Categorie
Archivi

Gaetano Saya e la sua inquietante somiglianza

Non si ferma, anzi, in questi giorni in cui le notizie “vere” (ovvero come farci pagare) i media si guardano bene dal darle, prosegue la polemica sulle “esternazioni” di Gaetano Saya, Presidente del Partito Nazionalista Italiano e rifondatore del Movimento Sociale Italiano, personaggio alquanto equivoco e di dubbia anche solo parziale capacità d’intendere e di volere.

Per i più pigri di voi, quelli che presi dalla  sindrome di repulsione dall’attualità che ha colpito molti di noi non hanno voglia di una rapida ricerca su guugl, ve ne riporto qui di seguitoun paio tanto per… darvi un’idea dell’essere-non-essere in questione:

«Cacciamo gli immigrati e confischiamo i loro beni» e su questo pare abbia ricevuto anche l’appoggio (a prescindere) di Borghezio ed altri personaggi “a tema”…

«Può essere cittadino dello Stato solo chi sia connazionale. Può essere connazionale solo chi sia di sangue italiano» (tratto dal Programma per la liberazione dell’Italia) esternazione che ha provocato l’invidia dei parenti di Mussolini ed Hitler che pensavano di avere il primato del “parente più coglione e xenofobo” (che poi sono sinonimi) e lo vedono messo in seria discussione discussione

In merito ad un fascicolo ed all’istruttoria aperta sul suo conto dall’UNAR per le sue dichiarazioni nelle quali incita all’odio razziale e contro gli omosessuali, ha seranamente risposto  «Mi ci pulisco il sedere» il che lo inserisce di diritto tra i grandi statisti italiani che possono ambire ad un ministero (magari quello ‘delle Riforme per il Federalismo’). Di contro c’è sempre la speranza che il fascicolo aperto dall’Unar sia stampato su carta abrasiva e che gli sia recapitato al più presto.

Insomma, non so cosa ne pensiate voi al di là dell’idea politica ma trovo quest’essere sempliecemente ripugnante, schifoso, vomitevole e, guarda caso, m’è venuta in mente questa somiglianza:

Quello a sinistra è Gaetano Saya quello a destra, per chi non conoscesse i Monty Python e non avesse mai visto il film “il senso della vita“, è Mr. Creosoto protagonista di una scena del film che  [cito]:

“è considerata una delle più disgustose nella storia del cinema. Persino Quentin Tarantino l’ha trovata “nauseante”

Personalmente sono più concorde ed in linea con il parere espresso dal critico Leonard Maltin che  la definisce:

“una scena indimenticabile, che piaccia o meno”

Per completezza d’informazione ve la posto qui di seguito sconsigliandone tuttavia la visione a coloro che non hanno uno spiccato senso dell’ironia o (in alternativa) uno stomaco molto forte e… lascio come sempre a chi di voi avrà la voglia di vederla il giudizio:

Per concludere diciamo che a parte le analogie (comportamentali), i “sentimenti” (che i due possono ispirare) e la somiglianza una differenza di base c’è eccome: quello di Mr. Creosote è un film e, che ci riesca o meno, il suo intento è quello di fare ridere mentre Gaetano Saya è ahinoi realtà e non so a voi ma almeno a me… non fa proprio ridere per niente!!!



Post attualmente letto 12.667 volte

Post simili:

16 Commenti a “Gaetano Saya e la sua inquietante somiglianza”

  • Maddai, Mr.Creosoto è MOLTO più simpatico dell’altro essere a cui l’hai paragonato…

    P.S.: ho il DVD de Il senso della Vita 🙂

    P.S.2: “Un secchio per monsieur… ed un paio di pantaloni nuovi por moi”

  • Confesso che non sapevo dell’esistenza di questo ‘essere’ (mi riferisco al Saya naturalmente…). Mi illudo comunque che la giustizia italiana faccia il suo corso, come si usa dire, al più presto anche se, se esistesse la giustizia, non penso che nemmeno avrebbe potuto dare vita a quella cacca di partito.

    Un caro saluto

  • Neanche a me far ridere per nulla Saya!
    La scena era un pochino forte per me o_O

  • Oddio sì, l’ho già vista quella scena, non clicco su play. Comunque mi auguro tanto che Saya esploda.

  • Non c’è limite al peggio. Giovedì prossimo torno in ufficio è mi informo sulla notizia di reato!!!

  • Ma qualcuno non lo ferma? Con le buone o le cattive, fa lo stesso.

    Buona domenica!

  • Questa ondata di razzismo in Italia, davvero mi preoccupa sempre più…
    Il film mi ha incuriosito e credo davvero che lo vedrò, anche se la scena é proprio disgustosa!!!

  • Sandro Marelli:

    Sbagliate a sottovalutare Gaetano SAYA e’ un genio della provocazione,il suo piano e’ evidente usare i media con uscite da operette,e aspettare la fine di questo paese per canalizzare la rabbia di migliaia di ignoranti.Purtroppo temo che ce la fara’,attenzione ai vostri ip e’ uno che scheda tutti.e non dimentica. Come avete notato non se ne parla di lui ma ho amici nei centri sociali di Genova che riferiscono grandi manovre intorno a costui.Vigilate e non scherzate su questo individuo,ancora un anno e poi vi renderete conto che avevo ragione.

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…