Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘napoli’

Mara Carfagna pronta al ritorno in televisione?

E’ quello che ho pensato leggendo un’intervista dell’ex Ministro su il Corriere della sera riguardo la recente proposta del sindaco di Napoli De Magistris  di un quartiere a luci rosse nella città partenopea.


[ Link al post sul blog di Mara Carfagna e all’articolo su Corriere.it ]

Leggi il resto di questo articolo »

Sfogliando i giornali online

Obama parlando alla comunità gay dichiara che “Ogni americano ha gli stessi diritti” , poi però poche righe più sotto leggo anche “New York, centinaia di arresti tra i dimostranti anti-Wall Street“: e mi chiedo se i fermati erano tutti stranieri o se forse nella “sua” America esistono diritti e… rovesci.

La Simo-nazionale dichiara tronfia: “Ora sono pronta per uno show politico” e per una volta non riesco a dissentire con lei: vista l’attuale qualità della politica italiana non esiste conduttrice più adatta ed all’atezza di lei per il ruolo.

Rifiuti, sindaco di Napoli: ”E’ falsa la notizia di nuove discariche in città”; tranquilli, è sempre solo la stessa che si sta ingrandendo e pian piano sta occupando tutta la città!?

Processo Ruby 2, la Minetti a sorpresa in aula” – secondo me la sorpresa non è tanto nel vederla in aula quanto più nel vederla vestita…

Metà zar, metà rockstar: Russia delusa da Putin; secondo me è pure mezzo (voglio esser magnanimo ndr) mafioso quindi… i conti non tornano!

[notizia di servizio] Il Chit è quasi giunto a metà dei lavori a casa; la notizia non è stata riportata su nessun quotidiano, ve la do in esclusiva io e credo che tra le tante sia quella che vi crea meno curiosità ma, probabilmente, è anche l’unica che fuoriesce dal solito panorama di un’attualità e di un’informazione sempre più tristemente un po’ figlia del copia-incolla ed un altro po’ figlia di…

Vabbè… buona settimana a tutt*!

L’avenano promesso: Trenitalia unisce Venezia a Napoli

Rientranto a Trieste in treno Venezia-Mestre è una tappa fissa. Tempo fa, nei loro slogan, si parlava di ‘Alta velocità‘ che permettesse di unire più velocemente e meglio l’Italia tutta, da Venezia a Napoli.

Sinceramente non so se quando da me documentato sia il frutto dei nuovi contratti stipulati da Trenitalia con i suoi fornitori (dubito), sicuramente a sentire i commenti di alcuni turisti e passeggeri fermi sul marciapiede in presenza di un odore nauseabondo, si ha la sensazione che abbiano mantenuto la promessa, ora Napoli e Venezia sono molto più vicine:

Leggi il resto di questo articolo »

Camorra batte mafia 1-0

Forse pochi di voi se ne ricordano ma poco meno di un anno fa veniva arrestato ad Agrigento con l’accusa di associazione mafiosa, Nicola Ribisi, boss della zona nonché tifosissimo della locale squadra di calcio, l’Akragas. Quando la domenica successiva, dopo la vittoria della squadra il presidente dell’Akragas Gioacchino Sferrazza dai microfoni di un’emittente radiofonica aveva espresso solidarietà nei confronti di quello che ha definito un “amico fraterno dedicandogli la vittoria appena conseguita s’alzò un vero e proprio polverone. Si dissociarono dallo stesso Sferrazza e dalle sue dichiarazioni il Sindaco, il questore, alti dirigenti della federazione e del Coni, politici (quando c’è da indignarsi loro non mancano mai). Il tutto giustificato se non dalla ricerca di legalità almeno dal buon senso e risulta obbiettivamente difficile dare torto a costoro.

Così quanto ieri sera, al termine della partita di Europa League con gli svedesi dell’Elfsborg, il giocatore del Napoli Emanuele Blasi ha orgogliosamente dato sfoggio davanti alle telecamere di Sky di una maglia con la scritta “Cosentino & Co. sempre presenti” m’aspettavo, se non altro per par-condicio, almeno un sussulto, un motto di rabbia, una denuncia. Invece NESSUNO (ho aspettato apposta fino a questo pomeriggio) tra sindaci, questori, dirigenti e politici (eppure sbaglio o c’è aria di elezioni?) e media ha proferito parola e dato risalto all’accaduto. Eppure credo che difficilmente Blasi facesse riferimento a Adriana, Alba, Aldo, Alfredo (2 persone), Anna (3), Antonietta … in parole povere ai Cosentino residenti in città.

Leggi il resto di questo articolo »

Forze dell’ordine ed impunità

Ormai è cosa risaputa, nonostante le promesse pre-elettorali le forze dell’ordine restano tra le categorie più danneggiate dalla (di)gestione finanziaria di questo governo. Prima si sono visti tagliare i fondi, poi si sono visti affiancare per “manifesta incapacità” dalle ronde insomma, non un bel periodo per loro. Quasi un anno fa di questi tempi erano in piazza a rivendicare tutto questo e se ne occuparono anche tv e giornali.

In questi giorni invece i media sono impegnati a rimbalzare le parole di questo o quel capo di Stato all’assemblea dell’Onu. Parole in genere condite di buonismo, incoraggianti, concilianti (nostri partner esclusi chiaramente), di speranza per un futuro ed un mondo migliore.

Leggi il resto di questo articolo »

Napoletani, potete prendere due piccioni con una fava: ferie + rifiuti

E’ periodo di vacanze e, come ormai triste tradizione, quest’anno si respira aria di crisi economica. Quindi, molte famiglie saranno giocoforza obbligate a rinunciare alle ferie fuori città. Altri invece faranno mutui e chiederanno prestiti alle finanziarie pur di aver qualcosa di cui vantarsi a settembre con colleghi e amici ma dei coglioni preferisco non parlare.

Quello che desidero fare invece è dare un consiglio agli amici, in particolar modo a quelli napoletani, su come “muoversi”. Si sa, Napoli è famosa per personaggi come Totò e Peppino, per la pizza, lo è stata in passato in ambito marinaro grazie alla flotta Lauro e lo è stato (suo malgrado) di recente grazie alla vicenda dei rifiuti.

Allora sono sicuro che gli amici partenopei mi ringrazieranno per l’idea che sto per dargli. Veramente non l’ho avuta io, l’hanno avuta Dr. Marcus Eriksen, Joel Paschal, Anna Cummins che hanno pensato di costruire una zattera riciclando un vecchio aeroplano Cesna e circa 15 mila bottiglie in Pet, unite insieme da corde realizzate con vecchie buste di plastica e con questa (udite-udite) fare rotta niente popò di meno che verso le Hawaii! Duplice risultato: sgomberare le strade e farsi le vacanze. Hanno anche un blog dov’è possibile seguire quasi in tempo reale la loro avventura se non ci credete.

Come dite? Ah, a Napoli manca la materia prima perchè l’emergenza rifiuti è terminata? (così almeno hanno detto Berlusconi ed il Tg4). Bè, perdonatemi ma da quel che ho letto qui e qui mi risulta tutt’altro ma… forse mi sbaglio…

[tags]italia, napoli, rifiuti, ambiente, junkraft, vacanze[/tags]

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…