Categorie
Archivi

Tromba che ti passa!

Questo più o meno il senso del nuovo slogan promosso dal governo britannico in tema di educazione sessuale nelle scuole. A quanto pare infatti il Ministero della Sanità inglese ha stampato e mandato in tutte le scuole un opuscolo il cui slogan è:

An Orgasm a Day Keeps the Doctor Away
tradotto più o meno letteralmente
Un orgasmo al giorno leva il medico di torno

orgasm

Si legge nel pieghevole mandato a tutte le scuole che “un orgasmo al giorno riduce il rischio di attacco di cuore e di ictus” arrivando persino a consigliare chi non ne avesse la possibilità di ricorrere alla “masturbazione”. Al contrario non si fa cenno a possibili (peraltro mai provati scientificamente) effetti collaterali come la cecità ma si sa, in Gran Bretagna il peso del Vaticano in tema medico è decisamente inferiore.

Sicuramente si tratta di una decisione apparentemente strana in un paese dove sono oltre 40mila l’anno le gravidanze adolescenziali, il numero più alto di tutta l’Europa Occidentale. Certo che se campagna-choch voleva essere, stavolta penso lo sia stata più per i genitori che per i diretti interessati. E pensare che io per star bene continuavo a mangiare mele…

[tags]inghilterra,giovani, educazione sessuale,scuola,ictus,medicina[/tags]



Post attualmente letto 10.494 volte

Post simili:

14 Commenti a “Tromba che ti passa!”

  • TROMBA CHE TI PASSA! – Il nuovo slogan dell’educazione sessuale nelle scuole GB…

    questo più o meno il senso dello slogan del Ministero della Sanità inglese per la nuova campagna di educazione sessuale nelle scuole.
    Se funzionerà o meno non ve lo so dire, di sicuro se campagna-choc doveva essere penso stavolta lo sia stata molto…

  • TROMBA CHE TI PASSA! – Il nuovo slogan dell’educazione sessuale nelle scuole GB…

    questo più o meno il senso dello slogan del Ministero della Sanità inglese per la nuova campagna di educazione sessuale nelle scuole britanniche. Funzionerà?!?…

  • Non siamo normali noi con il Papa che insiste su certe posizioni retrograde, ma anche gli inglesi hanno le idee poco chiare… L’educazione sessuale a scuola dovrebbe parlare innanzitutto di sentimenti, di come funziona il tutto, di come proteggersi da gravidanze indesiderate e malattie…

  • Mangi mele? Sei legato alle tradizioni? 😉
    Scherzi a parte, sarebbe ora di parlare di educazione sessuale anche nelle scuole italiane. Ma qui ancora discutiamo di crocifisso dietro la cattedra…

  • apperò!
    PS: ho cambiato url al mio blog… 😉
    PSS: io resterei sana… ma… 😀

  • darialogia:

    Di sesso ne parliamo spesso a scuola, ma quasi esclusivamente in realazione alla pubertà.
    La maggior parte dei ragazzi, a partire dalle Medie, o come si dice oggi, dalla Secondaria di I°, conosce tutto del sesso e non ne può più di lezioni cattedratiche…
    In generale la difficoltà degli alunni consiste nel raccontare della propria sessualità senza censure e nel non saper esprimere le sensazioni, le emozioni, i sentimenti, I TANTI PROBLEMI che lo connotano, a partire dagli 11 anni, età in cui le ragazzine hanno già il menarca.
    Istruire, educare e formare anche sul sesso va benissimo, ma innanzitutto bisognerebbe saper ascoltare.
    Il discorso è lungo, mi fermo qui.
    Chit, come stai?

  • Da noi se ne parla veramente poco. E’ assurdo come si può censurare un film o un cartone animato, e poi scoprire che ragazzi sanno già tutto. E’ un’assurdità. Per non parlare di censura, e poi vedere alle 20.00 tette e culi a pieno video. Siamo leggermente cialtroni.

  • BECA:

    riduce il rischio di attacchi di cuore ma aumenta la probabilità di tumori alla prostata, più frequenti, secondo una recente ricerca (l’ho letto sul corriere qualche tempo fa) in chi ha un’attività sessuale abbastanza frequente…
    ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓

  • secondo il commento di Beca , io morirò d’infarto 🙂

  • darialogia:

    Pellescura…farò la tua stessa fine… 😳

  • Mentre leggevo stavo appunto pensando a tutte le gravidanze tra minorenni che hanno..
    Non è che avessero bisogno di un grande incentivo nelle scuole alla fine. :mrgreen:

  • Se (e questo è il problema) ci fosse una buona educazione sessuale sin dall’adolescenza, il sesso non potrebbe che fare bene. E’ un argomento complesso visto anche il dilagare della pornografia on line a disposizione anche di minorenni. 🙄

  • E’ da mò che lo dico alle amiche, ma nessuna mi vuole credere

  • Chit:

    @Giulio GMDB©: soprattutto dovrebbe esser fatta in modo obbiettivo per esser credibile 😉
    @Crocco1830: purtroppo la “potenza” di certe lobby è più forte del buonsenso
    @daisy: così è!? 😀 Indirizzo del nuovo blog già nel feed 😉
    @darialogia: non ho dubbi che tu sia tra quelle persone dotate di intelligenza e sensibilità per parlare ai ragazzi di questi argomenti, ma credo non siate in molti a farlo… o sbaglio?
    @Le Favà: e con una buona dose di bigottismo pure…
    @BECA e Pellescura: veramente io la conoscevo diversa (link) 🙄
    @duhangst: decisamente…
    @romano: come tutti gli input che arrivano senza o con poco controllo effetivamente il rischio c’è!
    @enrico: effettivamente non fa molta presa come “motivazione” …

Lascia una replica per diggita.it



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…