Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘kenya’

Dal Belgio un segnale forte, ma per noi ormai è tardi!

Che pensate, non siamo mica gli unici in Europa e nel mondo ad essere stufi di essere non o quando va bene mal-governati. Piaccia o non piaccia proprio no e credo che questo non sia un male, non tanto in base al proverbio “mal comune mezzo gaudio” che da tempo ho personalmente riadattato in “mal comune, doppia sfiga!” quanto nel fatto che si può andare a vedere in giro come si comportano gli altri Paesi in situazioni simili.

Si scopre così che il Belgio, prendendo esempio da un’iniziativa simile messa in essere in Kenya, una senatrice socialista fiamminga e ginecologa di professione, Marleen Temmerman, ha lanciato una proposta per mettere fine alla situazione di stallo della situazione politica.

Con quale l’iniziativa? Semplice, niente sesso sino a quando non sarà formato un nuovo governo. Come detto tale iniziativa è già stata posta in essere nel 2009 dalle donne keniote e (cito testualmente la senatrice):

Leggi il resto di questo articolo »

Italia, Kenya e classifiche di delinquenza

rapine_1La vita ormai è diventata una competizione ed in quasi tutti i campi si scovano parametri e regole per classificare questo e quello. Una delle varie classificazioni è quella che divide il mondo (intero) in “sotto-mondi”; primo, secondo, terzo, arriviamo che io sappia fino al quinto.

Questa suddivisione venne fatta dopo la seconda guerra mondiale non bastando una semplice suddivisione tra blocco occidentale ed orientale. Come tutte le suddivisioni idiote anche qui, subito dopo averla fatta ci si accorse che c’era tutto un gruppo di paesi che non si riusciva a collocare in nessuno dei due blocchi e così per loro venne coniato il termine terzo mondo, poi diventato nel tempo sinonimo di sottosviluppo e povertà. I parametri scelti per questa classifica furono puramente temporali ed economici. Noi italiani? bè noi siamo primo mondo ma ti pare!?

I paesi cosiddetti del terzo sono ad esempio quelli come il Kenya, paesi estremamente poveri dove può succedere che dei Turisti italiani vengano aggrediti e derubati, cose veramente da terzo mondo.

Ma voi sapete che il mondo muta rapidamente e con lui le classifiche.

Quindi se un qualcosa che succede nel terzo mondo succede anche qui da noi  (turisti rapinati da falsi poliziotti in Italia) mi vien da pensare che siamo “simili” giusto?

Allora mi chiedo; siamo noi che siamo retrocessi o è il Kenya che è stato promosso?

 

Eliminiamo i pannolini agli umani e li mettiamo agli asini; che mondo è?

Questo è il colmo!?

Tempo fa pubblicai un post relativamente lo smaltimento di pannolini e assorbenti e la proposta di Beppe Grillo, post che fu poi ripreso ed inserito in home page di Libero (con ben 1.165 commenti) e portò  al blocco del mio sito da parte del provider per  eccesso di  utilizzo di banda.

La mia era volutamente una provocazione che portò comunque alla ribalta un problema reale e cioè quello dello smaltimento di questi rifiuti su cui quasi tutti convenirono occorreva agire e trovare soluzioni.

Ebbene, è di oggi la notizia che mentre qui da noi si cerca di andare in una direzione, in Kenya con un decreto, è stato imposto di mettere il pannolino agli asini con la giustificazione che “…gli operai che possono spazzare per terra. E’ per questo che paghiamo le tasse…”.

Spero per i kenyoti che il Comune non abbia a libro paga dei patologi perchè se così fosse … comincerei seriamente a preoccuparmi.

Fonte notizia: BBC News 

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…