Categorie
Archivi

Kill Knut: VERGOGNA!!!

Premetto, stamattina sono molto molto incaxxato con questo strumento e con il Web. Motivo?  Si parla spesso di violenza, di bambini (che sono poi i soggetti più “indifesi” ed esposti) e di come il web possa fomentarla. Personalmente ritengo il web un’arma e come tale da NON lasciare in mano ai propri figli ma, semmai, da utilizzare in loro compagnia insegnandogli, nel limite del possibile, trucchi esegreti per non esser sopraffatti da esso e dagli individui ed i contenuti poco raccomandabili che lo popolano. Ciò premesso chi di Voi in questi ultimi tempi non ha sentito parlare di Knut? Per chi no lo sapesse è un piccolo orsetto bianco dato alla luce assieme a un fratellino ma poi ignorati entrambi dalla mamma. Il fratellino è morto mentre Knut, non senza polemiche, è stato allevato ed è diventato un simbolo della lotta per salvare una specie rara. E’ un orsetto bianco, è tenerissimo e credo sia un bel simbolo pulito in un mondo “sporco” come quello odierno.
In Germania da tempo è notizia fissa di tv e giornali, c’è addirittura un blog dove possono intervenire i visitatori e aggiornare gli altri di cosa gli hanno visto fare quando los ono andati a trovare, etc. Chiaro, vorrei che stesse nel suo habitat ma, non essendo possibile, piuttosto che appeso ad una parete sono contento di saperlo lì, coccolato ed accudito.
Chiaro che tanta popolarità porta, inevitabilmente, a tante gelosie così nei giorni scorsi Knut (un orsetto!) è stato addirittura minacciato di morte.

Torniamo al web: stamattina mi sono “travestito” da papà e mi son detto; immaginiamo di spiegare a mio figlio/a il web, cosa c’è di meglio di farlo utlizzando un simbolo come Knut? (forse ci saranno idee più geniali ma, sfiga, ho pensato a questa). Vado su google e scrivo “knut gioco”, si perchè per i bambini è un gioco, premo ‘Invio’ e che cosa mi dà come risultato google?  Uccidi Knut: anche il web se la prende con l’orsetto di Berlino

Un po’ “timoroso” clicco, sollevato solo della compagnia della gatta e NON di un bambino/a e che cosa ti trovo? Un giochino online in cui lo scopo del gioco è proprio uccidere l’orsetto bianco. Io non sono esperto di leggi, di tutela di minori e/o animali ma (credo) di essere dotato di buonsenso e che si trovi un cavillo, un qualcosa che al più presto oscuri questo e tutti i siti “simili”. Non aggiungo altro se non la fonte della notizia (trovata peraltro curiosamente dopo) in cui c’è anche la “giustificazione” (si potrà mai chiamare così) degli autori del gioco. 

Fonte notizia: Corriere.it

[tags]Knut, internet, bambini, giochi online[/tags]



Post attualmente letto 4.669 volte

Post simili:

6 Commenti a “Kill Knut: VERGOGNA!!!”

  • Accidenti! 😈 Non sapevo esistesse un gioco così schifoso! Ora vado in caccia…

    Alcune settimane fa ho messo in un post una slide con le foto dell’orsetto; è veramente un amore 😛

  • Chit:

    @gianfranca1801: UNO SCHIFO! 👿

  • Secondo me non ci sono giustificazioni che tengano…
    Povero Knut, è adorabile, e mi pare assurdo che ci sia qualcuno che preferirebbe vederlo morto!! 🙁

    (off-topic: mi sono accorta solo ora che posso cambiare il tema del blog! Che figata!! Sono molto sveglia, eh?! ;-P)

  • Non sapevo del giochino on line! Anch’io ho seguito le vicende dell’orsetto Knut e ho pubblicato le sue foto sul mio secondo blog.
    Cosa si può dire? Che è una grandissima vergogna mettere in circolazione giochi di questo tipo, nei quali il giocatore s’immedesima in un assassino, visto che lo “scopo” (che bell’idea!) è quello di uccidere, e in questo caso un tenero orsetto.
    Non credo che ritireranno dalla circolazione un gioco simile, però spero proprio di sbagliarmi.
    Ciao

  • Chit:

    @dharani: ed invece… purtroppo è un mondo malato! E quel che più mi fa incazzare che non c’è più rispetto dell’età 🙁

    @romina: anch’io la penso così ma domenica mattina ero leggermente troppo ‘alterato’ per pensare che non sarebbe servito a nulla scriverlo 😡

  • che schifo che schifo che schifo…
    io sono un tecnico informatico e appassionato di Internet, conosco le potenzialità di questo magnifico strumento però sono anche consapevole che è al pari di un coltello: può servire per tagliare la bistecca per sfamarsi, ma anche per uccidere il proprio vicino di casa…DIPENDE DA CHI LO TIENE IN MANO. Perciò ogni volta che configuro un computer a un cliente, privato o azienda che sia, cerco sempre di dare spiegazioni su ciò che hanno in mano; se mi stanno a sentire OK, se no, almeno non ho la colpa di aver dato in mano un coltello a un matto perché quello, di essere “matto”, lo ha scelto.
    Mi si consenta di fare una considerazione
    se a qualcuno piace veramente uccidere gli esseri piccoli ed indifesi(ammesso che un orso si possa definire così), perché non si usa il web facendo qualcosa per aiutare il mondo a debellare degli esseri molto + piccoli di questi, ma molto + pericolosi, e senza muovere un dito?
    Per chi vuole sapere di cosa parlo…
    cercate su google “world community grid” o “fight aids at home”
    chi fa cose orripilanti nei confronti degli animali o dei bambini, dovrebbe imparare a sfogare le proprie frustrazioni contro chi davvero le merita: le malattie e i disastri ambientali veri.
    sono superdisgustato
    a dire il vero mi disgustava anche il gioco per colpire il pinguino con la mazza da baseball, preferisco di gran lunga quelli antichi tipo pacman

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…