, ci possono bollire le uova, per rimanere in tema di caldo. Che, poi, quest’anno non mi sembra sia ancora arrivato…io ho quasi freddo 😥

  • “Mia marito”… :mrgreen: non mi chiedere come una persona normale possa scambiare la “a” e la “o”, che stanno agli antipodi sulla tastiera, ma io ci riesco.
    Forse non sono normale 8)

  • Sacripante:

    Io onestamente non capisco tanto livore e tanti “VAFF”.
    Non è che le politiche di risparmio energetico si limitino o si debbano limitare a togliersi la cravatta, ovviamente, però chi non capisce che la possibilità di salvare il pianeta non sta solo nelle grandi politche infrastrutturali ma almeno altrettanto nella capacità di capire quali sono i piccoli gesti che permettono un risparmio energetico è un povero illuso.
    Fare energia idroellettrica e sprecarla è una sciocchezza.
    Se si possono fare riforme a costo zero che tagliano i consumi del 10% (perché di questo si tratta…) ben vengano.

  • Chit:

    @gianfranca1801: abbiamo capito tutti che era solo un cambio di vocale 😉 :mrgreen:

    @Sacripante: ciao e benvenuto. Conrodo in parte con te sul fatto che si debba salvare il pianeta ma, se permetti, da un “ente” che preleva dalla mia e dalla tua bolletta risorse per lo studio di fonti alternative questa mi sembra una sana e buona, nonchè l’ennesima, presa per i fondelli. Da qui il vaff ma, tranquillo, senza livore 😉

  • […] esempio da due anni ha lanciato l’iniziativa ‘Eni si toglie la cravatta’ (già commentata dal sottoscritto) con la quale “autorizza” i dipendenti nel periodo estivo ad andare in ufficio senza la […]

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…