Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘Sport’

Quel che succede a Lampedusa è in nome dello sport!

La disinformazione in Italia regna sovrana (dicono) ma su una cosa siamo più o meno tutto d’accordo e cioè che poco o nulla in questo Paese accade per caso e men che meno senza il benestare dei “potenti”. Prendiamo Lampedusa ad esempio.
Qualche settimana fa il ministro degli interni, quello con il cognome genitale, parlò ripetutamente ed apertamente di «Prossimo esodo biblico». Viste le difficoltà di queste ultime ore a gestire i più di 5000 immigrati secondo Amnesty (non più di 200 secondo la questura) le possibilità sono due: o Marons ha letto una versione della bibbia autoctona, forse “padana” in cui l’esodo biblico era un’altra cosa oppure, da quando ha proferito quelle parole, qualcosa è cambiato.
Di sicuro non può più dire “non lo sapevo” o “chi se l’aspettava“, anche se hanno dimostrato a più riprese di avere una faccia da bronzo capace di questo e altro.

Secondo l’opposizione (comunista) o gran parte dei media (comunisti di riflesso) e di chi la pensa diversamente (comunista e basta!) s’è parlato e si continua a parlare molto e fare poco (e questa non è più nè notizia nè novità) per cercare di fronteggiare realmente il problema di Lampedusa.

Disfattisti!!!! NULLA di più falso!! In realtà signore e signori, voi non lo sapete ma a Lampedusa si sta lavorando per il futuro sportivo del nostro Paese.

Leggi il resto di questo articolo »

Trieste non è solo bora…

… ma anche mare e quando dici mare da queste parti non si può non pensare alla Barcolana, storica regata che ogni anno vede alla partenza migliaia di imbarcazioni che si sfidano nel golfo di Trieste. Qui di seguito qualche scatto della 42^ edizione disputatasi ieri.

E se volete qualche scatto “serio” vi consiglio le immagini contenute a questo indirizzo [sito ufficiale della manifestazione]

Sport e diritto di voto

Aprile 2010 ...
– clicca sull’immagine per vedere la vignetta del brother –

(cliccare qui per vedere la raccolta completa)

La grande Cina sconfitta da un uccellino?

Che la Cina non “brilli”, o almeno lo faccia in modo alquanto singolare, di sensibilità verso i diritti delle persone è cosa risaputa ed arcinota. Personalmente non lo ritengo l’unico Paese in cui avviene, sicuramente per ragioni economico-politiche è uno di quelli maggiormente sotto osservazione da parte delle varie organizzazioni.

Qualcuno tempo fa è stato proposto di “boicottarla” non comprando più i suoi prodotti, salvo poi prendere coscienza del fatto che non si sarebbe più vestito, lavato, avrebbe girato scalzo, insomma… meglio non mettersi contro chi ha la gran parte di produzione mondiale di beni.

Si è cercato di innescare ad ogni evento che avveniva in quel Paese (olimpiadi, proteste e relativa repressione in Tibet, etc) la contro-protesta contro i governanti di quel Paese ma niente. Nessuno in questi anni è riuscito neanche solo a scalfire la potenza economica e politica della Cina.

Leggi il resto di questo articolo »

Per vincere una medaglia alle Olimpiadi… parte 2

Ormai i livelli in alcune discipline dello sport si sono livellati così, pur di guadagnare qualche centesimo di secondo e raggiungere la vittoria si è disposti a tutto (o quasi). Rispetto al post precedente qui cambiano gli scenari (da estivo ad invernale) ma restano invariati i risultati, almeno quelli visibili ai nostri occhi. Non ci credete? Guardate qui:

Leggi il resto di questo articolo »

L’anno 2009 in pillole

Ed eccoci come ogni anno con il consueto riepilogo dei fatti che più mi hanno colpito nell’anno appena trascorso.

Gennaio
Barack Obama diventa presidente degli stati uniti d’America. Passa alla storia da subito come primo presidente “abbronzato” e già solo il fatto di venire dopo un ignorante guerrafondaio come Bush gli varrà l’appoggio incondizionato di media e pubblico, fino a ricevere il premio nobel per la pace sulla fiducia subito dopo aver inviato nuove truppe negli attuali scenari di guerra. Per coerenza (ma ce n’è ancora in giro?) si attende prossimamente il nobel a Milosevic per ‘meritorie azioni umanitarie’. Leggi il resto di questo articolo »

Il 2008 in pillole

Ho mancato l’appuntamento del 31 dicembre, in realtà aspettavo una “conferma” che non è arrivata e quindi, anche se in ritardo, ecco il riepilogo degli avvenimenti dell’anno appena concluso visti da Chit.

Gennaio L’anno inizia sotto i peggiori presagi. All’inizio provano a propinarci nuovamente lo spauracchio dell’aviaria dimenticandosi che questa “carta” se l’erano già giocata. Quindi ripiegano sulle epidemie sanitarie (meningite), “improvvise emergenze” igieniche (rifiuti), disastri naturali (valanghe ) e chi più ne ha più ne metta. Ne mette una anche Mastella che sentendosi “non difeso” (lo difendereste voi uno così?) decide di far cadere il governo. 24/1/08  Prodi non ottiene la fiducia al Senato dopo aver perso quella di tutti, forse anche del suo gatto!

Febbraio Marini prova a salvare il governo ma naufraga penosamente, si va ad elezioni. La buona notizia è, pardon, sarebbe, che tutti vogliono Alitalia. Incredibile ma è così; russi, francesi, inglesi. C’è interesse, ci sono offerte, da quel che ho studiato in economia il prezzo potrebbe salire ma… le leggi, economiche (e non), in Italia non valgono! Dopo 49 anni e 55 giorni di potere ininterrotto Fidel Castro lascia Cuba in eredità al fratello Raul… anche perchè altri si sono guardati bene dal farsi avanti. Solo il matrimonio tra Carla Bruni ed il Presidente Sarkozy catturerà tutte le attenzioni dei media e farà sparire ogni altra emergenza. L’incantesimo verrà rotto in quel momento; le palle, già lesionate, avranno modo di rompersi nei mesi a venire.

Marzo Si prova a cambiare la legge elettorale ma il PdL, forte dei sondaggi, dice no. In Spagna Zapatero lavora bene e viene rieletto mettendo al governo una bella (E VERA! lui) quota rosa a dimostrazione che siamo si tutti in Europa ma noi italiani siamo un po’ meno “europei” degli altri.

Aprile Elezioni e vittoria del PdL sul… nulla! Viene messo in onda il funerale della sinistra vera, anche se l’esito mi sembra più una complicanza che una causa. Rimane però l’effetto! Come voluto da tutti si passa ad una sorta di bi-partitismo anche se oltre al Pdl ad oggi non ho ancora capito quale sia l’altro! Viene varato dal governo dimissionario su ordine del governo entrante un prestito di 300 milioni ad Alitalia che li restituirà entro il 31/12, dicono.

Maggio Pronta la lista dei ministri. Ci sono: un invalido (Bossi), un maiale (Calderoli), una velina (Carfagna), un nano (Brunetta) e un prestanome (Alfano). Il Carrozzone Italia può ripartire con entusiasmo verso nuove sfide. La prima è spiegare a dei giovani di destra, di rigorosa “buona famiglia” che se un altro ragazzo, casualmente di un altro partito, non ha voglia di offrirgli una sigaretta non lo si può massacrare. Va assolutamente spiegato loro e anche al Presidente della Camera la pensa diversamente. Intanto Nicola non c’è più e nessuno sembra volersene ricordare, male!

Giugno E’ il mese dedicato ai cazzi propri del premier. L’esperienza del precedente governo insegna che non sempre c’è tempo per fare le leggi per cui si è eletti (conflitto d’interessi Sig. Prodi, Le dice nulla?) e quindi se li fa, lui se li fa eccome. In Italia ondata di caldo, si spogliano tutti e purtroppo anche Marina Ripa di Meana, per “beneficenza” (dice). Non è dato a sapersi se si pagava per vederla nuda o farla rivestire.

Luglio Mentre Berlusconi fa “tana” e forse non “libera tutti” ma se stesso di sicuro, corre sul filo della sfida Italia-Spagna. Prima proviamo va agli europei di calcio e perdiamo, pesantemente! Poi i nostri rappresentanti si lanciano in una polemica sul caso di Federica Squarise. Perdiamo anche questa “sfida”, perchè loro l’assassino lo prendono e lo condannano

Agosto Non corre l’economia ma corre eccome Usain Bolt, giamaicano, che alle tanto discusse olimpiadi di Pechino 2008 vince 100 e 200 metri con due record mondiali: immenso! Alla faccia della pace Olimpica scoppia un casino della madonna tra Ossezia e la Georgia che decide di ritirare la sua delegazione dai giochi. Ma ci penserà super-Silvio a sistemare tutto con l’amico Vladimir che non è Luxuria, è quell’altro.

Settembre Alitalia finisce i soldi del prestito ponte e cosa fa? Sparisce! Si sfiora il paradosso: trattandosi di “cordata” la nuova società viene denominata CAI. Al timone (di una cordata, strano no?) viene messo un tale Fantozzi. Nonostante questo c’è ottimismo negli italiani e io comincio a chiedermi se questo non sia il mio Thruman Show.

Ottobre E’ il mese in cui il palinsesto televisivo prepara il menù della stagione successiva. Grandi movimenti. Mandate veline e velinette al governo, vengono promosse in tv le atlete. Il problema è…ora che le veline sono diventate ministre e le atlete veline chi cacchio andrà alle prossime olimpiadi? Intanto il governo si dimostra sensibile alle richieste di aiuto e comincia… dalle banche però!? Onda su onda non è più una canzone ma la crescente ‘incazzatura degli studenti contro la riforma Gelmini. Non vinceranno forse la guerra ma questa battaglia la vincono eccome.

Novembre Ad Erba “va in fumo” (finisce) la telenovela dell’anno ma sai mai che visto il successo non la replichino. Ma LA notizia è che il mondo dà segnali di risveglio. Non siamo ancora al papa, ma cominciamo con il primo presidente degli Stati Uniti “non bianco. Michael Jackson pare non prenda la notizia per niente bene.

Dicembre E’ l’ultimo mese dell’anno, si è stanchi e si dicono e si fanno molte cazzate. Il papa decide di celebrare la vigilia del Santo Natale con una rivelazione. Povia pensa “allora si libera un posto a Sanremo ma non devo esser gay” e decide di cambiare testo e “orientamento” sessuale . I bambini di solito la sanno lunga ed ecco spiegato (forse) perchè già nella canzone precedente facevano ‘Oooh’! Alitalia NON restituisce il prestito ma pensa bene di cambiare nome e sparire, amen.

Buon 2009 a tutti, nella speranza che ci offra le stesse emozioni (anche se come cantava Anna Oxa queste son “da poco”) ma soprattutto la stessa capacità di saper leggere la realtà senza dimenticare mai il sorriso.

[tags]avvenimenti 2008, notizie, attualità,politica, sport[/tags]

I love MGDB, il Magnifico Gioco del Baseball

Tra i molti sport praticati in gioventù ho avuto la fortuna e l’onore di praticare anche quello che Elio e Faso definiscono l’MGdB ovvero il Magnifico Gioco del Baseball. Si proprio così, fortuna perchè siamo in Italia e trovare luoghi e strutture dove praticare sport diversi dal calcio è difficile e l’onore perchè è uno sport talmente affascinante che conoscerlo e giocarlo è a mio avviso un onore!

Ad uno spettatore inesperto le regole possono sembrare semplici ed al tempo stesso terribilmente complesse. Semplici perchè, come in molti altri sport, ci sono due squadre che si affrontano e scopo di ognuna è cercare di fare più punti dell’altra; complesse perchè ci sono una miriade di regole che è quasi impossibile schematizzare o riassumere (infatti ve ne linko un ‘sunto’). Ogni squadra alterna il turno di attacco in cui deve cercare di segnare dei punti (il punto si segna quando si riesce a fare il giro di tutte quattro le basi del campo) e di difesa in cui i punti bisogna cercare di non subirli.

La bellezza di questo gioco a mio avviso sta nell’imprevedibilità, nel fatto cioè che una singola azione o un singolo episodio si svolgono spesso in una frazione di secondo e possono stravolgere e cambiare completamente l’andamento di una partita che può durare anche delle ore. E’ uno gioco dove la prima regola che s’impara è quella di non mollare mai fino alla fine, anche perchè (altra regola non scritta ma vera) l’avversario va rispettato sempre. Non a caso di tutti gli sport che ho avuto la fortuna di praticare devo ammettere che, insiema al judo, questo è sicuramente quello a cui assegno la maggior valenza formativa ed educativa. Spesso mi sono chiesto cos’è che impedisce alle persone di capirlo, conoscerlo ed apprezzarlo? In fondo anche il curling era poco pubblicizzato e pressochè sconosciuto fino alle ultime olimpiadi mentre ora è quasi uno sport ‘cult’.

Ebbene, forse, quello che caratterizza il baseball rispetto agli altri sport e lo rende “difficile” a capirsi è una piccola ma non trascurabile caratteristica: in questo gioco chi è “in possesso” della pallina, quindi del gioco, non ha finalità offensive bensì puramente difensive. A differenza del calcio, basket o pallavolo dove quando si ha il pallone bisogna “attaccare” per fare gol, canestro o punto; nel baseball quando si è in possesso della pallina ci si sta difendendo. Quindi i punti bisogna cercare di non subirli. Al contrario, bisogna cercare di farli quando si gioca in fase di attacco e la pallina ce l’hanno gli altri. Originale, ammettetelo?! Uno sport praticamente “all’incontrario”.

Pensate… è una disciplina sportiva talmente affascinante che può anche succedere che una squadra “straniera” vinca il campionato nazionale italiano….

[tags]sport,mgdb,baseball,softball,magnifico gioco del baseball[/tags]

Sfighe olimpiche

Guardatevi questo filmato, si chiama Heroes ed è stato prodotto dal Cio (Comitato Olimpico Internazionale) in occasione delle olimpiadi. Rientra in una serie intitolata “The Best of Us”, pensata per promuovere i valori sportivi dell’eccellenza, dell’amicizia e del rispetto. [durata 1 minuto]

Perchè lo riporto? Bè, perchè credo sarà il primo ed ultimo a cui parteciperanno degli atleti visto che sono tutti molto superstiziosi e i protagonisti di questo video sono:

Leggi il resto di questo articolo »

Per vincere una medaglia alle Olimpiadi…

… ci vuole anche ‘culo‘.

Contrattempi olimpici #1

Che questa velista tedesca abbia pensato questo?

[tags]olimpiadi, pechino 2008, cina, vela, sport[/tags]

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…