Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘ingiustizia’

Inciviltà diplomatica ed italica reazione (o menefreghismo?)

Lunedì mattina, come tutti i lunedì mi reco al lavoro con il mio scooter. Ore 8.30 arrivo a Trieste, via Genova per la precisione, dove parcheggio il mio scooter.

Tempo di scendere dal sellino e metterlo sul cavalletto e sento un rumore alle mie spalle. Mi volto e vedo una ragazza e alcuni scooter per terra. Con un altro ragazzo che stava passando, la aiutiamo a rialzarsi, tiriamo su i motorini caduti e solo a quel punto capiamo che la ragazza (imprecante) era caduta nel tentativo di “ricavarsi” un posto per il suo scooter visto che… vabbè, giudicate Voi:

Foto0940[foto scattata in via Genova 1 a Trieste, Italia]

La ragazza sembra essersi ripresa dallo spavento (meno dalla botta alla spalla ed al fianco), il ragazzo che mi aveva aiutato mi avvisa che alle 9 ha un appuntamento importantissimo e deve scappare ma tutti e tre conveniamo che di civile e comprensibile questo parcheggio ha ben poco. Decidiamo di dividerci i compiti: il ragazzo accompagna la ragazza al suo ufficio da lì poco distante ed io mi reco al comando dei vigili urbani distante poche decine di metri dal luogo.

Entro e spiego brevemente l’accaduto ricevendo come prima risposta della persona presente un “Eh si però se é corpo diplomatico sa non possiamo rimuoverla ma solo segnalare…

Leggi il resto di questo articolo »

Leggi, fumo e leggi da mandare in fumo!

Si sa, noi italiani siamo un popolo che siamo molto bravi ad indignarci e scandalizzarci per certe notizie salvo poi accantonarle (nel migliore dei casi) o dimenticarsene proprio del tutto con il tempo o non appena il circo mediatico dell’informazione ce ne offre un’altra più fresca, più attuale.

Capita così che il primo maggio del 2008, mentre qualche idiota a Torino bruciava una bandiera israeliana, nella Verona del neo eletto sindaco Tosi (forse più impegnato a partecipare a cortei con gli “amici” naziskin che amministrare la città), Nicola Tommasoli, ragazzo di 28 anni, veniva massacrato di botte da 5 neofascisti per essersi rifiutato di offrire loro una sigaretta. I presunti responsabili, tutti rigorosamente come da copione di ‘buona famiglia’, vennero identificati, catturati e nonostante qualche politico si affrettò da buon ex (forse neanche troppo) camerata a fare queste dichiarazioni la giustizia fece il suo corso per i cinque arrivando nel settembre 2009 in primo grado a condanne per un totale di 50 anni. Peccato che in certi casi esistano anche gli altri gradi per cui a dicembre del 2010la corte d’Assise d’appello ribaltò il verdetto di primo grado arrivando a riconoscere tre assoluzioni e due condanne per un totale di 22 anni.

Un caso direte voi, uno dei tanti, solo che in tema di giustizia le sentenze (casuali o meno) diventano precedente e c’è il rischio che qualcun’altro possa trattare vicende analoghe nello stesso modo.

Leggi il resto di questo articolo »

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…