Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘chit’

Enel Blogger Award 2013: cambiano le regole e da questo deduco che…

L’anno scorso, proprio di questi tempi, comunicavo a tutti voi dalle pagine di questo blog, la mia intenzione di partecipare all’Enel Blogger Award 2012, un concorso dedicato ai blog. Chi mi conosce bene sa della mia “allergia” o meglio ritrosia a certi contest ma l’invito arrivava pubblicamente da un’amica (Stefania alias Pibua ndr) alla quale non potevo dire di no e quindi… partecipazione fu.

Inaspettatamente (non faccio spettacoli nei teatri e non ho un movimento ndr) fin dal primo giorno, il mio blog fu in testa alla classifica della categoria ‘attualità’ nonostante le segnalazioni di difficoltà nel riuscire a votare ed altri disguidi tecnici che peraltro segnalai prontamente allo staff del concorso. Lavoro in campo informatico, mi occupo anche di siti web e credo sia normale perlomeno giustificabile qualche disguido soprattutto nelle prime edizioni di un concorso. Ma la vera sorpresa (per me) arrivò a concorso ultimato dove il mio blog e altri scomparvero dalle rispettive classifiche.  Le dinamiche del web le conoscete un po’ tutti quindi potete immaginarvi il seguito.

Io provo a riassumervelo brevemente forte del fatto di aver conservato tutte le email; il sottoscritto ricevette da altri blogger che avevano vissuto la medesima vicissitudine l’invito ad una “sputtanation action” nei confronti del concorso lamentando irregolarità e altre anomalie visto che tra l’altro lo staff (a loro dire) non gli rispondeva.  A me invece avevano sempre risposto quindi fui proprio io a consigliare di mettersi in contatto con loro per chiarimenti, cosa che feci anche io tanto da ottenere come risposta alla richiesta del perchè della mia esclusione la seguente mail ‘preconfezionata’ [cliccare per ingrandirla]:

Leggi il resto di questo articolo »

Da oggi (per qualche tempo) più che Walk Of Life…

Son stati giorni che han lasciato il segno
e stare al mondo è già di più un impegno
e adesso giri con in tasca un pugno
nell’altra tasca il tuo rimario
….
Son stati giorni di tempesta e vento
ed era pronto solo chi era pronto
ma adesso sai a cosa vai incontro
chi non è morto è già più forte

[da ‘Quando canterai la tua canzone‘ – Ligabue 2010]

Queste parole di un brano a me molto caro sono, più o meno, il sunto ed il motivo della mia assenza di questo ultimo periodo.

Un’assenza dal mondo 2.0 che, mio malgrado, rischia di allungarsi ancora e che vedendo alcuni di voi scrivermi (a proposito, grazie di cuore!) per informarsi e sincerarsi delle motivazioni mi ha convinto a scrivere questo post. Anche perchè, volente o nolente, questo spazio dopo tanti anni è diventato un po’ il “polso” del mio status e vederlo abbandonato non fa piacere, né a chi aveva l’abitudine di leggerlo e nemmeno a me.

Leggi il resto di questo articolo »

Via alle votazioni per l’Enel Blogger Award 2012… se vi va ci sono anch’io

Care amiche e amici,
non è mia abitudine in caso di concorsi o premi l’autopromozione porta-porta, ma visto l’andamento degli ultimi Award (immancabilmente secondo) e qualche rimpianto per non averlo fatto, stavolta… cambio l’abitudine 🙂

L’Enel ha indetto un concorso per blog suddiviso in categorie, il mio blog partecipa nella sezione attualità con uno scritto su una storia accaduta alle recenti olimpiadi di Torino di cui pochi parlarono.

Per leggerla (se volete) cliccate qui per votarla invece seguire questi semplici passi:

  • accedere alla pagina della categoria attualità CLICCANDO QUI
  • cercare nell’elenco in ordine alfabetico il blog di Chit

  • a questo punto premere il tasto VOTAMI!

Riceverete un’email per la verifica e conferma del voto senza la quale il voto non è valido. A chiunque non l’avesse ricevuta chiedo di ripetere l’operazione magari tra qualche giorno (e chiedo scusa io per eventuali malfunzionamenti segnalati da molti di voi).

Chiaramente è graditissima l’eventuale condivisione e coinvogimento nell’iniziativa di parenti, amici, nemici e chi altro di vostra conoscenza. Attualmente gli exit-pool mi danno con un’unica intenzione di voto quindi inutile nascondervi che ho bisogno anche del vostro aiuto.

Vi voglio bene e… tranquilli, continuerò a volervene anche se non lo fate!? 😀


Anno nuovo, merda vecchia quindi… atteggiamento nuovo!

In primis, anche se con un po’ di “voluto” e consapevole ritardo… buon anno nuovo.

La befana (e non parlo della Merkel) se n’è appena andata e questo più e prima delle sigle pubblicitarie e dei Jingle natalizi segna la fine del periodo festivo e obbliga ad un ritorno alla realtà, una realtà che non va bene per la maggior parte di noi, che nelle previsioni sembra promettere di andare anche peggio cammin facendo e che fa di tutto per lasciare poco spazio ad entusiasmi o speranze perchè se è vero che c’è un proverbio che dice che “la speranza è l’ultima a morire” è altrasì vero che ne esiste un altro che dice che “chi vive sperando muore cagando”!

Personalmente ho avuto e ne sono totalmente consapevole, la fortuna ed il privilegio di passare delle vacanze in famiglia, una famiglia la mia dove c’è poco spazio per scene da spot del Mulino Bianco ma dove c’è una indefettibile ed incrollabile certezza, insegnataci e tramandata dai nostri genitori, che nessuno sarà mai solo nonostante situazioni della vita e distanze geografiche facciano pensare il contrario. Ho avuto modo e tempo di vivere momenti unici, che forse non avranno modo di ripetersi e che proprio per questo trovo ancora più belli e gratificanti e mi danno la certezza che, come canta Jovanotti… io non sono solo!

Leggi il resto di questo articolo »

Anno nuovo, quesiti vecchi

Anche se un po’ in ritardo sulla tabella di marcia fissata nel post precedente (merito del triplete-di-sfiga a livello sanitario vinto a fine anno) eccoci qui ad iniziare questo 2011. Ho raccattato qua e la la voglia necessaria, ho messo al blog un vestitino nuovo che spero piaccia e continuo a cercare le risposte, non fosse altro secondo la teoria delle Sliding-doors…

E se Zarathustra fosse nato muto? …

Se Noè invece di un’arca avesse costruito una semplice canoa? …

Se invece delle tavole con i comandamenti Mosè avesse trovato una scatola di preservativi? …

Se Giovanna  d’Arco non avesse giocato con il fuoco sarebbe morta bruciata? …

Vado che le domande incalzano intanto, dimenticavo, anche se in grandissimo ritardo (ma farli prima dicono porti sfiga): buon anno!!

2011 anno del…

Ebbene si, non sono riuscito a prepararmi a dovere con l’abituale riassunto in pillole dell’anno che sta finendo. Forse perchè di pillole, da un paio di giorni, ne sto già prendendo tropper per gola, febbre e chi ne ha più ne metta!

Non potevo (e chi l’ha detto penserà qualcuno di voi??) però non lasciare un piccolo saluto ad hoc, non tanto per salutare questo 2010 che sta finendo, quanto per accogliere a dovere il nuovo anno, questo 2011, per i Maya penultimo anno prima della fine del mondo. E così sono andato a vedere un po’ cosa se ne dice in giro di questo ‘nuovo ano‘ come l’ha pronunciato ieri sera il Pontefice durante i saluti. Ma come sarà questo nuovo anno? Bè, questo potrà dirsi solo dopo casomai, quel che si possono svelare sono i propositi e le intenzioni e queste dicono che il 2011 sarà…

Leggi il resto di questo articolo »

Pensieri di fine anno in ordine sparso

Eh si, da tempo mi riprometto di riprendere in mano con regolarità  le redini di questo blog, di superare la nausea che l’attualità e le sole parole spesso ultimamente mi lasciano, ma soprattutto spero di riuscire a riappropriarmi del mio tempo! Ma visto che l’anno ormai sta per finire e da qui alla fine temo che il tempo da dedicare a blog & blogosfera sarà ancora meno, un piccolo cenno di vita mi sembrava doveroso. Anche perché comunque, scherzando e ridendo, siamo arrivati anche quest’anno a girare quelli che sono gli ultimi fogli di un calendario che tra pochi giorni sarà improvvisamente ‘passato’ e diventerà, piaccia o non piaccia, storia.

Chi ha deciso tutto questo? Bè, semplice, il tempo o meglio il suo incedere, implacabile, che fa diventare l’attualità ricordo e trasforma l’oggi velocemente in ieri.

E quindi? Quindi, tanto per non ’perdersi’ e ritrovarsi a vivere passivamente  in questo meccanismo infernale che a volte malediciamo, altre volte (mi auguro per tutti molte di più) esaltiamo e che comunque è la nostra esistenza, si finisce per cercare dei riferimenti, dei punti fermi o minimamente stabili, che ci permettano di non perdere la bussola. Ed il Natale, il periodo natalizio in genere, sicuramente è uno di questi momenti di riferimento che fin da bambini molti di noi si portano dietro.

In questi ultimi anni però, complice l’incapacità di staccarmi completamente dalle realtà che mi circondano vi confesso che non sento più tanto questa festa, come in genere sento poco o nulla tutto ciò che risulta ‘comandato’ o ‘imposto’, siano feste o altro.

Leggi il resto di questo articolo »

Quando l’Unesco non sbaglia…

Può succedere a volte di trovarsi di fronte ad un post e non sapere bene cosa scrivere. Questa volta invece cosa scrivere lo avrei anche in mente, il punto è che ho come la sensazione che  davanti a certe bellezze della natura ogni parola diventi inutile o superflua. Quindi lascio a chi avesse tempo e voglia qualche immagine del luogo così ognuno avrà la possibilità di farsi la propria opinione:

Leggi il resto di questo articolo »

Notizie dal fronte…

E’ vero, non aggiorno più frequentemente il blog, non passo più a trovarvi, non partecipo alla vita 2.0, sono sempre in carenza di tempo (e non parlo solo di quello cosiddetto “libero” che da tempo  è diventato un’utopia) insomma, non sono sparito… sono solo diversamente libero.

Ma non vi illudete, torno presto!

Percorsi

Nasci e ti insegnano a camminare, prima standoti vicino poi, una volta cresciuti, ti lasciano solo. Se si ha fortuna magari ti indicano una via e se non ti piace ti dicono di seguire il tuo istinto. E l’istinto a volte diventa una traccia, un percorso, una filo più o meno visibile che ci guida e ci aiuta nel nostro cammino, una traccia per i nostri passi che ci ritroviamo a seguire fedelmente e ciecamente salvo poi correre il rischio di ritrovarsi così

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…