Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘Informatica & Web’

Reazioni elettorali 2.0

Ero curioso di leggere le dichiarazioni post-voto dei legaioli ma da ieri sera
il sito d’informazione del partito si presenta così:


Che stiano aggiornando il blog-roll degli amici???

 

Andiamo (quasi) tutti online (prima o poi) forse

Pensare che il progetto mirava ad avvicinare la Pubblica Amministrazione, e non solo quella, ai cittadini. Ebbene, da persona che lavora nel campo informatico conosco bene i limiti di scelte come queste se non le si accompagna con lo sviluppo delle infrastrutture, vocaboli inflazionato a parole ma che quando si pensa di mettere in pratica sembra valga solo per ponti, strade e Tav. Delle mie perplessità in tema di informatizzazione ve ne parlai più di un anno fa.

Non so se sono premonitore di sfiga o persona minimamente lungimirante, ma tant’è. Leggi il resto di questo articolo »

Porto d’armi e senilità

anziano_pistolaE’ di qualche giorno fa la denuncia di Letizia, è inutile che cominciate a sorridere, non parlo Letizia Noemi bensì di Letizia Enzo. Questo signore è (non so ancora per quanto viste le sue uscite sul ddl intercettazioni ed altre leggi recenti)  segretario nazionale dei funzionari di polizia e denuncia come le lobby delle armi riescano ad influenzare ed a condizionare gli uffici legislativi del ministero dell’Interno. Secondo le leggi vigenti infatti:

La procedura per il porto d’armi  prevede il rilascio del certificato anamnestico da parte del proprio medico curante, che di fatto però è un’autocertificazione, tant’è che al termine c’è una assunzione di responsabilità da parte di colui che fa richiesta del certificato. Con questo documento si va dal medico legale della Asl che nel 99% dei casi si limiterà a confermare il certificato...

In fondo siamo il popolo delle libertà quindi perchè stupirsi?! Infatti più che stupirmi, come ormai abitudine da quando ho realizzato che abbiamo un esecutivo xenofobo e libertino (sotto tutti i punti di vista!), sono andato a vedere le possibili ripercussioni sulla “nostra” vita di tutti i giorni.

Pensate ad esempio al pensionato 68enne di Cassano Nuovo (Pordenone) che ha ‘ucciso’ con ben cinque colpi d’arma il pc (si avete letto bene) colpevole di crash ripetuti. Insomma, stavolta se l’è presa con un pc ma ci pensate se per caso ce l’avesse avuto con un vicino per il volume della tv troppo alta o con dei bambini rumorosi in giardino? C’è poco da stare allegri sapete perchè, sempre in base alle leggi vigenti il pensionato è stato si fermato, l’arma (solo quella) sequestrata e poi lo stesso è stato rimesso in libertà, libero di andarsi a comprare un altra arma.

Mi sembra lampante che oltre le leggi anche i tempi sono cambiati; una volta, diventati anziani, al massimo si rischiava di sparare qualche cazzata, invece oggi…

[tags]italia,pordenone,attualità,sicurezza,polizia,enzo letizia,armi,notizie curiose,informatica,politica interna,senilità[/tags]

Web: si salvi chi può

icann-flags-300x271Già tempo fa si era parlato di un web  in emergenza e vicino al collasso, poi altre “emergenze” avevano attratto l’attenzione dei media ed il discorso era andato nel dimenticatoio.

Però, come Freddie Kruger insegna e come da tradizione dei migliori horror, i problemi… a volte ritornano.

E’ di ieri infatti l’annuncio di Roberto Gaetano, vicepresidente del Cda dell’ICANN (ossia l’organizzazione che gestisce gli indirizzi e i domini Internet) che entro il 2011 c’è il rischio concreto che si raggiunga la cifra massima di 4 miliardi di pc “indirizzabili”, come da limite del protocollo Ipv4 ormai in vigore dal 1981. In molti stanno spingendo verso il cambio di portocollo ed il passaggio ad un Ipv6 che consentirebbe un numero massimo di  280.000.000.000.000.000 terminali ma i provider sono abbastanza scettici. Questo infatti richiederebbe un cambio di tecnologia (quindi costi sicuri) a fronte di ricavi tutt’altro che certi quindi prendono tempo. Inoltre con il  nuovo sistema gli indirizzi IP (cioè quelli dei nostri pc quando navighiamo) potrebbero essere comparati ai dati personali per cui le società che utilizzano gli indirizzi dovrebbero chiedere il consenso al loro trattamento.

Insomma, un bel problema che dimostra come l’ICANN, così come Veltroni… non Can!!

[tags]blogosfera,internet, web,informatica,ip,icann,domini[/tags]

I cracker distruggono il mondo

  
Chit, ma che stai a dì??
Come possono delle bontà così così fragranti ed innocue distruggere il mondo? penserà qualcuno di voi.

Circa la potenziale pericolosità delle “figure apparentemente innocenti” mi basterebbe ricordarvi la scena finale di Ghostbuster, quella in cui il mondo viene messo in pericolo da un enorme pupazzo dei fiocchi d’avena.

 
Solo che questo che vi racconto non è un film e non c’è proprio nulla da ridere!

Qualche giorno fa infatti ho scoperto, non senza stupore, da un rapporto di Greenpeace che la deforestazione in Amazzonia è gestita da un software online dove le compagnie sono obbligate a comunicare i quantitativi tagliati, esauriti i quali, non viene più concessa loro nessuna autorizzazione. Ebbene, pare che questo ‘sistema’ sia stato più volte forzato con l’appoggio di alcuni pirati informatici. Risultato: le compagnie del legname e del carbone hanno tagliato illegalmente 1,7 milioni di metri cubi di legno, quanto basta a riempire 780 piscine olimpiche. Lascio a voi ogni conclusione in merito.

Aggiungo solo una precisazione a quanto riportato da Greenpeace e cioè il fatto che, con tutta probabilità, costoro non sono hacker bensì cracker cioè “colui che si ingegna per eludere blocchi imposti da qualsiasi software in genere“.

Ed a noi non resta che sperare che si avveri quel che cantava il grande Fabrizio DeAndrè e cioè che “dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori” perchè qui, passatemi l’espressione, ma di merda ne vedo parecchia!

[tags]ambiente,clima,amazzonia,greenpeace,informatica,hacker,cracker[/tags]

Analisi di un problema tecnico (triestin version)

Diagnosi di un problema tecnico con il pc
(clicca per ingrandire l’immagine)

Credo sia abbastanza semplice da comprendere comunque se qualcuno avesse dei dubbi sono a disposizione per chiarimenti & delucidazioni.

[tags]informatica, curiosità[/tags]

Andiamo (quasi) tutti online

Apprendo oggi che dopo le regolarizzazioni degli immigrati, dopo la denuncia degli evasori online, gli F24 online a partire dal 2009 il Governo ha deciso di mettere online anche le cartelle cliniche e le ricette mediche.

Non male come scelta “strategica” in un Paese che ha:

  • la più alta percentuale di popolazione anziana d’Europa quindi, presumibilmente, non utilizzatrice di internet ma utilizzatrice di ricette;
  • linee tra le più lente d’Europa ;
  • con ancora il 15% del territorio non coperto da connessione internet, nè lenta, nè “veloce”.

Sbaglierò ma non la trovo una grande trovata… o sbaglio!?

[tags]italia, politica interna, informatica[/tags]

Alla conquista dell’Islanda

islanda.jpgRicevo non una ma ben due nominescion da La Tela di Aracne e OscarFerrari e quindi… me tocca sto’meme!

Quella che in questo post propongo si potrebbe tranquillamente definire “socialmente utile“, si tratta di superare le obsolete, nonchè vessatorie, barriere culturali e linguistiche tra bloggers. Cerchiamo di essere onesti, quanti di noi frequentano blog in lingua islandese? e qui scatta la catena, il Meme.

Ecco le istruzioni per i nominati:
Dovreste andare nella Top Posts di WP in lingua islandese, scegliere il post o il viso (io, confesso, una l’ho scelta al di fuori visto che le top di Wp erano inflazionate) che più vi aggrada e postategli un commento. Va bene qualsiasi cosa, tranne il ”ciao, volevo farti i complimenti per il blog, ti va uno scambio link?”.  Saluti, frasi poetiche, quello che volete ma rigorosamente in italiano o dialetto delle vostre parti o delle parti di qualcun altro. Ripetete la procedura per tre volte e pubblicate, ovviamente linkandoli, i blog islandesi che avete scelto. Passate poi alle nomineiscion indicando i prossimi 5 blogger da mandare allo sbaraglio nella terra dei ghiacci.  Se tutto va come deve andare, in Islanda il Bruno Vespa locale farà uno special sull´improvviso interesse dei blogger italiani verso la loro bellissima terra. Intanto do il buon esempio, i miei tre prescelti sono:

  • Buria: scelta perchè dopo attenta lettura ho ‘intuito’ che il suo blog parli di arte culinaria;
  • Esterester: perchè il nome elevato alla seconda mi ha incuriosito;
  • Birta Rós perchè nel post aveva delle foto ed ho capito che cosa (presumibilmente) diceva nel post.

Ora, passo la patata bollente a Alianora, Curly, the Captain’s Charisma, Signor Ponza e John Doe.
Motivazione? Per tutti la stessa; hanno fantasia e spirito a sufficienza per “stupirci”. Per i ringraziamenti lasciate pure qui il commento, per gli insulti vi rimando all’ideatore del meme. In bocca al lupo!

Aggiornamento ore 21.42: viene aggiunto all’elenco anche il Paz. Anche lui ci può regalare emozioni e poi ha appena traslocato quindi perchè non fate un salto nella sua nuova casetta?

Aggiornamento ore 17.54 del 22/02: dopo attenta valutazione viene ammessa ad unanimità anche la Skilly perchè… perchè è semplicemente Skilly, se non l’avete mai conosciuta andate su www.radiosnj.it ogni giorno dalle 17 alle 18

 

Con BeautifulAgony.com il tuo orgasmo va online

beautifulagonyApparire, apparire, apparire.

Pare essere questo l’unico scopo di gran parte del popolazione. Youtube ne è uno specchio, spesso un triste specchio purtroppo, per quel che riguarda la rappresentazione di un certo disagio del mondo giovanile. Doveva esserci quindi da qualche parte il corrispettivo altrettanto trash per il mondo degli adulti. Calcolando che accoltellamenti, autobombe, risse, sangue ormai vanno in onda nei Tg è stato trovato qualcosa di molto più originale. Il sito si chiama Beautiful Agony ed è un sito dov’è possibile mettere online il filmato, udite udite… tenetevi forte… del proprio orgasmo!?!
Ci si potrebbe ridere se il sito non avesse in questi ultimi mesi raggiunto gli stessi accessi e connessioni di Youtube, impresa tutt’altro che facile.

Ma mi domando e chiedo, da codesti “futuri genitori” che figli possiamo aspettarci? E soprattutto, che siti??

Ai posteri l’ardua sentenza…

 

Il “mio” Blog Action Day

Oggi è il Blog Action Day e ogni blog dovrebbe affrontare in un post il tema dell’ambiente.

Io ho deciso di farlo così:

cina01.jpgCINA – PARTITO COMUNISTA A CONGRESSO
“Il XVII Congresso del Partito comunista cinese che si apre domani a Pechino servirà al presidente Hu Jintao cinese per consolidare il suo potere e la sua strategia fondata sull’armonia sociale e su uno sviluppo scientifico controllato e sostenibile…”
[continua a leggere]

LA FUGA DALLA DIGA DELLE “TRE GOLE”cina02.jpg
“La diga delle «Tre gole», il progetto idro-elettrico più grande del mondo, costringerà ad abbandonare le proprie case quattro milioni di cinesi. A dare la notizia sono stati i media della Repubblica popolare, che riconoscono il pericolo di frane e lanciano l’allarme inquinamento…”
[continua a leggere]

Qualcuno mi aiuta a trovare in tutto questo “dell’armonia sociale e uno sviluppo scientifico controllato e sostenibile” che glielo vado a spiegare a quattro milioni di cinesi a quanto pare, piuttosto incazzati??

 

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…