Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘Curiosità e stranezze ’

ACRUX: il deodorante che cura la libido (e i suoi effetti collaterali)

La notizia è di qualche giorno fa, arriva dall’Australia e sembra destinata a rivoluzionare la vita sessuale di molte persone negli anni a venire. Secondo uno studio condotto dalla Acrux, compagnia australiana di biotecnologia infatti:

il 39% degli uomini oltre i 50 anni soffre di deficienza di testosterone. I sintomi includono, oltre a perdita di libido, letargia, perdita di peso, oscillazioni dell’umore e depressione. L’unico trattamento attualmente disponibile in Australia senza ricetta medica e’ una gelatina che si applica sulla parte superiore del corpo e impiega 10 minuti ad asciugarsi...

Per dare il via alla distribuzione del prodotto in 143 Paesi del mondo alla casa madre occorre l’autorizzazione del Food and Drug Authority degli Usa anche perchè, per prodotti di questo ‘tipo’, non bisogna dimenticare possibili effetti collaterali come quello illustrato in quest’altro spot: 

Leggi il resto di questo articolo »

Who will insult Berlusconi Next? – Paddypower vs Berlusconi e chi vince?

paddy_power_aug272008Cos’è o chi è Paddy Power? E’ il sito di un noto (sicuramente comunista! ndr) bookmaker irlandese, uno dei più visitati e cliccati presenti sul mercato.
Ci si può scommettere pressochè su tutto, dallo sport, all’attualità a qualsiasi idea possa solleticare la voglia di “rischiare” dei suoi utenti. E noi italiani dobbiamo essere molto popolari se una delle ultime scommesse messe online s’intitola  ‘Who will insult Berlusconi Next? che tradotto in italiano suona più o meno come un ‘Per chi sarà la prossima gaffe di Silvio Berlusconi?‘.

E questo la dice lunga sul nostro prestigio politico internazionale…

Come ogni scommessa che si rispetti , esiste un vero e proprio tariffario con le quote delle giocate :

Leggi il resto di questo articolo »

E’ tutto un piangi piangi

Il pianto da sempre è presente nella storia anche perchè è la prima modalità espressiva dell’uomo neonato. Nella letteratura e nelle scritture uno dei primi a piangere secondo la Sacra Bibbia fu proprio Gesù (Giovanni 11,35). Sempre in tema religioso poi chi non ricorda l’epidemia di madonnine piangenti (più o meno spontaneamente) di qualche anno fa?  Ma la storia ci propone anche il muro del pianto, che leggenda vuole Tito lo abbia lasciato come triste ricordo per gli ebrei da parte di Roma che aveva sconfitto la Giudea e dove gli Ebrei (e non solo loro) pregano da più di duemila anni. La natura poteva essere risparmiata? No, infatti ci propone un tipo di pianta, il salice piangente, rifacendosi a un versetto dei Salmi in cui si rievoca il rimpianto della patria perduta dagli Ebrei che, fatti schiavi a Babilonia, avrebbero appeso le loro arpe ai salici in segno di lutto (Salmo 176). Portandoci avanti negli anni Modugno riuscì a far piangere  addirittura il telefono.

Insomma il pianto c’è sempre stato, vero, ma che ora che in Nuova Zelanda pensassero di far piangere anche i cartelloni pubblicitari seppur per un tema come la sicurezza stradale (che se è come da noi altro c’è altro che da piangere…) bè, francamente mi sembra una “forzatura” anche se dicono i risultati sono positivi.

Comunque se è vero (ma sarà poi così?) che, come scriveva Michelangelo,  “il pianto allegerisce il dolore” è probabilmente vero che “Chi piange per tutto e per tutti, finisce col perdere gli occhi“. Questo lo sapranno in Nuova Zelanda oppure è solo un proverbio italiano?

[tags]nuova zelanda,pianto,pubblicità,sicurezza stradale,michelangelo,curiosità,stranezze,proverbi[/tags]

Candidati: oggi parliamo di Donzelli e LI AVETE

Sono giorni che vorrei scrivere qualcosa per questo blog ma sinceramente il panorama dell’attualità è così deprimente che immancabilmente mi riprometto di farlo l’indomani nella speranza che giunga qualche buona nuova. Neanche oggi l’ho trovata quella che la Gabanelli a ‘Report’ definisce la Good News, ma sempre in tema di politica e elezioni ho trovato una notizia se non altro curiosa.

Premetto che non l’ho mai fatto di persona ma penso che organizzare una campagna elettorale non sia facile e l’imprevisto o l’inconveniente sono sempre dietro l’angolo. Occorre fare attenzione credo, ma sopratutto non dare mai nulla e quando dico nulla, intendo NULLA per scontato. Questo è un mio convincimento ‘generale’ e questo è quanto consiglio ai candidati amici dopo la lettura di quanto accaduto a Giovanni Donzelli, candidato del PdL a Firenze. Ebbene, secondo quanto riportato da alcune agenzie stampa:

Dovendo ordinare i biglietti elettorali (i cosiddetti ‘santini’) per i candidati al Quartiere 3 a una tipografia, il consigliere si è sentito chiedere dal tipografo quali fossero ”i nomi da mettere accanto al simbolo”.
Alla risposta di Donzelli ”Li avete”, il tipografo ha ben pensato di stampare 3000 copie del santino per il candidato ‘Li avete’.

L’AdnKronos sostiene che il candidato l’abbia presa con filosofia (e sarebbe corretto se le cose sono veramente andate in questo modo), altre fonti sostengono se la sia presa parecchio (con chi poi?!) e non intenda pagarli essendo inservibili. Ora il dilemma è: figura di cacchina o, in mancanza di una frequentazione della Noemi di turno, un modo come un altro per far parlare di se?

liavete

Approfitto di questo post sulla campagna elettorale per fare il mio personale in bocca al lupo a Franca Bassani (candidata sindaco per Agugliano) e Silvia Panero (candidata al comune di Druento). Auguri di cuore ed occhio ai ‘santini’… anche se conoscendole bene non penso ci vadano molto d’accordo?!

 

Bisogni fisioligici, multe e soluzioni

E’ di qualche tempo fa la notizia di un’ordinanza del Sindaco di Trieste che appioppa un bel 500,00 €uro di multa a chi viene sorpreso ad orinare sui muri. Possiamo discuterne se volete, così come mille altre ordinanze e leggi ma così è. Per questo ieri mi ha leggermente infastidito la presa di posizione di uno studente sorpreso e multato per questo gesto. Premetto che non c’ero e non so come siano andati realmente i fatti ma, caro omonimo Pazienza (così si chiama), se esiste un’ordinanza o una legge, sei pregato di rispettarla e non rompere troppo i maroni! Sostieni che “20-30 €uro sarebbbero stati sufficienti“? La realtà dimostra che manco 500 ti hanno fatto prendere in considerazione l’idea di farla in una bottiglia, in un sacchetto, in mano ma… NON SU UN MURO o SU UN PORTONE!
Si perchè, se non si è troppo sbronzi caro il mio studente, le soluzioni ci sono eccome, credimi. Sono stato giovane prima di te!!


Informazione di pubblica utilità, quasi pubblicità progresso:

Da oggi c’è anche la soluzione per i bisogni fisiologici delle donne. E’ l’orinatoio tascabile “Ladybag è una graziosa bustina – dalle fattezze della foglia di Eva – da portare ovunque in borsa e che contiene dei granelli di gel assorbente in grado di catturare in ogni momento fino a 700 ml di orina. Costano circa tre euro l’uno dal produttore.

Se il testimonial fosse Costanzo (o sua moglie tanto non cè differenza tra i due) già mi vedo lo spot… “e con il Ladybag, buona orina a tutti”

[tags]italia,trieste,ladybag,orinatoio,multe,ordinanze,leggi,curiosità[/tags]

Droga, alcool, microbi e poi cosa?

Periodicamente, quasi a fomentare un clima già teso di suo, i media ci offrono il loro menu di “orrori”. Ultimamente va forte l’argomento “stupri”, di cui mi riservo di parlare ‘seriamente’ non appena raccolta qualche informazione che mi manca. Intanto però se ne può parlare da un altro punto di vista, magari analizzando l’enfasi con cui queste notizie vengono date.

Solitamente dipende da: provenienza etnica dello stupratore, numero degli stessi (ammettiamolo, le violenze del “branco” vendono meglio), a volte dall’età. Nella notizia raramente si parla delle vittime, talvolta ci si infila in mezzo pure un po’ di “sballo” , dalla quale si parte per questo o quel proclama politico. Questo il “format” tipo del mondo dell’informazione.

In tema stupri ultimamente l’aggravante è spesso l’alcool che scavalca in classifica la droga. Alcool che poi rientra anche nei tg della domenica con le immancabili stragi del sabato sera. E allora mi chiedo: l’alcool mi sembra pericoloso quanto certe droghe leggere, mi sembra evidente. Ed allora perchè nessuno alza un dito per “regolamentarlo” mentre per uno spinello si rischia il carcere? Direi che, per coerenza, sarebbero battaglie proibizionistiche da mandare avanti di pari passo e con pari determinazione no?

Ma la coerenza al comando del paese è poca e poi, poi è impossibile! Perchè se si ragiona così non si finirebbe più di fare battaglie proibizionistiche visto che ogni giorno si scopre un nuovo pericolo.

Riepilogando: l’alcool è legale , una pianta (la marijuana) fuorilegge, con i microbi si sta studiando e alla fine, nessuno parli mai di educazione.

[tags]italia,attualità,politica interna ,alcool,droghe,stupri,informazione,media,microbi,curiosità[/tags]

Consigli tecnologici post-veglione

Consigli tecnologici post-capodanno

Anche la tecnologia elargisce consigli…
(n.b. foto NON ritoccata)

[tags]curiosità,foto,capodanno 2009[/tags]

I nuovi poveri

Nel post precedente avevo parlato dei nuovi ricchi ed oggi, per par condicio, parliamo dei nuovi poveri. La situazione non è simpatica, ma nell’impossibilità di risolverla (noi ndr) non rimane che cercare di sorriderci su e provare a vedere come ognuno cerca di uscirne ingegnandosi con quel che ha.

Tra questi “spicca” senz’altro la storia del dj inglese Anthony Ghosh, in arte Dj Talent, che per fronteggiare il forte calo di vendite nel settore discografico, ha pensato bene di vendersi i denti d’oro. Eh si, perchè lui mica li ha come noi i denti. Dj Talent tre anni fa aveva speso ben 12mila Euro per l’impianto; oggi ha calcolato che ne ricaverebbe almeno 35mila! Come poi riesca a mangiare al momento non è dato a sapersi ma constato che l’investimento in tre anni s’è quasi triplicato quindi… sai mai che abbia ragione lui.

Rapportando la notizia alle realtà dell’italico paese, per curiosità sono andato a spulciare le dichiarazioni dei redditi dello scorso anno (gentilmente offerte dall’ex ministro Visco) della regione Lazio. Anticipo battute e cattivi pensieri e informo tutti che al momento la situazione economica del sig. Rocco Tano, alias Rocco Siffredi, alias Rocco Lorenz, alias Rocky Siffreddy, alias The Italian Stallion al momento non è tale da far pensare ad una prossima dismissione dei suoi peni, pardon, Beni.

Link alla notizia: BBC News

[tags]inghilterra,anthony ghosh,dj talent,oro,curiosità,povertà[/tags]

Nelle Poste italiane nel 1991 qualcuno lavorava

Qualche sera fa facendo zapping in tv mi sono imbattuto in una trasmissione (su Discovery mi pare ma non ci giuro) in cui si parlava di servizi postali. Parlava dell’Inghilterra che pare vanti uno dei servizi più efficaci in Europa. Addirittura esiste un apposito ufficio dove vengono lette, interpretate e smistate a mano da un gruppo di impiegati tutte le buste o cartoline il cui indirizzo non risulta leggibile dalle macchine. Un impiegato raccontava una volta di aver dovuto cercare il destinatario di una cartolina dove al posto dell’indirizzo del mittente c’era disegnata una mappa! Anche in Italia a qualcuno nel lontano 1991 è capitato qualcosa del genere, la cartolina arrivava dalla Spagna e l’aveva scritta, ironia della sorte, un impiegato alle poste italiane. La cartolina… bè, cliccateci sopra e leggetevela che ne vale la pena.


(clicca per vedere la vignetta)

L’appello è stato accolto, infatti come potete notare via e numero civico sono stati aggiunti in Italia e, non chiedetemi come, ma la cartolina è giunta a destinazione. Si parla spesso di inefficienza delle poste, di cartoline che ci mettono 36 anni ad arrivare al destinatario bè, diamo atto che (almeno nel 1991) c’era anche chi invece il suo lavoro lo faceva e molto molto bene. Che fosse l’eccezione che conferma la regola?!

[tags]curiosità,poste,cartoline,chit[/tags]

Pronta la soluzione per Alitalia

Premetto che non sono un appassionato di Google Earth ma talvolta mi capita di spendere qualche minuto di cazzeggio in cerca d’immagini curiose. Per carità, non abbastanza da ‘scovare’ curiosità e chicche, per questo mi appoggio a siti, forum e quant’altro specializzati. Si perchè se non lo sapeste negli States è una vera e propria moda. Tempo fa mi imbattei in alcune immagini nelle quali sembrava quasi che enormi aerei circolassero tranquillamente per le vie delle nostre città. Chiaramente erano ‘effetti ottici’ dovuti alla prospettiva, tutti o quasi poi svelati tranne uno.

Leggi il resto di questo articolo »

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…