Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘lega nord’

Umberto Bossi dice la stessa minchiata? Io rifaccio lo stesso post!

Chiedo scusa per il ritardo ma ieri ero impedito a prendermi cura della mente disturbata del Senatur e quindi “recupero” solo oggi la sua dichiarazione:

Bossi: ‘Mi ricandido a meno che non tiriamo fuori i fucili’

E gli ricordo che é la stessa minchiata che aveva detto 4 anni e mezzo fa e che mi aveva portato a scrivere questo post.

Quindi nessuna preoccupazione anche perchè l’unica cosa che ha dimostrato di poter sparare, sono le immense cazzate con le quali ci ha accompagnato in questi ultimi ventanni.

 

 

Parole ad minchiam

Uff ragazzi che palle questa realtà che emerge quotidianamente dai media, una realtà fatta di sensazionalismo e spettacolarizzazione di tutto il peggio e di termini sempre uguali ma con significati ed accezioni differenti. Vi confesso che mi sta nauseando quasi più dei lavori di ristrutturazione di casa che, per la cronaca, non sono ancora finiti, tanto per fare un po’ di concorrenza alla Salerno-Reggio Calabria in termini di ‘grandi opere’.

Ma torniamo al titolo (copyright by mai dimenticato Prof. Scoglio) e alzi la mano chi non ha sentito parlare in vita sua di ‘viaggi della speranza’.

Leggi il resto di questo articolo »

Le rivoluzioni partono dalle piazze ed anche l’Italia si adegua

Le grandi rivoluzioni ed i grandi cambiamenti da sempre sono partiti dalle piazze.

Storicamente una delle più famose è sicuramente Piazza Tienamen in Cina,  recentemente tornata d’attualità o forse, più semplicemente non ha mai smesso di esserlo;  in quest’ultimo anno abbiamo potuto assistere in Giordania alle proteste di piazza Ras Al-Ain,  si è proseguito poi in Tunisia nella piazza della Casbah,  in Egitto con le manifestazioni e gli scontri in piazza Tahrir, poi in Grecia con le proteste di piazza Syntagma, per finire (per ora temo) con le notizie che in queste ore ci arrivano dalla Piazza Verde ribattezzata Piazza dei martiri, di Tripoli in Libia insomma… un po’ ovunque è sono la piazza ed il popolo a dettare le richieste ed i cambiamenti.

Leggi il resto di questo articolo »

Malpensa mal-pensata (copyright by Lega Nord)

Periodo e giornate convulse queste per il sottoscritto (e questo interessa pochi) e  all’interno della maggioranza (e questo forse interessa qualcuno di più).
Proprio in queste ore infatti ad Arcore è in corso la periodica (avviene dopo ogni “crisi e crisetta”) distribuzione dei “beni” per dare alla Lega il contentino, magari trovare un posto a Castelli (l’uomo più trombato in Italia dopo Ruby!) e… tirare a campare come moda e usanza di questi ultimi anni!
D’altra parte è abitudine molto diffusa questa nella politica italiana in genere e, digiamolo, nella linea politica dell’esecutivo (almeno relativamente a quel po’ che ha provato a fare) di questi ultimi anni. Vi ricordate ad esempio la vicenda Alitalia?

Leggi il resto di questo articolo »

Reazioni elettorali 2.0

Ero curioso di leggere le dichiarazioni post-voto dei legaioli ma da ieri sera
il sito d’informazione del partito si presenta così:


Che stiano aggiornando il blog-roll degli amici???

 

Leghe-contro: chi di fora di ball ferisce…

Lo so, brutto, bruttissimo ripetersi come argomenti. Spesso ultimamente evito apposta di scrivere  post d’attualità appunto perchè la realtà troppo frequentemente non è molto diversa dal giorno prima.

Tuttavia ogni tanto occorre turarsi il naso (soprattutto quando si affrontano certi temi) e andare contro le proprie volontà quindi, non avendo trovato altri spunti, parliamo un po’ di…

Ebbene si, (ri)parliamo della Lega, che per anni ha “promosso” l’idea (forse definirle ‘idee’ è offensivo ma passatemi il termine) del purismo, dell’isolamento preventivo a fini di preservazione della razza e del portafoglio, di indipendenza salvo poi andare a lavorare e farsi gli affari propri nella vicina Svizzera.
Bene, è di oggi la notizia che nelle elezioni di ieri in Svizzera ha trionfato la Lega, che a quanto pare è molto, troppo “vicina” come pensiero alla nostra, tanto che preventivamente dichiarato e ribadito a caldo che “vuole avviare la caccia ai 25.000 italiani, lavoratori frontalieri“.

Una piccola gioia!

Leggi il resto di questo articolo »

Lega & tricolore: trovata una soluzione! (forse)

Di ritorno da una gita in Veneto mi è improvvisamente più chiaro il perché ai legaioli non va proprio giù il tricolore e si parli di vivi, si parli di morti, continuano a rompere le palle con la bandiera della serenissima o il sole delle Alpi.

Camminando per Vicenza ho infatti potuto constatare con grandissimo stupore, da un lato la grandissima presenza (manco a Torino ne ho viste tante) di tricolori a balconi e finestre e dall’altro il fatto che se da un lato vanno riconosciuti ai vicentini impegno e partecipazione, dall’altro occorre prendere atto del fatto che… vabbè, giudicate voi:

Leggi il resto di questo articolo »

Cavallotto: del tuo consiglio me ne F…Fate voi la rima!

Ho sempre pensato che il vero compito della politica e dei politici (ma esisteranno ancora? ndr) sia quello di pensare al bene delle persone più che al resto. Eppure vi confesso che dopo l’ultima sparata di Davide Cavallotto qualche dubbio mi è venuto. Ma chi è costui e cos’ha combinato per meritarsi una menzione? Costui altro non è che [riporto dal suo blog] un ” deputato della XVI legislatura, componente della commissione Cultura, scienza e istruzione, risultando il più giovane parlamentare del Piemonte” che, sulla falsariga di quanto dichiarato tempo fa dall’uomo, che a sorpresa ho scoperto non essere più gente come Raul Bova o Luca Argentero, più ‘affascinante’ d’Italia se n’è uscito con la seguente dichiarazione relativamente al film sul Vallanzasca:

«Il mio compito – spiega Cavallotto – è di occuparmi dei messaggi che vengono trasmessi alle giovani generazioni e come parlamentare ho il dovere di denunciare comportamenti che ritengo ingiusti e offensivi della dignità altrui. Non sarà certo un regista a dirmi quali dichiarazioni posso rilasciare o di cosa mi devo occupare … Dopo aver pubblicizzato la mafia in tutto il mondo e reso celebre da Nord a Sud la sanguinaria Banda della Magliana di Roma, non ancora soddisfatto il cattivo maestro Michele Placido è salito in cattedra per elevare a eroe lo spietato assassino Renato Vallanzasca. Utilizzare giovani e affascinanti attori allo scopo di sdoganare l’immagine di personaggi che dovrebbero cadere nell’oblio per i crimini commessi è un insulto alla memoria delle vittime e una crudeltà verso i loro parenti».

Mi complimento con Lei Onorevole!?!
Avrei voluto farlo sul suo “blog” ma come spesso accade le possibilità di interazione con i siti/blog dei politici sono ridotti a zero. Quindi non mi rimane che farlo da queste righe e, così come avrei voluto fare pubblicamente chiederle: scusi, ma dov’era, Lei, quando alla scuola di Adro è stata lesa la dignità altrui? O forse la S.V. ci sta insegnando che esistono ‘dignità‘ di serie A e di serie B?

Leggi il resto di questo articolo »

La lega nord dopo la scuola attacca l’indipendenza dello sport!

Vista la recente vicenda di Adro, leggo e condivido con voi questa notizia battuta pochi minuti fa dall’Ansa:

E mi chiedo: quando gli Italiani VERI, se ce ne sono ancora a sufficienza, risponderanno a costoro con un voto che sia l’equivalente di un bel ‘Va Fanculo‘????

Il mai-dire-mai leghista (di ACh)

Agosto 2010 - per taluni saranno anche alleati 'sicuri' ma quanto a coerenza...
– clicca sull’immagine per vedere la vignetta del brother –

(cliccare qui per vedere la raccolta completa)

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…