Categorie
Archivi

Speriamo l’indignazione duri anche a San Valentino

Come molti di voi sanno, oggi, è la giornata in cui le donne scenderanno in piazza per… credo per sfinimento , per saturazione mediatica di un’immagine di se stessa spesso relegata ad oggetto o strumento più che a persona. Ed è curioso  che gli eventi abbiano fatto scegliere per questa giornata il giorno prima di San Valentino, festa degli innamorati. Ma andiamo per ordine.

Leggendo e ascoltando i media pare che oggi, buona parte delle donne, sfilerà nei cortei e seguirà nelle varie piazze, gli  appuntamenti organizzati in questa manifestazione che prende il titolo di ‘un urlo per difendere la dignità‘.  Manifestazione giusta, sbagliata? Ognuno può pensarla come vuole, personalmente ritengo ogni manifestazione civile giusta, anche se mi avvalgo della facoltà di non condividerne magari modi e finalità. Quello che mi preme come sempre  è più che altro vedere una consecutio logica tra pensieri e comportamenti, quindi  ben vengano manifestazioni di questo tipo anche se  quest’atteggiamento mi piacerebbe tanto tanto durasse nel tempo, non necessariamente a lungo, magari anche solo fino a domani.

Perché domani? Perché domani è San Valentino, una di quelle feste “comandate” ormai più dai commercianti  e dagli sciacalli del business più che dagli innamorati, che non credo stiano a guardare il calendario per trovare un pretesto per un pensiero in più o speciale per il partner. Soprattutto auguro a tutti voi di avere compagni un po’ più sensibili ed intelligenti di questi o, se così non fosse, mi auguro abbiate un rigurgito di memoria storica (e non dovete andare troppo indietro, ricordatevi solo della manifestazione di oggi) e possiate mandarlo amorevolmente, vista la ricorrenza, affanculo!



Post attualmente letto 13.012 volte

Post simili:

19 Commenti a “Speriamo l’indignazione duri anche a San Valentino”

  • wilma:

    Non mi sembra che ci sia un legame tra le due questioni…Non credo che si possa parlare di coerenza solo se domani le donne che oggi son scese in piazza si rifiuteranno di festeggiare San Valentino.
    ps. Molto interessante il tuo blog! 🙂

  • Chit:

    @wilma: benvenuta, ferma restando la libertà di pensiero ed opinione, la coerenza la “chiedo” no nel non di festeggiare san valentino, quanto nel non accettare regali mirati alla pura estetica.
    p.s. grazie dei complimenti, a rileggerci 😉

  • Già fatto.
    Intendo mandarlo amorevolmente affanculo.

  • Ecologicamente parlando, S. Valentino non è che sia proprio la festa dell’amore, almano non quello per la terra è l’ambiente in generale. Le rose, tipico regalo comandato di festa comandata, per giungere nelle mani dell’amata lasciano un’impronta ecolgica altissima: coltivate in Africa o Sudamerica, in terre spesso aride, con metodi di coltivazione dannosti, trasporti lunghissimi in celle refrigerate, confezionate in plastica.
    Meglio mandarlo affanculo amorevolmente.

  • Chit:

    @Dalle8alle5: hai tutto il mio sostegno!?! 🙂
    @mangrovie; non credo l’amore, quello vero, abbia bisogno di giorni prestabiliti per esser vissuto no? 😉

  • la mobilitazione deve essere costante!
    riprendiamoci il paese
    un saluto

  • Non ho capito molto il nesso fra manifestare per la dignità della donna e manifestare contro Berlusconi. Io le cose le separerei anche perchè nella vicenda di Berlusconi, quelle donne che sono andate alle sue feste e che poi rilasciano interviste sulle loro prestazioni, non mi sembra escano molto bene in quanto a dignità.

  • Ciao Chit..se festeggi..Ti auguro un felicissimo San Valentino!!!! 😉

  • A mio modesto avviso una manifestazione, come quella di domenica, che rivendica la dignità delle donne, non può essere banalizzata ( il nesso, caro Giulio, tra la manifestazione e le dimissioni del premier hanno riempito le tv e i giornali).
    Mi spiego meglio…un articolo cme quello pubblicato da Chit, sulla chirurgia estetetica come regalo, è un evidente idiozia di chi non sapeva cosa scrivere per il 14 febbraio, esisteranno sicuramente donne che avranno fatto questa richiesta, ma quante sono? io non ne conosco e comunque non mi sembra così grave…grave è che ormai tutta la politica e la società, più o meno civile, predilige il “contro” al “pro”. La divisione è ormai divenuta lo sport nazionale, dare contro, manifestare contro, politiche contro…sarebbe bello leggere( e visto che sono quà lo chiedo al caro Chit)qualcosa di propositivo, visto che non possiamo cancellare dal calendario ogni ricorrenza, quale sarebbe il modo migliore per festeggiarlo? non accetto la risposta “amando ogni giorno” demagocica e di impossibile realizzazione…cerchiamo il buono, l’occasione per migliorare questo brutto mondo, San Valentino compreso…

  • Chit:

    @Ernest: dovrebbe si, ma gli italiani sono specializzati nell’indignazione a singhiozzo…
    @Giulio GMDB©: premesso che come detto non ho seguito a fondo le motivazioni che hanno accompagnato le donne in piazza, questo, del collegamento dignità-premier, m’è sembrato un dato riportato pressochè ovunque. Con tutto il rispetto credo sia quanto meno limitativo
    @Dolcelei: ringrazio per il pensiero 😉
    @Fabianna Tozzi: non credo esista ‘un’ o ‘il’ modo migliore per festeggiare e, semmai, la scelta è sicuramente soggettiva. Riguardo alla proposta ‘costruttiva’ mi verrebbe da dire che forse si potrebbe barattare comportamenti,usi e costumi tanto di moda un giorno (appunto, imposto dal commercio) negli altri 364 😉

  • …Ma quali usi e custumi Chit, qualiiii??? nn soddisfatta della risposta 🙄
    ma ti voglio bene uguale 😀

  • D’accordissimo, difatti per me niente regalo, ma fortunatamente nemmeno un vaffanculo 😉

  • Tina:

    Hai deciso di farti lapidare? :mrgreen:

    In piazza c’ero e man mano che vedevamo la gente affluire da via Po come un fiume in piena, abbiamo deciso: “SI REPLICA”, infatti, 8 marzo, si torna in piazza, il tam tam della rete sta continuando a mandare messaggi…sul san Valentino…lo detesto dal 1984, quando fu varato il primo decreto contro i lavoratori, è passato alla storia come “Decreto di San Valentino” taglio netto ai punti di contingenza, se Maurizio fosse arrivato con la tipica scatola di cioccolatini o la rosa…il vaffanculo sarebbe scattato 😈

    Chit…siamo molte più di quanto immagini a essere le donne del 13 per 365 giorni l’anno 😀

    Buon pomeriggio Chit 🙂

  • Chit:

    @Fabianna: … anche io :mrgreen:
    @Robba12: mi sembra sia andata splendidamente bene allora 🙂
    @Tina: nessuna lapidazione temo semmai non sia stato chiaro il post ed il nesso che ho dato alle due notizie!? Da tempi non sospetti mi auguravo una simile manifestazione e, soprattutto, partecipazione. E’ tuttavia mio pensiero che, per coerenza, chi manifesta e rivendica dignità non possa accettare regali come quelli che sembrano andare di moda quest’anno, tutto qui 😉

  • Beh, io credo che il San Valentino sia solo un business niente di più; sta semplicemente a noi, persone pensanti, volerlo festeggiare o meno. A me personalmente non piace molto come ricorrenza.
    Non amo molto le feste comandate come il Natale e compagnia bella (e non perchè non sono cattolico), feste in cui spesso “il cattivo magicamente diventa più buono”…ma non mi voglio di certo addentrare in questo discorso, andando per altro fuori tema.
    Riprendendo la questione sul “San Valentino”, che dire: credo che il modo migliore per festeggiarlo sia semplicemente non festeggiarlo; sentendolo e vedendolo come un giorno qualunque. Un giorno in cui si “continua” a dire “ti amo” alla propri* compagn* se e quando si ha voglia di amare, in cui può scapparci anche un fiore se e quando si ha voglia di amare, in cui può scapparci anche un regalino se e quando si ha voglia di amare, in cui può scapparci anche una cenetta romantica se e quando si ha voglia di amare…insomma: un giorno come un altro. Un giorno in cui non si ama di più se lo si festeggia…in cui non si ama di meno se non lo si festeggia…ma si ama se e quando si ha voglia di amare. Però credo anche che quando si ama davvero non ci si domanda se si ha voglia di amare o se ci sente di amare: si ama punto e basta…qualsiasi esso sia il giorno; credo che quando ce lo si inizia a domandare, beh, allora è già finita.
    Penso che l’AMORE non faccia di nome “Imposizione” e di cognome “Obbligo“, ma bensì “Irrazionalità/Magia” di nome e “Fantasia/Passione” di cognome; ecco, credo che il San Valentino sia una ricorrenza che spesso tende a rompere la magia di un gesto che dovrebbe partire prima dal cuore e non dal calendario.
    Beh, tutto ciò non credo sia retorica e di così impossibile realizzazione…alla fine non ho detto la solita frase “amare ogni giorno” 🙂 come Fabianna afferma essere demagogia (lo credo anch’io)!
    Comunque blog interessante Chit…non riesco a vederti bene nella foto, ma credo di averti già visto a Milano…sbaglio!?!
    Un caro saluto a te e tutti
    Marco Michele C.MI

  • Chit:

    @Marco: benvenuto e grazie per il commentone. Non aggiungo nulla perchè mi sembra siamo in sintonia. Ti ringrazio anche (a nome del blog) per i complimenti e… Milano? Possibile, ci sono stato molte volte anche se a dire il vero, è un po’ che non ci metto piede… 🙂

  • Beh di niente Chit: mi riesce piuttosto bene essere “logorroico” nello scritto :P!Comunque mi fa piacere che la mia risposta sia in sintonia con ciò che pensi tu a proposito del “San Valentino”.
    No no, scusa, ti ho confuso con un altro ragazzo…ora mi ricordo dove ti ho visto: nel blog di Delia :).
    Un caro saluto
    Marco Michele C.MI

  • Chit:

    @Marco: nessun bisogno di scuse anzi… complimenti per la memoria, confermo presenza nel blog citato!? 😉

  • Grazie Chit :P, devo dire che dopo la terapia ormonale quanto meno mi è rimasta la mia solita grande memoria fotografica ahahahhahahahha :P: quella, come dire, “uditiva” è andata un pochino a farsi friggere!!!
    A presto
    Un caro saluto
    Marco Michele C.MI

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…