Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘disoccupazione’

Perchè l’Istat conta tra i disoccupati anche il lavoro minorile?

C’è niente da fare, senza un po’ di “pressione” addosso i media non ci vogliono proprio far stare.

E così, in mancanza (solo in questi giorni, non illudetevi) di un indice Mib troppo negativo, di uno spread a 500, di un’inflazione prossima alla doppia cifra (ma non Vi illudete, ci arriveremo) e di altri mirabolanti indici di questo o quello, approfittano della nostra anestesia-celebrale-perenne che ci impedisce di andare oltre al titolo e ci propinano da venerdì lo stillicidio delle cifre riguardanti la disoccupazione giovanile:

… nel secondo trimestre 2012 gli occupati di età compresa tra i 15 e i 34 anni sono diminuiti di quasi un milione e mezzo di unità (1.457.000) rispetto allo stesso periodo del 2007, passando da 7.333.000 a 5.876.000, con un crollo del 19,9%…

Per carità, non che quello della disoccupazione si tratti di un non-problema, tutt’altro ma… come??

Disoccupati in età compresa tra i 15 e i 34 anni???

Leggi il resto di questo articolo »

E chi lo dice che la scuola non è una buona palestra di vita?

Spesso si parla e sparla, a seconda dei relatori, dei contesti e della convenienza del momento (comunque mai o difficilmente di quella del popolo ndr) della scuola, di come con i tagli progressivi, costanti ed implacabili di questi ultimi decenni, siano venuti meno il suo valore formativo ed il suo ruolo educativo. Fino ad arrivare ad un punto in cui, potendo, si potrebbe pensare di citare un’intera classe politica in causa per “dismissione di ex funzione pubblica“.

Tanti sostengono che la scuola negli anni sia finita (o l’abbiamo relegata, punti di vista) sempre più distante dalla realtà. Eppure, leggendo oggi le terribili notizie che provengono dal fronte mercato del lavoro (disoccupazione mai così alta tra i giovani) e guardando qualche immagine presente sui quotidiani io… non l’ho mai trovata così vicina e propedeutica alla triste realtà futura di molti.

Non fosse altro per le modalità in cui entrambe queste realtà ti portano a conoscenza del futuro…

Leggi il resto di questo articolo »

Periodi storici a confronto

L’arte è uno strumento efficace per farci riflettere attentamente sul passato e sul presente e per proiettarci verso il futuro.

Proviamoci allora, mettendo a confronto queste due immagini:

Quarto Stato
(Pellizza da Volpedo, 1901)

Leggi il resto di questo articolo »

Meno male che Marchionne non dirige anche la Juve

gennaio 2010 - Il PD sceglie l'avversario di Brunetta a Venezia

– clicca sull’immagine per vedere la vignetta del brother –

(cliccare qui per vedere la raccolta completa)

[tags]le vignette di ACh,italia,attualità,juventus,fiat,termini imerese,disoccupazione,crisi economica[/tags]

Le chiamerò morti grigie

Siamo ormai un mondo che da e vive di numeri. Non c’è notizia o quasi che non riporti dati di qualsivoglia sondaggio o statistica quasi a rafforzare la credibilità della notizia stessa. Ma come ben sapete i dati vanno comunque sempre letti ed interpretati con attenzione. E proprio da questa considerazione parte la mia domanda.

Infatti vi chiedo, visto che esistono le morti inserite nella cosiddetta  categoria di ‘cronaca nera,’ esistono quelle cosiddette ‘bianche’ in quale categoria mettereste quelle, e sono sempre di più, che nascono da uno stato di frustrazione e d’inutilità derivate dalla mancanza del lavoro? (esempio 1 ed esempio 2)

Leggi il resto di questo articolo »

Amaramente ciao

Forse non dovrei neanche provarci perchè come cantava Guccini “è inutile cercare parole che non trovo per dirti cose vecchie con il vestito nuovo“. E noi in questi ultimi tempi parole ce ne siamo dette, tante, mai banali o vuote. L’ultimo tuo sms diceva “incrocia le dita!”. L’ho fatto amico mio, non osavo quasi scriverti per chiederti com’era andato il colloquio.
Ora so non esser andato come doveva, ora so l’ennesimo “NO” aver colpito in profondità ed irrimediabilmente la fiducia in te stesso e in questo mondo, proprio quella fiducia  nel “giusto” di cui parlavamo spesso, perchè non possono essere stati sbagliati tutti gli insegnamenti che abbiamo ricevuto vero?

Mi mancheranno le nostre chiacchierate, ma soprattutto mi mancherai tu e mi mancherà la certezza che non potevo evitare nulla di quanto successo. Ora mi maledico per aver sempre rimandato il famoso weekend da fare insieme e per non averti potuto dire di persona quel “grazie” per l’aiuto che mi hai dato quando poco tempo fa ne avevo bisogno.

E mica è facile farne a meno ora sai?!?  La tua capacità di ascoltare, di far parlare, di leggere dentro le pause senza bisogno di farle seguire da parole inutili quando parole adatte non esistevano.

Ciao amico mio, vittima un po’ di tutti!


 

 

 

Berlusconi dice che si può fare di più…

…ma possono tutti??

(clicca per vedere la vignetta del brother)


Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…