Categorie
Archivi

G8 Genova: lo Stato condannato a pagare!

Ve la ricordate questa copertina di ‘Diario‘ all’indomani del G8 di Genova nel luglio 2001?

Questa foto ritraeva una persona a sua volta ferita (8 punti di sutura alla testa) intenta a soccorrere con dell’acqua un’altra manifestante conciata decisamente peggio. La signora in oggetto era Marina Pellis Spaccini, triestina, 50enne medico pediatra per alcuni anni volontaria in Africa. Ebbene, molti di voi forse non lo sanno ma, in sordina così come buoncostume italiano (e non solo) impongono per le notizie “scomode”, il 23 maggio lo Stato italiano è stato condannato dal giudice di Genova Angela Latella a risarcire la suddetta della somma di 5.000 € per il pestaggio subito da parte della polizia il 20/07/2001 in via Assarotti. La Spaccini era seduta con altri manifestanti, con le mani alzate dipinte di bianco, gridando “non violenza“, quando fu assalita e massacrata dalla Polizia. Questa si è difesa sostenendo che (così recita il verbale) “non era possibile distinguere tra le mani dipinte di bianco di Marina e i Black Block… distinguere tra buoni e cattivi“.
A quanto pare invece il giudice ha dato ragione alla Spaccini che all’indomani degli avvenimenti aveva dichiarato«

Avevamo le braccia alzate e tenevo in mano la bandiera della pace. Facevano una manifestazione pacifica nella zona autorizzata dalla questura. Sono arrivati come furie e mi hanno picchiato con i manganelli. Me la sono cavata con una ferita in testa. Ma altri che eravo vicini a me hanno subito lesioni ben più gravi. Solo una poliziotta del gruppo che ci stava picchiando a un certo punto si è fermata. Ma gli altri erano scatenati…».

Nel frattempo i temuti “black-block” lasciavano la via senza essere fermati.

Credo che sia un piccolo ma significativo passo in avanti nell’appuramento della verità in quella che rimane una delle pagine più tristi della nostra storia. Non mi si fraintenda, NON tutti i manifestanti erano pacifici anzi, è stato ampiamente dimostrato il contrario ma questo fatto non giustifica alcuni comportamenti delle forze dell’ordine e, soprattutto, queste vittime. Anche perchè quello di manifestare è un diritto sancito dall’art. 21 della Costituzione, quello di randellare nel mucchio è spesso decisione arbitrale di pochi e deboli “uomini”.

Leggi l’articolo de “Il Piccolo”



Post attualmente letto 18.844 volte

Post simili:

40 Commenti a “G8 Genova: lo Stato condannato a pagare!”

  • Non voglio ricordarmela… 👿 👿

    Qui piove, mi piace l’estate così grigia, mi piace moltissimo meglio del caldissimo
    Un caffè e via 8)

    buon giorno

  • G8 Genova, lo Stato condannato a risarcire!…

    Una sentenza del 23/05/07 sugli incidenti al G8 di Genova del 2001…

  • Chit:

    @isabelinda: io invece credo che ci sia MOLTO DA RICORDARE anche perchè,
    non dimentichiamocelo, domani potrebbe sempre capitare a noi… 🙄
    Buona giornata a te 😉

  • Oby:

    Notare la posa subdola della dottoressa del tipo “ti bagno la testa ma tu resta li mica che mi imbratti del tuo sangue” 🙂
    Vabé, ironia a parte, oggi manifestare é piú pericoloso che mai.

  • Quella non è stata una delle pagine più tristi della nostra storia, è stata una delle più vergognose! Perchè a “difendere la giustizia” fu mandato del personale assolutamente inadatto ed incitato all’inutile violenza… e purtroppo tutto questo non fu casuale…

    Paola

  • … i fatti del G8 li ho vissuti in TV … ero in festa dal lavoro perchè avevamo chiuso … visto il pericolo !!!

    certo che è venuto fuori un bello schifo ….

    complimenti a noi uomini che riusciamo a combinare cose simili!

    ciao
    Andrea

  • Chit:

    @Oby: non penso che il problema della signora fosse imbrattarsi o meno del sangue altrui essendo volontaria e missionaria bensì, credo, il fatto che nella foto non si nota ma anche lei era ferita alla testa!

    @gattanera: concordo e che tutto questo stia cominciando pian piano ad emergere sinceramente non mi dispiace 😉

    @Andrea: chi randella a destra e manca, usando una divisa come “alibi”, scusa, ma non lo definisco uomo ❗
    Grazie della visita

  • Sono contenta che la legge le abbia dato ragione. Quella del G8 è veramente una pagina della storia italiana vergognosa, da dimenticare…

  • sara:

    mai dimenticare… 😥

    Entrare nel tuo blog e’ una bella sfida.
    Sara’ un problema del mio pc? ❓

  • flo:

    Evidentemente si sentono machi solo picchiando col manganello…
    (ciao chit 😉

  • Ed:

    Adesso ti faccio notare una cosina.
    Il Piccolo, come sai, è del gruppo Repubblica. Non sono certo, ma lo stesso articolo è apparso su Repubblica pagine di Genova e se hai fatto caso non si parla di Ministro (Scajola), ma di Ministero…tanto per non fare arrabbiare il presidente del copaco, imperatore di questa parte del profondo ovest.
    Come Andrea ho vissuto il G8 in diretta TV: c’era mio figlio e quando ho sentito che era morto un ragazzo di vent’anni puoi immaginare i momenti che ho passato.
    Ho quel numero di Diario e lo conservo con cura.
    Ciao.

  • io seguo sempre questo blog di carlo:
    http://humanrights.splinder.com/
    segue il processo di genova…
    il caso di federico l’ho seguito da subito. tremendo
    peace

  • Nell’edizione regionale del tg3 qualcosina hanno detto…
    un piccolo passo avanti, speriamo che apra la strada alla giustizia.
    Buon week end 😉

  • Chit:

    @Laura: forse mi sbaglierò ma penso che certe cose è meglio non dimenticarle anche se, ricordarle, fa molto male 😕

    @sara: conconrdo, mai dimenticare 😡
    Per l’accesso fammi sapere se risuccede 😉

    @flo: sicuramente non tutti ma, evidentemente, parecchi si 😳

    @Ed: già “importante” che abbiano pubblicato un trafiletto di due colonne 😕
    Per i nomi bè, cominciano affiorare ora quelli di Ustica, diamogli 20-30 anni e forse…

    @Batsceba: grazie della dritta Bat 😛
    Peace & Love

    @pibua: speriamo anche se a queste notizie trovo andrebbe dato un po’ più di risalto 😕

  • ormai con l’estate alle porte nei telegiornali tira più qualche notizia di gossip che non qualche notizia del genere…soprattutto poi se la notizia dice il vero…
    Un abbraccio e buona domenica Chit!!! 😉

  • meich:

    Ebbene si io sarò + estremista.Questa foto cosa mi dice:
    DISPIACERE per i poveri manifestanti che volevano solo esprimere le loro idee pacificamente e sono stati presi a bastonate da polizziotti con la mano sciolta
    CONTENTO per quella minoranza che era li solo per spaccare tutto.A quelli GLIENE HANNO DATE POCHE.Speriamo le cose vadano meglio in Germania !Meich

  • Io quei giorni li ricordo e penso di non dimenticarli mai piu’,
    come si fa a randellare una donna che e’ li solo per manifestare.
    E’ che quando vanno in massa col manganello, gli unici che non randellano sono quelli in divisa, il resto e solo feccia per loro e se sei li per sbaglio vai a casa nero!

  • Ciao Claudio, non ho trovato il tuo indirizzo email sul tuo blog (mi sarò cecata?) e quindi te lo chiedo direttamente qui: vorrei linkarti sul mio blog. Posso? Rispondimi qui, o su alianorah@hotmail.com
    Grazie e buona domenica.

  • Chit:

    @mariarosaria: l’importante che queste notizie le diffondiamo almeno noi

    @meich: purtroppo però, chissà perchè, le danno più facilmente sempre ai più deboli…boh?! 🙄

    @fjster: questa è stata una di quelle volte, a differenza di altre qui sono stati processati e condananti 😉

    @Alianorah: ci mancherebbe, te lo mando 😛

  • Detto, linkato. Spero ti piaccia la mia minirecensione. Ciao ciao.

  • ecco gia’ finita la mia vacanza… comunque grazie molte per le tue visite………..

  • KiT:

    Menomal…comunque la signora aveva dato l’annuncio alla fine della manifestazione a cui avevo partecipato, contro la demolizione della nostra regione, quando ci siamo fermati davanti al palazzo sede della giunta… 😕 😕

  • daniela:

    la ragione non sta mai tutta da 1 sola parte . . .
    ho visto tante cose brutte da entrambe le parti, io non amo l’uso della violenza e molti manifestanti l’hanno usata . . . penso a quei poverini ke si sono trovati la vetrina del loro negozio distrutta, l’auto bruciata e il leasing ancora da pagare . . .
    ti abbraccio forte e ti auguro 1 bella settimana!
    d

  • Chit:

    @Alianorah: grazie mille e… troppo buona, sicura che era la recensione del mio blog? 😉 😛

    @terry: bentornata a te

    @KiT: credo certe notizie dovrebbero avere un po’ più eco

    @daniela: sicuramente la ragiorne non ha “parte” ma ciò non giustifica certi comportamenti verso persone innocenti.
    Buona settimana anche a te 🙂

  • non mi è piaciuto il modo con cui è stato gestito il g8 genovese nè il comportamento di certi manifestanti “civili” che han approfittato della situazione per far casino – a mio avviso, facendo perdere di credibilità l’intero movimento no global…
    sulle situazioni particolari, penso che bisognerebbe giudicare solo se a conoscenza diretta dell’ambiente e delle circostanze in cui sono maturati i fatti, altrimenti si rischia di avere una prospettiva distorta di cosa è accaduto – io non c’ero e questo non è un tentativo di giustificazione per nessuno…
    quello che volevo dire originariamente: ma è giusto che sia lo stato a pagare e non direttamente i responsabili (i poliziotti, chi li comandava, ma comunque di tasca propria…)?!?! che io sappia, è la prima sentenza di questo tipo, ma se tutti gli altri pestati dovessero far causa e vincerla… già abbiamo un deficit da paura, se si dovessero far uscire anche questi soldi… ovvio che il ragionamento porta a due considerazioni: come fare ad individuare i responsabili in maniera precisa e lo stesso criterio deve valere anche per l’altra parte…
    ciao!!

  • Chit:

    @kincob: neanch’io c’ero però mi sono informato, ho parlato con tanti che erano presenti, da una parte e dall’altra. Qui non stiamo parlando di Black Block da cui, peraltro le forze dell’ordine mi risultano essersi tenute ben alla larga. Qui si tratta di manifestanti che avevano accesso autorizzato dalla Questura in quella zona per una manifestazione e, nonostante questo, sono stati randellati. Giusto secondo me che condannino quei “poliziotti”, giusto che paghino. I responsabili, VOLENDO, si conoscono; vuoi dirmi che nessuno sapeva chi è entrato alla scuola Diaz anche lì, nel dubbio, a randellare??
    Anch’io credo che sia la prima sentenza di questo tipo ma, in ogni porcheria, c’è sempre un inizio no? ❓

  • Questa perlomeno è una bella notizia… è triste, invece, che non sia stato dato grande risalto alla notizia… forse non fa audience…

  • Ne ha parlato Biagi ieri sera…il solito rivoluzionario 😕

  • …e non hanno fatto trapelare una parola. censura (quasi) totale.
    un saluto 😀

  • Chit:

    @dharani: sicuramente la notizia, come si dice in gergo giornalistico, non tira 😳

    @pibua: siamo in due allora, consolante! :mrgreen:

    @Sermau: assolutamente nulla, l’ho scoperta anch’io per puro caso 😕

  • A me è capitato e quello che racconto spesso non viene creduto in quanto ritenuto impossibile in un paese “democratico” e in persone in normali condizioni fisiche.
    Chi erano i black blok? Ci sono foto che testimoniano che uscivano dalle caserme e scendevano dalle camionette.
    In quel numero di Diario c’è la testimonianza di un mio amico che è stato torturato.
    Io non riesco ancora a raccontare tutto. Tremo anche ora.

  • E odio letteralmente le persone che dicono che la colpa sta da entrambe le parti…
    Ma anche solo il fatto che le bombe molotov alla diaz ce le ha messe la questura, i racconti dei torturati, Fini che anticostituzionalmente dirigeva le squadre di celerini dalla questura… anche SOLO questo non vi dice nulla?
    Il problema non sono stati due vandali che non so nemmeno se c’erano. Le proporzioni del massacro non possono essere liquidate con un: la colpa sta da entrambe le parti!!!
    Ci è stata tolta l’adolescenza di colpo. E’ stata creato tutto ad arte e programmato quel che sarebbe successo. E’ stato attaccato un corteo pacifico in una zona concordata. E’ stato ucciso un ragazzo di vent’anni. Si è abusato di persone innocenti.
    E gente che non c’era non accetta il mio racconto di testimone, l’aver visto poliziotti in borghese sfasciare le vetrine!
    Non tollero tutto questo. Chi è di queste opinioni resti nella propria ignoranza. Io non ho più voglia di star male per niente.

  • Chit:

    @guccia: grazie della testimonianza.
    Io, credo di essere persona abbastanza equilibrata, e credimi capisco e appoggio tutti i manifestanti pacifici, assolutamente NO chi è andato lì a volto coperto e con un estintore in mano, ventenne o meno che fosse. Non mi ritengo un violento ma fossi stato in quella camionetta probabilmente avrei sparato anch’io. Ciò precisato credo che come tutte le più grandi porcherie capitate nel nostro Paese, anche qui occorra attendere almeno 20-30 anni (se andrà bene) per conoscere la verità. Speriamo solo che prima o poi si conosca, ne sarei già contento…

  • chit ti ricordo che di bugie ne sono state dette tante anche lì. Io lo sto seguendo il processo. La camionetta non era bloccata ne tantomeno isolata. Il viso coperto serve ad evitare ripercussioni a seguire che, ti assicuro, non sono per niente gradevoli, la difesa del poliziotto ha parlato persino di strani oggetti volanti che hanno deviato il colpo, ci sono buone probabilità che Carlo l’estintore l’avesse in mano per difesa (il poliziotto mirava alla sua testa già da prima che lo raccogliesse), tanto più che, se anche l’avesse scagliato, non avrebbe mai colpito la camionetta lontana più di quattro metri.
    Non si saprà mai la raccapricciante verità, questo è sicuro.
    Anche le tue parole feriscono.
    Era un ragazzo sensibile, che scriveva poesie in latino e aiutava i più deboli, è questa la mia immagine di Carlo. Un ragazzo che non sprecava nulla, per quello aveva intorno al braccio quel rotolo di nastro adesivo che aveva raccolto per strada.
    E sappi che io sono la persona più pacifica del mondo, ma dopo quello che ho visto e subito in quei giorni, l’unica cosa che avevo nel cuore era odio e rabbia.

  • dux:

    Povero incompreso questo tale Carlo Giuliani!!!!
    tutti l’hanno preso x delinquente solo xkè stava aggredendo i carabinieri!!!!
    Ma anadate a farla in c.ulo comunistacci di merda, 1, 10, 100, 1000 carlo giuliani

    dammi 3 parole
    carlo giuliani muore
    con in mano 1 estintore

    1 a 0 e palla al centro

    complimenti alla polizia che vi ha rotto quelle teste di cazzo che avete. Avete avuto i soldi, anche se in ritardo. Così almeno recuperate quelli spesi x comprare bende, cerotti e medicazioni varie.

  • Chit:

    @dux: illuminante e prezioso contributo alla discussione il tuo 🙄
    Devo solo farti notare che per disattenzione, analfabetismo o semplicemente deficienza celebrale, che l’unica testa di ‘caxxo’ mi risulti essere tu che NON hai capito il senso del post. Comunque è anche perchè nell’altra parte politica ci sono persone del tuo spessore intellettuale e politico che sono un ‘comunistaccio di merda’. 😉 🙂 :mrgreen:

    p.s. una curiosità: alle 23.47 di sera non faresti meglio ad andare a vedere un film, ballare o cos’altro? Perchè sai, ti confesso che non è che le tue riflessioni diano molti input alla discussione sai… :mrgreen:

    p.s. #2 per la cronaca io, gestore del blog, Carlo Giuliani, l’ho sempre condannato così come condanno anche quelli che hanno manganellato. Ma forse questo dell’equità e della giustizia è un concetto troppo difficile da capire per gente come te, pazienza!

  • Ho i brividi, sapevo poco di quello che successe sei anni. Ho trovato questo: http://www.laleva.cc/economia/g8/testimonianze/s-agnoletto.html
    e, mentre leggevo, mi veniva da piangere. Mi sembrava veramente la cronaca di un qualche golpe in America Latina…Non pensavo che qui, in Italia, si arrivasse a tali livelli; l’informazione non è mai stata molto chiara.

    A prescindere da quello che stesse facendo Carlo Giuliani, quando è stato assassinato, la straziante verità è che le Forze dell’Ordine hanno agito come squadracce fasciste.

    Sì, anch’io sono una “comunistaccia di merda” e me ne vanto!

  • Chit:

    @gianfranca1801: di quello che successe a Genova si è sempre voluto far sapere poco ed in modo distorto. Siccome le bugie hanno le gambe corte ecco che pian pian la verità sta venendo fuori… 😉

  • E sarebbe anche ora 😉 , ma noi siamo abituati, purtroppo, alle verità celate o fuorvianti, vedi Ustica, Piazza Fontana, Piazza della Loggia, Italicus, Stazione di Bologna…e la lista potrebbe continuare.

  • Chit:

    @gianfranca1801: semprechè negli anni si riescano a far emergere … 🙄

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…