Categorie
Archivi

Paese che vai, legge strana che trovi – 3a parte

Sono passati ormai tre anni dalle precedenti raccolte e siccome la legge non ammette ignoranza (semmai subisce quella di alcuni legislatori) aggiorno la carrellata di castronerie legislative dal mondo raccolte qua e la in rete. Patria del delirio legislativo si confermano gli States dove la legge ha un suo valore e si legifera su tutto pur di sgomberare il campo da ogni dubbio sui confini della legalità.

Negli Usa si fa sempre molta attenzione sul tema della sicurezza stradale, così in California una legge vieta alle donne di guidare un’autovettura in vestaglia (sono ammessi bigodini e cotone tra le unghie) mentre in Alabama pare non sia possibile in auto fare manovra bendati. Restando negli Usa e nel ramo auto, in Arizona segnalano il divieto di amoreggiare in auto se la stessa ha un pneumatico sgonfio; in questo caso se sorpresi sul sedile posteriore con (attenzione!) macchina in movimento la multa è di 50U$D la prima volta, poi, in perfetto stile-Equitalia, la stessa passa a 100 la seconda, 150 la terza e così via; se invece si tuba sui sedili anteriori con macchina parcheggiata la sanzione è di 25 dollari fissi! Sempre in tema di love & car, guai a San Francisco indossare biancheria precedentemente impiegata per pulire l’automobile in un autolavaggio. In Florida è fatto divieto assoluto di avere rapporti sessuali con porcospini mentre è possibile parcheggiare un elefante pagando però una tariffa pari a quella delle autovetture. In Alaska, per la precisione a Fairbanks, le alci non possono avere rapporti sessuali nelle strade cittadine ed è severamente vietato offrire birre alle alci. In Wyoming vige la regola del ‘respect the rabbit’, infatti guai fotografare i conigli nel mese di giugno mese dell’accoppiamento, giusto lasciarli tubare in santa pace, approvo! In Georgia non si può camminare con un cono gelato infilato nella tasca posteriore dei pantaloni la domenica mentre a  Chicago è illegale mangiare in un luogo  che sta andando a fuoco (forse bastava caldamente sconsigliarlo!).

Ah, se per caso state pensando “sono pazzi questi americani” non dimenticate che neanche l’Europa è immune dalla follia dei legislatori. In  Gran Bretagna per esempio è fatto divieto assoluto di appendere letti fuori dalle finestre, alle donne di mangiare cioccolata sui mezzi pubblici ed ai ragazzi di età inferiore ai 10 anni di guardare manichini nudi nelle vetrine. Se gironzolate per Londra guai farlo con una scala o un pennello tra le mani (addio pubblicità del pennello Cinghiale) e men che meno è consigliabile farlo vestiti da marinai. In Germania guai rimanere senza gas in autostrada mentre in Francia, non da oggi ma dal 1910, è vietato baciarsi sulle banchine del treno. Qualora sorpresi nell’atto però non si viene puniti pecuniariamente ma si viene solo invitati a lasciare la zona. Pare, sembra, questa legge sia nata per ridurre le possibilità che i treni accumulino ritardi e pare funzioni, Trenitalia è avvisata!

Esistono poi leggi ‘strane’ ma che vista l’inciviltà di molti sarebbe bene clonare e per fortuna qualche sindaco sembra aver cominciato. Leggi come quelle che a Singapore che vietano di masticare una gomma in modo “sgraziato” oppure puniscono coloro che non tirano l’acqua nei bagni dei locali pubblici. Relativamente a quest’ultimo caso tutta la mia solidarietà a coloro che sono preposti al controllo  degli sciacquoni e di questo tipo di infrazioni; in questo caso si è autorizzati a parlare di ‘lavoro di merda‘!

Se in questi Paesi decidessero di mettere ordine nella giungla legislativa e non hanno niente in contrario al fatto che a farlo sia un mezzouomo-mezzomaiale gli mandiamo volentieri Calderoli!



Post attualmente letto 2.331 volte

Post simili:

10 Commenti a “Paese che vai, legge strana che trovi – 3a parte”

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…