Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘pdl’

Francesca Pascale una iena? Secondo Wikipedia é più sciacallo…

Che spesso i giornali non dicano la verità é ormai cosa sicura e risaputa, ma che paragonino con eccessiva superficialità e leggerezza la “povera” Francesca Pascale no, scusate non mi sta niente bene!

Da home-page di Corriere.it

Infatti, perchè iena, chiamiamola sciacallo!

Leggendo su Wikipedia tra le caratteristiche di questo animale si scopre infatti che [cito]:

… le specie di sciacallo sono contraddistinte da una taglia contenuta… da una dentatura robusta … entrambi adattamenti utili per la caccia, specialmente ad uccelli.

Leggi il resto di questo articolo »

A proposito di marce e di marcio che marcia…

– clicca sull’ immagine per visualizzare la vignetta del brother –

(cliccare qui per vedere la raccolta completa)

Va da se che fino a Roma possono sempre marciare e dividere le spese con i
compagni legaioli…

Zambetti PDL fatto fuori perchè comunista, ho le prove!

Prosegue nel Popolo delle Libertà l’epurazione di tutti coloro che presentano, in un modo o in un altro, affinità con la sinistra ed i comunisti.

In Piemonte é stato silurato RobertoRosso deputato che sempre sull’onda del così-fan-tutti ha candidamente raccontato come ladrava  “a norma di legge” soldi pubblici. Pare che Berlusconi alla notizia abbia commentato freddamente:

uno con un cognome così meglio perderlo che trovarlo!

Oggi invece é il turno di Domenico Zambetti, accusato di avere comprato voti dall’ndrangheta anche se i rumors all’interno del partito rivelano che la realtà é ben diversa. Pare che il vero motivo sia il fatto che é venuto fuori un “precedente” alquanto inquietante ovvero i manifesti utilizzati per la campagna elettorale delle elezioni 2010:

Vi ricorda niente?

Leggi il resto di questo articolo »

Stracquadanio, se vuoi fare cambio io ci sto! [lettera aperta]

Oggi volevo dedicare un piccolo pensiero al (dis)Onorevole Giorgio Clelio Stracquadanio che, evidentemente geloso di perdere terreno nei confronti del miniministro Brunetta ieri ha pensato di ‘deliziare’ l’informazione italiana con quest’uscita:

Quindi secondo la Sua dotta e profonda analisi (chissà quanto tempo prezioso avrà sottratto alla Sua attività il parto di questa teoria) riassumendo:

  • il centrosinistra vince perchè trattasi di esercito di 4.000.000 di persone pagato dalla P.A.  che non fa [parole sue] “un cazzo”, alle due va a casa e si mette a smanettare sul web (visto che ai referendum gli hanno votato contro circa 27.ooo.ooo non è dato a sapersi gli altri 23 da dove siano usciti)
  • persone come lui invece non possono perchè devono votare in Commissione, scrivere articoli un po’ ragionati (forse questo che gli porta via tempo, ragionare ndr) e argomentare le loro tesi (che se sono come questa non è neanche tanto facile “sostenere” non trovate)

Insomma ragazzi, non Vi sentite almeno un po’ in colpa per aver “giocato in modo scorretto” nelle ultime elezioni e referendum?

Personalmente NO, sarà perché ho comprato casa ed anche se mi chiamo Claudio nessuno me l’ha pagata, perché il mio orario di lavoro è 8.30-18  con una pausa che a volte c’è ma spesso non c’è (visto che per la tipologia di lavoro che faccio certe operazioni si possono fare solo con gli utenti sconnessi quindi, pause pranzo o week end), pago regolarmente le cartelle esattoriali, le multe, i mezzi pubblici, i miei divertimenti e, nel tempo che dovrebbe restare libero, mi occupo di volontariato per cercare di mettere una toppa ai casini che quelli come te fanno legiferando o anche solo… respirando.

Leggi il resto di questo articolo »

Al via la nuova stagione porta-a-porta; è emergenza telecomandi!

L’estate è per definizione la stagione dedicata al riposo e al relax, per questo quando la scorsa settimana ho letto questa notizia, vi confesso che sul momento ho gioito. Errore!!?? Ultimamente mai fidarsi, neanche di quella che apparentemente sembra una buona notizia.

Leggi il resto di questo articolo »

Le strisce che uccidono non sono solo quelle di cocaina!

Adesso non è per fare il solito ‘Bastian contrario’ o colui a cui non va mai bene niente ma leggendo oggi di «confronto a distanza fra Veronella e Isola della Scala» (due paesi del veronese ndr) il cui tema del contendere è la rappresentazione cromatica delle strisce degli attraversamenti pedonali. Immagino le vostre facce ma che ci volete fa, per qualcuno i problemi del Paese sono questi e non altri!
Al di là delle facili battute è vero che l’Italia vanta tra gli altri il triste primato di incidenti ai danni di pedoni. Alcuni danno la colpa alla maleducazione ed alla disattenzione degli automobilisti, altri all’approssimazione delle segnalazioni stradali soprattutto orizzontali, spesso vecchie e poco visibili. Così, con cogitatio tipico italiano dove il primo pensiero diventa spesso (per un mix di pigrizia ed ignoranza) l’unica soluzione possibile i due sindaci di Isola della Scala (PdL) e Veronelle (Lega Nord) hanno pensato bene di darsi battaglia ma non a colpi di educazione civica o altro ma semplicemente… a colpi di pennello. Così, appellandosi al fatto che non esiste una norma precisa su quale deve essere il colore del fondo in prossimità degli attraversamenti i due buontemponi hanno pensato di “personalizzare” politicamente il colore delle strisce pedonali. Non ci credete? Guardate qui sotto:

Leggi il resto di questo articolo »

Con la prossima manovra via alla protezione (in)civile!

Il rapporto tra attuale governo e Protezione Civile è da tempo sotto i riflettori. Tralasciando polemiche, illazioni e teorie dovute a persone come i vari Anemone, Balducci & Co. resta il dato di fatto di un organo che, con legge nº 225 del 1992 è posto direttamente sotto la Presidenza del Consiglio dei ministri proprio per via della vastità e della variegata tipologia di interventi ai quali è chiamato. Vien quindi da pensare che la Presidenza del Consiglio dei ministri, ovvero lo stesso organo che in queste ore dovrebbe varare la “dolorosa” manovra, sia anche solo minimamente al corrente di quello che un dipartimento a loro sottoposto segnala.

Siccome per un attimo m’è venuto un piccolo dubbio di cosa esattamente la Protezione Civile dovrebbe occuparsi sono andato sul loro sito a vedere cosa dicono e leggendo si scopre che:

La Protezione Civile gestisce le reti di monitoraggio per la previsione, prevenzione, valutazione e mitigazione dei rischi e definisce le procedure di intervento e le azioni comuni a tutto il sistema. Sostiene le attività di formazione sul territorio nazionale. Promuove, infine, la diffusione della cultura di protezione civile per sensibilizzare l’opinione pubblica e favorire la crescita dell’associazionismo in questo campo.
[link al report completo]

So già che a qualcuno di voi passeranno per la mente i pensieri (e probabilmente gli insulti) più disparati ma questa dovrebbe essere la loro missione. E con un pizzico di stupore vi posso pure assicurare che in genere lo fanno, perché per fortuna al suo interno ci sono molte, moltissime persone che con i sopra citati personaggi non hanno nulla a che fare, nè come relazioni nè tanto meno come modus operandi. Ed infatti a fine 2009 di concerto con Legambiente ha pubblicato il report 2009 sui rischi dell’ecosistema attuale del nostra Paese.

E devono aver lavorato bene, con cura, tant’è che a pagina 4 della relazione segnalano che:

Leggi il resto di questo articolo »

Prime impressioni di Berlusconi dopo la lite con Fini

Giornate di fuoco nella maggioranza

Aprile 2010 ...
– clicca sull’immagine per vedere la vignetta del brother –

(cliccare qui per vedere la raccolta completa)

Ha cominciato Calderoli qualche giorno fa, ora speriamo continui Fini a bruciare le inutili cose italiche…

Elezioni 2010: chi ha perso?

Berlusconi ha vinto perché: «Non sono riusciti a farmi fuori», dichiarazione peraltro già utilizzata all’indomani del summit con Tartaglia.

Bossi si proclama vincitore perché le armate verdi «Si sono presi il nord». Ora pare gli manchino solo la Puglia ed un’isola a scelta e raggiungono l’obbiettivo. Dopo la “paura” di sabato finalmente gli Shreckers possono finalmente gioire e pensare seriamente di abbandonare come inno padano il ‘Va pensiero’ (visto che i pensieri mi sembrano abbastanza pochi e confusi e già “andati” da tempo, nonostante risultino particolarmente apprezzati) con un un ‘Bomba o non bomba, noi, siamo arrivati a Roma’…

Leggi il resto di questo articolo »

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…