Categorie
Archivi

Nuovo modo di far politica?

Da tempo sto riflettendo e “monitorando” la situazione molto incasinata della politica italiana. Il fatto che non posti più molto relativamente all’argomento è dovuto principalmente alla verificata impossibilità di discutere serenamente dell’argomento pur avendo pensieri ed ideologie differenti. Premetto che non sono così pessimista e al momento mi sembra di percepire nel Paese qualche piccolo, piccolissimo cenno di ripresa. Chiaro, chi sperava in governi dalle bacchette magiche e da strenne natalizie cariche di doni, bonus e quant’altro è rimasto giocoforza deluso ma io vi confesso di non esser stato tra questi. Ormai a Babbo Natale personalmente non credo più da anni, sotto i cavoli ho guardato e non c’è nulla insomma, sono molto scettico sui “miracoli”. Sicuramente la voglia di cambiamento nel Paese era ed è molta, mentre la pazienza e la voglia di credere nelle politica è ormai ai minimi storici (e nessuno può dar torto a chi la pensa così ndr). Riflettendo sono giunto alla conclusione che a mio avviso uno dei mali maggiori della politica italiana sia la totale e completa mancanza di dialogo diretto con i cittadini, che dovrebbero avere un’importanza e godere di considerazioni non solo in periodo di elezioni. Non mi riferisco alla comunicazione modello “spot” che vediamo nei Tg, leggiamo sui giornali e sentiamo alla radio. Parlo di quella comunicazione che magari si debba andare a cercare ma, forse proprio per questo, alla fine si spera e si vuole credere essere più vera.

Perchè questo giro di parole?

Bè, semplicemente per raccontarvi di un episodio che mi è capitato un paio di giorni fa. Cercando delle informazioni su YouTube mi sono imbattuto in un video del ministro Di Pietro che reputo interessante. Non tanto per i contenuti o la qualità ma per l’originalità e perchè no, la lungimiranza che per una volta un politico dimostra nei confronti della rete e dei sui mezzi. Vedendolo ho avuto come l’impressione che per una volta qualcuno dei “potenti”, abbia avuto la volontà di scendere dalla poltrona, spiegarsi e, sopratutto, informare di ciò che succede nelle stanze dei bottoni.
A chi avrà tempo e voglia di vederlo, magari anche solo un pezzettino, chiedo non tanto un giudizio politico o di parte, quanto più di rispondere alla domanda: favorevoli o contrari a questo tipo di informazione politica?

Bè, non so voi ma io le cose “dirette” le preferisco...

 



Post attualmente letto 8.631 volte

Post simili:

11 Commenti a “Nuovo modo di far politica?”

  • Ciao Claudio,
    ma sei sicuro che si tratti di Di Pietro?! 🙂
    Sono d’accordo con quello che dici, anche se credo che Di Pietro con il suo blog ha dimostrato gi? che sensibile a questo problema. Sempre sull’informazione, la cosa che mi fa incaxxare della politica che ormai non si sa pi chi dice la “verit? “, ognuno spara le sue cifre e le sue analisi: mai possibile che non esista un modo per sapere chi si avvicina di pi alla verit? ?!
    Poi la distanza di cui parli purtroppo non solo nella comunicazione, loro dovrebbero rappresentarci, ma come? Hanno stipendi enormi, tanti diritti (tra cui anche una specie di Pacs) e dopo cinque anni ricevono gi? la pensione: con che faccia tosta parlano delle pensioni di semplici operai-impiegati-insegnanti o di altri problemi di noi comuni mortali?
    Io credo cmq che sia giusto concedere ancora tempo a questo governo, per la sfiducia nella politica tanta.

    Ciao!!!

  • Vedi appunto i miei ultimi due posts 😐 😐 !!

    Penso che sia un metodo d’informazione soprattutto rivolto ai giovani e penso che sia molto funzionale a tal riguardo. Anche Beppe Grillo fa uscire periodicamente video su Youtube e Google video. 😉 😉

    Potrebbe essere una svolta (non commento politicamente la figura di Di Pietro, come tu hai chiesto).

    Er nipote.

  • Chit:

    @Giuseppe T.; concordo e sposo ci che scrivi. Motivi per scandalizzarsi e incacchiarsi non mancavano in passato, non mancano ora e (ahinoi) temo non mancheranno nel futuro.
    La mia riflessione infatti non era tanto su questo lato della politica (sul quale concordo c’ bisogno di lavorare e non poco) bens,pi che altro, sul modo di fare politica”. Ribadisco; sono stato piacevolmente sorpreso di aver trovato questi ed altri video a tema sulla rete e lo trovo un buon sistema.

    @kit jr. la comunicazione non credo abbia et? . Certo, Youtube pi facile che lo guardi un ragazzino che mio padre ma… questo un altro discorso perch credo che le persone si interessino alle cose nella misura in cui queste cose gli sono propinate.
    Il paragone con Grillo lo evito essendo lui uno che “vive” di pubblicit? e pertanto reputo “scontato” che si mostri su youtube, alla pari di Teocoli, Guzzanti o chiss? chi altro.

  • Loredana:

    non basta una vita per conoscere una persona, ma chi mi accanto non mi conosce non per il mio nascondermi, ma perch non c’ stata occasione o volont? di scoprire.
    Grazie comunque
    L

  • Ciao Claudio, argomento interessante stasera ma sopratutto di pubblico interesse, si perche’ forse il male della politica del nostro belpaese(ma credo un po di tutto il mondo) proprio quella VOLUTA mancanza di informazione, a cui siamo costretti dagli stessi politici….insomma storia vecchia quanto il mondo,quello che fanno al potere sempre stato un mistero per noi poveri mortali.Condivido percio’ a pieno questo tuo giudizio sul video di Di PIetro, che come dici ci rende partecipi di quello che accade nella stanza dei bottoni. 😉
    Poi sai escludendo la politica….lui Napoletano come me ihihihih 😆
    un bacio ed una serena notte
    Antonella

  • Ciao Chit,
    beh…sono assolutamente favorevole a questo tipo di iniziative.
    Spesso, a parte le decisioni che fanno pi rumore, le attivit? dei singoli ministeri sono “misteriose”, come se quasi non fossero affare della popolazione.
    Quindi un ministro che ci mostra anche alcuni lati della politica che normalmente non vengono mostrati, non pu che avere trovare il mio personale parere favorevole.
    Ti mando un saluto. 😀

  • Non giudico la personalit? politica di Di Pietro, ma ammiro quantomeno la sua “chiarezza informativa” in merito al lavoro e agli impegni che un ministro e un Governo svolgono quotidianamente…
    Un “punto” di vantaggio noi utenti del web l’abbiamo perch, usando questa tastiera e questo mouse “ci muoviamo” in tutto il mondo…penso per a tutti coloro che, basandoci su quanto vedono e sentono in televisione, giungono (a mio avviso) il pi delle volte, a conclusioni affrettate e sbagliate…
    A presto Chit!
    un beso,
    Mary

  • E’ sicuramente un passo avanti, cos come lo il suo blog… peccato per che, temo sia rivolto ad una parte piuttosto piccola e soprattutto molto giovane che non so quanta voglia abbia di interessarsi alla politica.
    Ma piuttosto che niente… meglio piuttosto!
    Per questo governo ha assoluta necessit? sia di trovare un minimo di coesione che al momento manca assolutamente, sia di ritrovare un dialogo con i cittadini. I sacrifici temo che saranno inevitabili, ma se accompagnati da una adeguata spiegazione e magari anche da qualche buon esempio, potrebbero anche essere fatti.

    Paola

  • eddy:

    ciao claudio! di politica francamente non mi va proprio di parlare, anche perch ogni volta che si cambia il governo, i casini aumentano a quanto pare! grazie per il complimento…au revoir

  • Chit:

    @miao1963, @Lou Mogghe, @gattanera; mi fa piacere condividiate l’iniziativa 😉 … cominciavo a sentirmi in minoranza 🙂

    @eddy: come dire ogni ragazza che mi lascia soffro quindi non amo pi? Scusami ma non capisco…
    proprio quando le cose non vanno ci si aspetta che si cerchi di capire, non di dimenticare i problemi.
    Comunque il senso del post non era tanto parlare “di politica” ma di com”fare la politica” e di questo nuovo modo
    .
    Prendo atto del fatto che NON devo esser stato molto chiaro 🙁

  • @Gattanera: Purtroppo vero, gran parte dei giovani se ne frega, ma c’ una “grande” piccola minoranza che ancora ci crede. Quindi perch non continuare a tenere informati quei pochi? Naturalmente non una critica rivolta al tuo commento, ma anzi sono pienamente d’accodo con te 😥 😥

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…