Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘spendig review’

Olanda: dall’eutanasia all’omicidio di Stato il passo è breve!

L’Olanda ha sempre rappresentato per me uno di quegli Stati a cui guardare non dico con ammirazione, forse è esagerato, ma sicuramente con rispetto e come punto di riferimento per ciò che riguarda il rispetto dei diritti e delle libertà della persona.

Tra le tante dal 2002 (d’accordo o meno che uno possa essere ricordo essere un ‘diritto’ e non un ‘dovere’ ndr) c’è quella della possibilità del ricorso all’eutanasia assistita. Non a  caso l’Olanda fu uno dei Paesi che si resero disponibili ad accogliere Eluana Englaro negli ultimi giorni della sua esistenza. Ultimamente addirittura, sotto una forte pressione dell’opinione pubblica, s’è pensato addirittura di estendere questa facoltà di scelta non solo ai malati terminali ma anche alle persone che hanno superato i 70 anni e che non intendano più continuare a vivere.

E, ribadisco, trattasi di facoltà al pensiero della quale qualche tempo fa sarei sobbalzato sulla sedia ma che da qualche tempo, forse perchè tocca da molto vicino, vedo in maniera differente.

Questa era l’immagine che avevo dell’Olanda, ovvero quella di un Paese attento e sensibile alla condizione di vita dei suoi cittadini e per questo motivo sono rimasto allibito e senza parole quando ho che il Cvz (un’authority per la supervisione della spesa sociale) che sta valutando di modificare la legge che assicura automaticamente ogni cittadino per la copertura delle spese mediche girando il conto al sistema sanitario nazionale.

Leggi il resto di questo articolo »

A Renato Balduzzi ministro della Salute (lettera aperta)

Alla C.A.  Sig. Ministro della Salute Renalto Balduzzi

In questo periodo in cui le Istituzioni sembrano chiedere a noi cittadini partecipazione attiva alla vita politica, nonostante me lo faccia dire non è che ci invogliate molto, con la presente desidero condividere con Lei quanto mi è capitato in una giornata come tante, una domenica, una di quelle giornate che dovrebbero essere di riposo e di festa ma che ultimamente (almeno per me) spesso sono giornate di  ‘trasferimento’.

Anche quella passata per me non fa eccezione, lo scenario è quello del treno FecciaRossa, l’aria interna (come sempre d’estate) semplicemente ghiacciata e così non rimane che indossare un maglioncino, tirare fuori la scorta di giornali e incominciare ad ingannare il tempo. Faticosamente, aggiungo alla descrizione, perchè il panorama dell’attualità e le notizie non sono un granchè a dire il vero.

Le parole d’ordine sono Sanità e Spending-Review.

Pensavo che dopo le pensioni, la ricerca, la scuola e la cultura avessimo dato ma, a quanto dicono i “tecnici” anche se non sono Tozzi-Ruggeri-Morandi… si può dare di più!

Leggi il resto di questo articolo »

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…