Categorie
Archivi

Succede nell’Italia del 2009…

Premessa: stamane il Chit s’è alzato con un po’ di mal di gola, con la sinusite cronica che reclama attenzioni e dopo aver dormito poco. Decido di non recarmi al lavoro con la macchina ma prendo la corriera. Arrivato alla stazione delle autocorriere vengo “annusato” da un cane e portato da due ragazzi in uno stanzino freddo e sporco, mi chiedono di svuotare tutto il contenuto delle tasche, mi viene richiesta la provenienza e la giustificazione di OGNI oggetto in possesso.  Li assecondo ricordandomi una recente modifica di legge in tema e che  i miei genitori mi hanno insegnato che “certe persone”, soprattutto quelle in divisa, vanno assecondate. Ciò nonostante, pur capendo appieno e giustificando l’azione di prevenzione, non riesco a fare meno di chiedere “il perchè” di un simile atteggiamento. Questo è più o meno il dialogo che segue:

[ Personaggi: PU= Pubblico Ufficiale / Collega PU= collega pubblico ufficiale / Chit= io ]

PU: Perchè Lei trema! – intima la voce di uno degli ufficiale.
Chit: Eh cazzo, sono in camicia in uno stanzino di un’autostazione alle 8 del mattino con 38 di febbre.
PU: Bè, noi non siamo dei termometri.
Chit: Si però ho lavorato e lavoro con Vostri colleghi e Vi vantate di essere più svegli dei Carabinieri, così non lo dimostrate!?
Come volevasi dimostrare infatti pochi secondi dopo il suo collega chiede:
Collega PU:  E come mai tutti questi pacchetti (4 ndr) di fazzolettini di carta?
Chit: Sempre per il raffreddore come detto prima e per la certezza dell’impunibilità del reato di spaccio di Kleenex.
Ocio che qui viene il “forte”:
PU: Ma lei dove sta andando?
Chit: Al lavoro
PU: Ma è dipendente?
Chit: Si.
PU e collega quasi in coro: E perchè se sta male non sta a casa se è dipendente?
Chit: Perchè ho sempre detestato chi la ragiona così, mi stanno sulle palle, non li sopporto e se l’Italia è a puttane è anche merito loro! Comunque se Vi interessa sto andando perchè è giovedì, ho un lavoro da terminare e, soprattutto, ho un’etica professionale, conoscete voi il significato di “etica professionale”?
Intanto mi viene concesso di cominciare a rivestirmi e rimettere le cose a posto. Arriva un quarto collega che rovistando tra i miei averi trova un biglietto da visita dell’Associazione Trans Genere e lì arriva la chicca:
Collega PU: Ma lei frequenta questi ambienti?
Respiro a fondo, la mia pazienza in questo periodo non è molta e mi rendo conto di rischiare a parlare ma, mi conoscete, zitto non so stare quindi comincio io l’interrogatorio:
Chit: Ognuno frequenta gli ambienti in cui si trova meglio non credete? Voi girate con i gli animali ad annusare qua e là, io trovo più piacevole stare con delle persone vere! Piuttosto, Voi che avete più esperienza di me, le (eventuali) prostitute lasciano biglietti da visita con recapiti abitativi e telefonici?
Prendo il loro silenzio come momento di debolezza e incalzo:
Chit: Vedete, questa è si un’associazione, ma non di quelle che Voi dovreste combattere, cioè quelle a delinquere. Ma mi rendo conto e non posso darVi torto, la fortuna di vivere in un certo ambiente è che si può “non pensare”. Quello è compito a cui sono proposti i Vostri superiori e voi potete lasciare cellule celebrali e neuroni a riposo. Si perchè (finendo di rivestirmi)… non mi direte che la marea di cazzate che ho visto e sentito stamane sono farina del Vostro sacco vero?

A quel punto si sono passati un rapido sguardo, mi hanno fatto firmare il verbale sul quale ho preteso i nomi di tutti, cane compreso, che tra l’altro era il più simpatico di tutti. Mi hanno fatto notare che la carta d’identità era scaduta e li ho ringraziati per l’avviso e… gliel’ho detto: se me lo chiedevano subito glielo spiegavo che l’altra sera ero vicino a chi fumava una canna! Ma io li capisco, la colpa è dei media che ogni tanto pubblicano certe notizie ma… chi glielo spiega che quella con cui sono arrivato io era una semplice e proletaria corriera e non un Boeing 747 in arrivo da Jamaica o Amsterdam???

[tags]italia,personale,chit,droghe,leggi[/tags]



Post attualmente letto 10.239 volte

Post simili:

30 Commenti a “Succede nell’Italia del 2009…”

  • Ettore:

    Bè, si sa: il più delle volte tra il PU e l’ignorante l’unica differenza è la divisa! 😀
    Non farti intimidire Chit e… Hasta la victoria, siempre!! 😉
    Sono con te!

  • Si è trattato di qualcosa che non saprei se definire fantozziano, kafkiano o come.
    Perciò sei stato molto bravo a non farti intimidire e di questi tempi, addirittura FORTUNATO!
    Mi chiedo con quale diritto le forze dell’ordine procedano a perquisizioni di fatto come queste; dire che sono legali non mi soddisfa: penso che in mancanza di un’evidente infrazione alla legge, si tratti di un abuso.

  • Chit:

    @Ettore: intimidire? Dalle forze dell’ordine mai 😀
    @riccardo u.: benvenuto e grazie. Preciso solo che io non ho nulla contro i controlli ma… “tanto” contro metodi come questi

  • e magari alla fine il cane non ha neanche avuto il cioccolatino premio…

  • Xav:

    Ma scusa, cosa ci facevi qualche sera fa vicino ad uno che fumava una canna ? E perchè se sei malato prendi la corriera invece dell’auto, esponendoti molto di più alle intemperie ? E se sei davvero malato, perchè avevi dei farmaci con te ?

  • Caspita! Il Chit oggi è un po’ da rottamare? 🙂

  • Mi chiedo se sia divisa che impedisce le sinapsi, o vengono scelti contando i neuroni che devono essere rigorosamente meno di cinque.

    P.S.: ti ho linkato. Sarà un piacere leggerti. Ciao!

  • mavi:

    😯 no comment!!Ma davvero succedono queste cose? ❓

  • Che brutto incontro di prima mattina…

  • Chit:

    @Oscar: non lo so, però era un bellissimo cucciolo di golden retriever 😀
    @Xav: avevo solo 4 pacchetti di Kleenex, vero 🙄
    @Fabioletterario: oggi? … :mrgreen:
    @Crocco1830: probabilmente, quel che è vero è che c’è modo e modo! Linkato anch’io 😉
    @mavi: confermo!
    @Franca: pessimo amica mia, pessimo, sopratutto per i modi!

  • Non ci si crede. Ma il cane si chiamava almeno Rex?

  • the brother:

    non c’è molto da dire e allo stesso tempo ci sono tante cose da dire.
    ci eravamo illusi (!) che i tempi fossero cambiati, che un legittimo controllo di polizia potesse avvenire in modo più civile del solito “patente, libretto e apra il bagagliaio” senza un accenno sui motivi dell’ispezione e magari col mitra ad altezza abitacolo.
    è evidente che certi modi sono duri a morire, al pari (fatto ancor più grave) dei preconcetti.
    la strada verso la civiltà del rispetto è ancora lunga.
    in ogni caso è doveroso che noi continuiamo a percorrerla.
    solo così possiamo sperare che le cose cambino.
    curati.

  • anche io sono tra quelli che chiedono più controlli, ma spero sempre che li facciano agli altri quelli che evidentemente, a mio avviso, sono dei “malviventi”, e invece beccano sempre me e qualche altra persona “perbene”….

  • Sono allibito dal sentire cosa sia successo. Hai risposto alla grande!

  • Ma che domanda è come mai tutti questi pacchetti di fazzoletti di carta?
    C’è la dose minima per la droga e non c’è per i pacchetti di carta?
    Surreale, surreale veramente..

  • 😳 Speriamo non i fermino mai con la macchina… ho 3 pacchetti di fazzoletti interi in auto più uno avviato, due nello zainetto più uno avviato e duo o tre fazzolettini sparsi nelle tasche dei giacchetti… spiegaglielo che con 3 bambini piccoli in periodo di raffreddore ci vuole la maxi scorta….. 🙁
    Un abbraccio infreddolito, Lisa

  • iniziare la mattina così non è per nulla bello. Certo che mandano anche in giro degli agenti che davvero sembrano stupidi. Che stupido è dir poco.

  • Meno male che il controllo non è toccato a me… non sarei riuscita a mantenermi così calma, specialmente dopo aver letto questo:

    http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/cronaca/g8/g8/g8.html?rss

    PS. ma cosa succede oggi al tuo blog? non mi ha riconosciuto e ho dovuto registrarmi nuovamente. E quando mi sono collegata sono arrivata sulla pagina del tuo profilo in versione ‘Modifica’ 😆

  • ops… ovviamente sono Signora dei Sogni 😆
    http://roxane1955.spaces.live.com

  • nadiaflavio:

    Pero’, anche tu, girare con quei pericolosissimi fazzoletti…dai!!! 😀

  • Chit:

    @Alianorah: confesso, non gliel’ho chiesto!?
    @the brother: come cantava De Gregori “non c’è niente da capire”…
    @mauro: ripeto, giusto il “senso”, qualche dubbio sul metodo…
    @Rockpoeta: ma sai, le parole volano purtroppo e solo i gesti rimangono!
    @duhangst: mi informerò…
    @Lisa72: attenta!?! 😀
    @paz83: decisamente non è bello!
    @Dreamlady: forse è un po’ sfasato come il padrone, siamo legati indissolubilmente 🙂 Fammi sapere se risuccede 😉
    @nadiaflavio: imperdonabile!! 😛

  • Oh Dio…. poi dicono che le barzellette non hanno fondamento…. 😆
    Ma i VERI criminali li trovano o perdono tempo solo con gente onesta??? 😯

  • Una “bella” esperienza! Non t’invidio! 👿 👿

  • abbiamo delle forze dell’ordine che tutto il mondo ci invidia…

  • flo:

    Chit, lo so che non dovrei ridere ma tutte a te capitano? Dì la verità, usi il dopobarba alla cannabis? 😀

  • Chit:

    @curly: dipende dall’idea di “criminale”… 🙄
    @Sergio: neanch’io mi sono invidiato sai?!
    @pietro: ecco appunto, mandiamola un po’ altrove va…
    @flo: tutte? Questa è una, a breve l’esperienza con FS!? 😉

  • Questa poi..mai sentito cose del genere..Mi spiace Chit. Io avrrei avuto una fifa tremenda..e per nulla poi.
    Dovevi aver avuto una brutta faccia per via della febbre eh..per quello ti hanno fermato. :mrgreen: (spero di farti sorridere scherzando) 😉 😆
    Spero tu stia meglio. Un abbraccio ^__*

  • Rimango davvero senza parole…assurdo… 😯

  • Chit:

    @Dolcelei: ho sempre una brutta facci aquando vedo “brutta gente” … 🙄
    @Serendipity: io quelle che avevo (e potevo) gliele ho dette!

  • […] veridicità dei test può risultare risulta inattendibile e se il nonno da luglio in avanti non ha più frequentato il nipote forse se ripete il test ne esce […]

Lascia una replica per DreamLady



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…