Categorie
Archivi

Articoli marcati con tag ‘spot’

Italia e Ucraina viste dal web

Come molti di voi sapranno il prossimo 8 giugno prenderà il via in Ucraina e Polonia la 14ª edizione dei campionati europei di calcio e da qualche giorno è in corso una polemica tra Olanda ed Ucraina per questo spot della NLE (compagnia energetica olandese, sponsor della federazione) che… vabbè, guardate voi stessi:

Leggi il resto di questo articolo »

Greenpeace invita così a Save our forests

Greenpeace, oltre ad essere per qualcuno uno dei miei soprannomi, è anche una di quelle organizzazioni che questo blog sostiene. Questo che vi propongo è lo spot appena creato per la campagna 2010 che non ha mancato di creare polemiche tra i bigotti  benpensanti per (cito testualmente) Come il corpo della donna è mercificato e sfruttato”. Ma ad essere obbiettivi, anche se il ‘così fan tutti’ non lo reputo una giustificazione, citatemi voi uno spot che non lo sia. A voi il video ed il giudizio:

Jeferson Camillo ovvero il Fausto Papetti della politica

In base al famoso detto secondo il quale “Tira più un pel di fi*a che un carro di buoi in salita”, sempre più frequentemente negli ultimi anni è capitato di incontrare nelle varie pubblicità immagini di nudi più o meno espliciti, doppi sensi o allusioni sessuali. D’altra parte dall’esperienza del passato è stato tramandato chiaro e nitido il messaggio che “bene o male ma l’importante è che se ne parli”. Uno dei precursori (forse inconsapevole) di questo binomio eros-pubblicità è stato a mio avviso Fausto Papetti.

Questo blog raccoglie lettori di varia età e a questo punto mi immagino l’espressione divertita (spero ndr) dei più “anziani” e quella della serie “che pupazzo dici?” dei più giovani. Bè, chi è stato Fausto Papetti lo potete scoprire facilmente cliccando sul link; io posso dirvi come mai tanti della mia generazione lo ricordano ovvero per il fatto che negli anni 70-80 era uno dei pochi insieme al catalogo Postal Market-pagina dell’intimo, che utilizzava per le copertine dei suoi dischi immagini di nudo. E non credo d’esser l’unico a ricordarlo per questo piuttosto che per i suoi brani… E ad onor del vero pare abbia venduto anche parecchio in quegli anni grazie alla sua musica (che peraltro non conosco e non posso giudicare) ma anche sicuramente a qualche tetta e qualche chiappa che non guastano mai.

Leggi il resto di questo articolo »

Cristiani e musulmani: sotto il vestito niente, nella testa ancora meno!

Tante volte è stato sottolineato come da tempo il marketing preveda che una pubblicità non necessariamente debba essere mirata alla pubblicizzazione del prodotto ma l’importante è che faccia parlare di se. Ebbene, questo spot in onda sui canali della televisione tedesca lo sta facendo eccome. E’ lo spot della Liaison Dangereuse, un’azienda di intimo tedesca che ha fatto incazzare (e non poco!) le varie comunità musulmane:

Leggi il resto di questo articolo »

Per un futuro migliore ‘Live Curious’

Gli spot televisivi sono pensati ed ideati per sorprendere o comunque colpire  l’attenzione dello spettatore. Questo che mi permetto di proporvi, almeno con me, c’è riuscito molto bene. E’ lo spot in onda da qualche settimana sul canale italiano (a me molto caro) di National Geographics dal titolo ‘Live Curious‘ che mi ha colpito per la sua geniale semplicità.

Questo lo spot:

Leggi il resto di questo articolo »

Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…