Categorie
Archivi

Tessere a punti in Chiesa; a quando il gratta e vinci?

Raccogliere punti fedeltà per ottenere in cambio omaggi come al supermercato. E’ questa l’iniziativa di don Antonio Ascione, parroco presso la parrocchia della Trinità a Torre Annunziata, nel napoletano. Per conquistare i fedeli il sacerdote si è inventato le schede “raccogli punti”, promettendo regali a grandi e piccini che avrebbero frequentato assiduamente le messe in programma la domenica mattina.
Con otto “bollini” i fedeli si portano a casa rosari di legno, crocefissi, vangeli formato tascabile, quadri con immagini religiose, bibbie, icone di santi e madonnine. Per ritirare il premio, ovviamente, le otto frequenze devono essere consecutive: non si fanno sconti per nessuno. L’idea della scheda “raccogli-punti” era venuta in mente proprio al parroco della Trinità alla fine dell’ottobre scorso alla vigilia delle quattro settimane di Avvento. Serviva un’iniziativa che stuzzicasse l’interesse dei ragazzi. Dopo averne parlato con le sue catechiste, don Antonio Ascione ha organizzato il concorso, e pochi giorni prima dell’inizio dell’Avvento, ognuno dei ragazzi iscritti ai corsi di preparazione alla comunione (sono poco meno di un centinaio) avevano tra le mani la scheda-fedeltà ed il regolamento da far leggere ai genitori.

E’ da costoro dovrebbero arrivare alte ed illuminate indicazioni su Pacs e quant’altro??? Mah!…..

Fonte notizia: Ansa.it

[tags]Attualità , Vaticano, Chiesa, notizie curiose, Religione[/tags]



Post attualmente letto 5.479 volte

Post simili:

15 Commenti a “Tessere a punti in Chiesa; a quando il gratta e vinci?”

  • Certo che la Chiesa (intesa come comunit? ecclesiastica e non solo come parrocchia delle Trinit? ) sta messa davvero male, mah!

  • Beh… un piccolo ritorno di fiamma delle vecchie, superate e biasimate indulgenze 😕 😕 😕 …

    Forse che avevano ragione i filosofi che dicevano che il tutto un circolo che si chiude su se stesso??

    E comunque, accettare di sentirsi dire dal vaticano, per quanto riguarda i PACS, che sia una “legge superfla” mi ha lasciato senza parole! 😕 😕

    Purtroppo penso che con la chiesa, rispondendo a minpepp andr? a male anche l’Italia.

  • meich:

    Da persona veniale direi che al parroco + che i parrocchiani gli mancavano le offerte!!!A parte gli scherzi ciao ciao micio micio dal micio anche alla girella che non mi vuole + bene dato che non mi manda neanche un messaggino per far finta di essermi ancora amica.Ma dai che scherzo;ma studia vaaaa!!! (per chit :posta con tele2 tut n’ bula) :mrgreen: 😆 😀


  • weeee!!!! Claudio!!!!
    Come vedi ogni tanto appaio…..
    In questi giorni sono molto impegnata con il nostro nuovo membro della casa…. molto egocentrico, vuole sempre attenzione su di s e, se non ce l’ha, brontola… sempre accanto a qualcuno di noi (diciamo che oramai fa coppia fissa con mio figlio), spesso, anzi sempre, se sono alla scrivania davanti al pc, diventa impossibile scrivere o guardare qualcosa, perch lui deve pigiare i tasti, guardare con molta attenzione e magari tentare di dare qualche zampettata allo schermo, per non parlare se c’ qualche oggetto di sua simpatia sulla scrivania…fa un macello; salta ovunque, gioca con qualsiasi cosa si muova e non sta mai da solo. Insomma un micio molto affettuoso e simpatico. Speriamo non cambi il suo carattere nel tempo.

    … I punti… miss? che questo parroco arrivato tardi, non sua invenzione; nella mia esiste gi? da tempo il premio a punti, se i bimbi vanno a messa tutte le domeniche e frequentano il catechismo regolarmente prendono la stellina, se vanno a dei ritiri la stellina d’oro, se partecipano a sante messe in periodi particolari stellina d’argento; pena non essere ammessi alla Santa Comunione. Peggior modo (a parer mio) per fare scappare i ragazzini dalla fede…..

    Non so se hai sentito questa sera Striscia… raccontava una cosa buffa nelle tue parti (mi pare si chiamasse paese il luogo in questione)…per aver il posto all’asilo per il proprio figlio, i genitori se ne stanno in fila da almeno una settimana, bivaccando e dormendo un un luogo apposito a raccogliere questi poveri genitori che durante le ore di lavoro non sanno dove mettere i propri figli se non alla scuola materna… Ahhh!!! Sempre pi difficile diventa fare i genitori…e sempre pi difficile essere bimbi…..

    Ora ti saluto, ti auguro una serena notte.
    A presto Claudio.

    SILVIA

  • Lory:

    Io credo che questo sia l’ennesima dimostrazion e di quanto la chiesa sia in crisi. Qu da noi dicono “se non vieni a messa niente Comunione”….un ricatto….l hanno messo la scheda punti….
    Ma questo significa che i preti oggi non riescono pi a far interessare le persone. Perch ormai la fede scarseggia in tutti, ma non credo che i punti riusciranno a farla ritrovare….riusciranno solo ad insegnare quello che insegna la societ? di oggi….non si da niente per niente….cos pi nessuno far? del bene se non avr? un tornaconto.
    Bell’insegnamento, soprattutto da parte della Chiesa!!!

    Ti auguro un sereno week end
    Kiss Lory

  • Chit:

    @minpepp: condordo 😀

    @kit jr.: speriamo di no?! 😯 I Pacs devono passare altrimenti, Berluscao, diventerebbe “fuorilegge”…ma ti pare?! 😆

    @meich: contento di rileggerti e contento per la mail tele2 😉

    @SILVIA; bene, vedo che la discriminazione ha anche qui applicazione pratica attraverso stelline, stellette e quant’altro 😯 Consoliamoci, poteva andare peggio; avrebbero potuto obbligarli ad indossare la “lettera scarlatta” 😛

    @Lory: pi che un problema di “interessare” o meno le persone penso che il nocciolo del problema stia nella sempre maggiore discrepanza che si avverte tra ci che detta la Chiesa e quello che succede tutti i giorni nella vita di ognuno di noi.

  • orrenda sta cosa
    da cattolica la trovo orrenda
    la fede la si vive tutti i giorni e senza punti premio
    il vero problema ottenere il risultato con il minimo lavoro
    gi? sai che bello daiil premio arrivano tutti
    chi me lo fa fare di organizzare cose interessanti per questi ragazzi, chi me lo fa fare di stare in oratorio con loro?
    basta che la Chiesa sia piena la domenica…..
    ma per fortuna non tutti sono cos, io non sopporto queste cose la chiesa non deve essere piena ma meglio poco e buoni, nel senso vado in chiesa perch ci credo e perch me la sento e non perch altrimenti non ho il bollino o non faccio la comunione….assurdo
    Per quanto riguarda i pacs credo che la Chiesa non debba occuparso di queste cose, la politica altra cosa e soprattutto
    paese libero chi non crede o non ha fiducia nel matrimonio giusto che abbia un altra possibilit? riconosciuta e tutelata
    come si tutela il matrimonio civile o cattolico… anche se siamo un paese a maggioranza cattolica la politica non deve centrare con la fede….anche se non mai stato cos…
    un abbraccio e scusa lo sfogo, ma credo veramente che la vera fede sia altro, e poi spesso ci sono delle stupende sorprese in piccole realt? per questo sono felice di vivere in un paese come il mio dove l’oratorio sempre in fermento senza premi e punti…..kisssss
    rosarossa

  • Chit:

    @rosarossa: approvo tutto quanto hai scritto meno una cosa:

    anche se siamo un paese a maggioranza cattolica la politica non deve centrare con la fede

    e’ meglio dire forse “eravamo” a maggioranza cattolica. Non mi risulta che la percentuale sia ancora cos alta. E mi rattrista vedere che a riguardo il pensiero della Chiesa che colpa di tutto ci sia sempre di “altri” 🙄 …
    sicuri che sia proprio cos?

  • ALMA:

    Il mio parroco, per “attirarci” invece ha organizzato nella palestra della parrocchia, oltre a corsi di ginnastica, anche corsi di ballo…per ora funziona!!!
    …….con te invece ho “perso” il tuo contatto… quanti punti devo raccogliere per averti tra i miei preferiti? 😆 😆 buon fine settimana simpaticissimo ciaoooooooo 😀

  • MAH?! No comment…che meglio! 🙄

    Buon fine settimana 😉

  • Mah che dire…non ho parole!! 😕
    Se i cristiani non vanno pi in chiesa io mi farei un esamino di coscienza…non che forse oggi non abbiamo pi il sostegno che ci serve? Non che forse oggi siamo pi coscienti e critici rispetto a quello che la chiesa ci offre?? Se una parrocchia ha la fortuna di avere un bravo prete, state sicuri che la chiesa sar? sempre gremita, la gente avr? voglia di andare ad ascoltare la predica, perch ci trover? delle risposte, un po’ di conforto, ecc ecc…
    Se la gente non ci va forse perch non c’ niente di interessante da ascoltare…

    Ciao Chit, un bacione 😉

  • don antonio:

    Lasciate stare i bambini!
    L’iniziativa era solo per loro ed stata un successo.
    Hanno disegnato le immagini, hanno raccolto frasi evangeliche e i pi assidui hanno ottenuto un premio. Questo per sottolineare le feste del Natale e basta. Tutto qui! Il resto sciocchezza e blaterume vario. Felici di ricevere un piccolo premio (i bambini migliori e gli assidui) scontenti gli altri (in verit? pochi, ma solo i genitori che non insegnano ai figli ad essere migliori ma a “fare” i migliori).
    Credete che veramente ci vuole un’immagine sacra per attirare gli adulti a messa?
    Per grazia di Dio la mia parrocchia molto frequentata e non abbiamo bisogno di fare queste curiose iniziative.
    Due considerazioni, una amara e l’altra dolce. La prima: ancora una volta noi adulti abbiamo preso un gioco per bambini e glielo abbiamo distrutto. Gli abbiamo rubato il futuro, vogliamo anche sottrarre loro la fantasia e l’immaginazione?
    Quella dolce: c’ stato qualcuno che ha preso un terno al lotto. Dio lo benedica e faccia un’opera di bene.
    don Antonio parroco della SS. Trinit?

  • Chit:

    @don Antonio; rispetto la sua opinione e mi permetto di dirLe anch’io due cose, una amara una dolce.
    Quella amara che riguardo al “distruggere il gioco dei bambini” Le consiglierei di misurare e molto le parole e non lo dico con polemica ma perch penso le parole ed il loro uso abbiano molta importanza e in un mondo come quello di oggi. Le ricordo che? Lei potrebbe trovarsi un domani (mi auguro di no ma non posso escluderlo) a celebrare una funzione in cui magari un bambino sar? stato veramente privato di qualcosa (vedi i casi del piccolo Tommy e la strage di Erba) e… potrebbe non avere pi parole da dire.
    La notizia buona che Lei non mi conosce e poich sempre sbagliato farsi un’idea da un post di una persona, riguardo all’opera di bene che mi invita a fare Le comunico che sono anni che ne faccio, sul campo e non “pontificando” dal pulpito. Ho fatto volontariato in ospedale per anni, se posso mi spacco in quattro per i pi deboli e se vuole ne trova una prova anche in questo post (Aiutiamo Annalisa).

    Dopodich, consiglio, i bambini non prendiamoli per il “naso” con tombole, playstation, ricchi premi e cotillion; EDUCHIAMOLI, diamogli la possibilit? di scegliere e consideriamoli PERSONE! Non prendiamoli in “giro” perch sono prima o poi crescono, la tombola passa di moda e se non abbiamo creato altro b…richiamo di perderli.

    Buona giornata ed in bocca al lupo.

  • don antonio:

    Accetto il consiglio e Ti do ragione. Forse avrei dovuto scrivere: “Lasciamo giocare i pi piccoli”. Era solo un amaro sfogo verso chi in generale non ha compreso una iniziativa comune rivolta a pi piccoli che spesso si fa nelle parrocchie. C’ chi l’accetta e chi no. Siamo liberi. E lasciamo liberi.
    Nella zona in cui vivo e faccio il prete non semplice aiutare i ragazzi a dare un senso alla propria vita… I giovani poi hanno il futuro segnato dalla disoccupazione e dall’emigrazione. Credimi, le parole che rivolgo a loro non sono vuote e non promettono nulla, se non di accompagnarli e di ascoltarli. Con chi invece si vuole impegnare con me, cerchiamo di cambiare le cose in meglio e per il bene di tutti attraverso difficili tentativi. Piccoli semi, ma pieni di speranza. La mia parrocchia non ha strutture, non ha spazi di accoglienza, n campetti di calcio, n oratorio… Ma sono tanti quelli che si incontrano qui e cercano un dialogo e un incontro sincero e autentico. Molti sono i giovani che spendono molto tempo della loro giornata per chi ha pi bisogno. Non chiedo mai a nessuno di venire a messa e la chiesa sempre piena. Faccio il prete per questo.
    La fede una scelta libera ed un cammino personale. Chi mi conosce sa che non uso la “dottrina” per imporla ad altri, ma insieme cerchiamo di aiutarci a vivere il Vangelo di Ges Cristo. Si pu anche non credervi… Noi ne abbiamo fatto una ragione di esistenza.
    Non ricordo pi chi ha detto: Fa pi rumore un albero che cade rispetto a una foresta che cresce. La foresta del bene, da qualunque parte cresca, non fa rumore, ma c’. Una notizia falsa e curiosa ha generato un inutile polverone attorno a noi. C’ stato chi ci ha denigrato (pazienza)e chi invece ha capito. E abbiamo scoperto tanto bene intorno a noi, ma anche tante inutili chiacchiere. Abbiamo bisogno di ben altro: l’attenzione delle istituzioni, progetti seri per lo sviluppo delle nostre citt? , e fatti (e non chiacchiere)per il futuro dei nostri giovani.
    Saluto tutti. Pace.
    d. antonio

  • Chit:

    @don Antonio: a me dispiace che abbia frainteso quella che, ribadisco, non voleva essere altro che un’ironica visione di una vicenda, presentata cos, sicuramente curiosa. (condedimelo)

    Dopodich lungi dal sottoscritto emettere giudizi o quant’altro in merito. Mi spiace che non abbia frainteso il vero senso ironico del post che sottolineo con forza non a scusante ma sicuramente a cappello di tutto il discorso.
    Ti auguro tante tante belle cose con i tuoi ragazzi, sopratutto un confronto schietto, diretto, sincero e sempre leale con loro. Di questo penso abbiano bisogno oggigiorno i giovani. Il rapportare il tutto al Vangelo non dev’essere l’unico motivo per cui Vi ritrovate a parlare. Le chiacchiere poi, b…. “queste” (io rispondo per le mie) NON credo obiettivamente che possano poi intralciare il tuo percorso. Se cos fosse ti chiedo scusa. Al contrario spero possa passare di qui pi spesso e darci il tuo punto di vista su quelli che sono i temi della quotidianit? .
    Buona settimana a te e grazie della precisazione

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…