Categorie
Archivi

Le nuove verità storiche

Ebbene si, confesso di essere uno di coloro che guarda spesso e volentieri il canale tematico History Channel. Lo trovo uno dei quei pochi angoli di televisione dai quali è ancora possibile attingere qualche informazione utile che non sia solo relativa alle misure di questa o quella vip.

Il documentario di ieri l’ho seguito volentieri perché in un certo senso è d’attualità (purtroppo). Aveva come protagonista Mussolini e ne ripercorreva i passi principali dalla sua ascesa al potere fino alla sua morte. Avvenuta “insieme alla sua amante Claretta Petacci furono fucilati a Milano da una folla inferocita, impiccati per i piedi ed esposti al mondo” così recitava il documentario ed il promo della puntata. Insomma, se non un martire poco ci manca. Eppure qualcosa nonostante la tarda ora non mi quadrava, Mussolini e il fascismo erano stati anche argomento del mio colloquio di maturità, mi ricordavo esattamente di Dongo (che all’epoca confondevo spesso con Congo ma questa è un’altra storia!) dove lo stesso era stato catturato assieme alla sua compagna durante la fuga. E lì la mia memoria “posizionava” storicamente l’uccisione, l’esposizione pubblica dei corpi in piazzale Loreto me la ricordavo solo come “restituzione” del fatto che poco tempo prima a quelle corde lo stesso Mussolini aveva appeso i corpi di alcuni partigiani.

Ieri sera era poi era tardi, non avevo nè tempo nè voglia di andare a verificare quanto ascoltato. Tra l’altro la fonte è anche solitamente precisa ed autorevole quindi mi sembrava una perdita di tempo mettere in discussione quanto sentito. Stamattina però è un altro giorno, avevo tempo e voglia, ho verificato e posso con ragionevole certezza dire (anche se con i tempi che corrono forse sarebbe meglio evitarlo) che le possibilità sono due: o  History Channel ha detto una mirabolante cazzata storica oppure qualcuno è già a buon punto con il suo lavoro!

p.s. ore 10: poco fa ho dato un’occhiata al quotidiano ‘La Stampa’ e evidentemente Massimo Gramellini ed io ieri sera abbiamo avuto i medesimi pensieri. Ne sono onorato!




Post attualmente letto 8.005 volte

Post simili:

26 Commenti a “Le nuove verità storiche”

  • quindi ogni 5 anni si sforneranno generazioni con una cultura storica diversa.
    Non potranno comprare libri usati!!!

  • i libri di storia dovrebbero essere molto neutrali, poi sta all’intelligenza di ognuno tirare le somme, per quanto riguarda History Channel ho fatto già una segnalazione a chi di dovere :mrgreen:
    ciao amico mio ed ogni tanto collegati su msn 😉

  • la seconda… purtroppo…

  • Chit:

    @Hidaba: infatti, almeno quel mercato è chiuso!
    @occhidigiada: credo semplicemente la storia vada raccontata in modo tassonomico e non nozionistico! Poi le interpretazioni possono essere anche personali, ma le informazioni quelle no!
    @curly: lo sospettavo 🙁

  • Claudio, anche a me capita spesso di appassioinarmi alle storie di History Channel, specie a quelle antiche. Ma difficilmnte credo a tutto ciò che viene proposto…
    Allora, sto aperitivo? 🙂

  • elle:

    non ho visto il programma di cui parli ma concordo con Occhidigiada: dovrebbero dare le informazioni come del resto dovrebbero fare i giornali, naturalmente c’è sempre modo e modo di trasmettere le informazioni 😉
    ciao carissimo 😐

  • Il discorso è sempre lo stesso…siamo circondati da una grande approssimazione. Inoltre non ho molta fiducia nella preservazione intatta dei ricordi e della storia: “1984” ha già mostrato bene i meccanismi di questo revisionismo.

  • Diciamo che appendere per i piedi un cadavere non è esattamente un atto di civiltà da nessuna parte si faccia. Si sa che nelle guerre vale la legge del taglione, per questo sarebbe tanto tanto meglio se le guerre non si facessero 🙁

  • I revisionisti storici vanno presi con le molle, o finiscono per farci credere che l’olocausto sia stata un’invenzione degli alleati per applicare pene più severe alla Germania!

  • Domani mussolini resuscita, sapevatelo, solo su rieducationl channel

  • Ricordavi bene tu.
    Da parte del canale citato mi sembra uno sbaglio troppo evidente. Forse è proprio come dici, anche perchè il tentativo di revisionare la storia è un bel pezzo che è in atto!
    Ma non non dimenticheremo…

  • Chit:

    @Fabioletterario: noi no ma qualcun’altro potrebbe “cascarci”. Per l’aperitivo invece organizziamolo! 😉
    @elle: infatti, quello obiettivo credo sia sempre il più corretto però.
    @isline83: più che approssimazione direi quasi “distorsione della realtà” 🙄
    @Alianora: indubbio!
    @mad riot: verissimo.
    @paz83: e diventa sindaco di Roma?! 😯
    @Franca: voglio sperare in una semplice svista anche se i segnali sono differenti…

  • Sara:

    Il problema è che, se si va avanti così, le nuove generazioni cominceranno a crederci sul serio che Mussolini è stato un martire innocente. Già c’è chi lo sussurra e la cosa mi preoccupa parecchio!

  • oby:

    Non capisco a chi viene in tasca cosa a far passare Mussolini per martire. sono confuso da tutto ció. Sono perfettamente consapevole che Mussolini sia stato prima ucciso e successivamente impiccato (il giorno dopo, il 28 aprile) compresa la scena con cui un parroco copriva le nuditá della petacci che a gambe all’aria la mostrava a tutti (chiedo scusa per il francese), ma non capisco l’utilitá di farlo passare per martire, perché forse i nostri politici sentono che non hanno abbastanza potere cosí?

  • non so a voi… ma a me (che oltretutto sono cresciuta a salò) tutto ciò mette un’ansia e un desiderio di fuga incontrollabili… 😐

  • Anche io all’inizio mi sono lasciata incantare dai documentari di History Channel poi con il tempo ho capito che sono tutti prodotti made in Usa che vengono tradotti e trasmessi in modo assolutamente acritico. Per non parlare del fatto che spesso il prodotto trasmesso è anche datato: una volta ho visto una biografia di Catherine Hepburn che terminava senza dire che l’attrice era morta da almeno 4 anni.
    A proposito della morte di Mussolini, il pomeriggio del 25 (non potendo andare al corteo) ho visto su sky classic l’ottimo film “Mussolini ultimo atto” di carlo lizzani

  • flo:

    Andiamo bene… la disinformazione regna all’interno della scatola luminosa meglio nota come arma di distrazione di massa!
    Ciao Chit 😉

  • credo che la storia abbia più livelli di verità… quella più facile da digerire sui libri dei licei e nei documentari, anche di ottima fattura…
    bisognerebbe studiare sui documenti originali, andando in fondo per amore della verità e non per avvalorare le proprie vedute, e mettendoci anni e fatica.. purtroppo questo è per pochi.
    grazie del commento. Il momento è molto brutto. Ma mi sembra assurdo che la cosa continui tanto infondata è… l’ho postata perchè pare che ormai il modo per comunicare con lui, lei, chi tiene per lui, chi tiene per lei, chi tiene per me sia il mio blog… visto che non mi scrivono, non mi telefonano ma solo mi leggono online.. questo pazzo, pazzo mondo!

  • Non ti preoccupare che con la riabilitazione di Hitler, Franco, Pol Pot, Pinochet,i generali golpisti argentini e Stalin il pantheon delle nuove divinità è pressochè prefetto. Epica moderna!
    Ciauz! Maurizio

  • Bisognerebbe vedere di quando è quel documentario. Non credo che sia stato fatto da pochi giorni.

    E’ strano che abbiano commesso un errore di tale dimensione questo è vero, ma pensare che ci sia già lo zampino di Dell’Utri….. E poi lui parlava di libri di scuola disinteressandosi delle tv come History Channel.

    Ciao Chit 🙂
    Daniele

  • Caro Claudio, ricordi bene e dobbiamo ricordare anche per certe persone… Mmm, secondo me il servizio era commissionato… ops, volevo dire firmato 😉 o da uno che si chiama Silvio B. o da uno che si chiama Marcello D.

    Ciao carissimo, Buon 1 Maggio! 🙂

    Giuseppe

  • azz…. io nn so neanche che cosa sia …. nn guardo la tv da secoli 😐

  • Chit:

    @Sara: il rischio è proprio questo!
    @oby: sfugge anche a me il fine…
    @remyna: resta con noi in trincea dai… 😉
    @euclide: vero che sono sicuramente “di parte” i prodotti trasmessi ma ciò non li esenterebbe comunque dal dovere di riportare solo verità. Ringrazio invece per il consiglio cinematografico.
    @flo: e ottiene ottimi risultati come arma!
    @ivy phoenix: la gente oggi ha fretta e prende volentieri sue le virtà altrui. In bocca al lupo per il resto invece.
    @Maurizio: si, l’elenco è quasi completato ormai…
    @Rockpoeta: quello di tirare in ballo l’uscita di Dell’Utri era una provocazione, tuttavia resta l’errore e personalmente mi inquieta un po’…
    @WebLogin: vuoi dire che Sky potrebbe essere tv di parte?! 😀
    @nalya: il fascismo, mussolini o la tv non conosci?! 😛
    Benvenuta e grazie per il passaggio.

  • Anni fa ho visto su History Channel un documentario su Che Guevara, io ero molto interessata ed emozionata per questa visione, solo che guardandolo io e mio fratello ci siamo resi conto che qualcosa non andava, davano un ritratto del Che completamente distorto ! Lo trattavno come un incapace e incompetente… 👿

  • Apprezzo sempre moltissimo il tuo spirito di osservazione!
    Sono tempi bui questi…
    Proprio bui 🙁

  • Chit:

    @Serendipity: quello sul Che al momento mi manca, starò con le antenne dritte!
    @Chiara*: purtroppo lo spirito di osservazione di pochi non può avere la meglio sulla superficialità di molti 🙁

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…