Categorie
Archivi

UGUALI si, ma da alcuni sono diverso!

IMG_4794Rientro dopo qualche giorno di latitanza dovuta alla totale mancanza di tempo da dedicare a questo blog in queste settimane passate. Non voglio dirvi in che “misura” l’organizzazione della manifestazione UGUALI di Roma m’ha visto impegnato, ma, credetemi, così è stato.
Nelle intenzioni avrei voluto parlarvi e raccontare a chi non c’era la giornata di sabato, ma per una volta mi dichiaro dubbioso di riuscire a trasmettervi anche solo una parte delle sensazioni e delle emozioni che ho provato. Quindi chi fosse interessato lo rimando al sito di pdcitv  [offline dall’ottobre 2010 purtroppo ndr] sul quale potete trovare i filmati degli interventi sul palco. Non ci sono culi e tette da vedere ma ci sono esperienze di vita vera. da ascoltare. Non troverete il minuto di raccoglimento per le vittime di Messina, che la conduttrice ha chiesto ed ottenuto essere di VERO silenzio e dispiace perché vi avrebbe fatto capire il clima e l’atmosfera che regnavano sabato in piazza della Repubblica. Non troverete neanche purtroppo quella di Dino (il ragazzo accoltellato a Roma) e il lungo, lunghissimo e sincero applauso che ha seguito il suo intervento e ha emozionato non solo lui ma un po’ tutti i presenti.

In compenso, cercando in rete senza troppa fatica, troverete ampia visibilità a video e post della ‘contestazione’ (per fortuna di pochi) seguita alla lettura della lettera che il Ministro Carfagna ha inviato agli organizzatori ed ai manifestanti.  E siccome nei nostri blog proviamo a fare INformazione e stavolta ero presente voglio raccontarvi  gli accadimenti e darvi anche il mio punto di vista. Premetto che non voglio essere frainteso; ritengo la libertà di opinione e di pensiero un fondamento della democrazia ma, a differenza di taluni, le ritengo diritti importanti tanto quanto  la corretta informazione. E, nelle intenzioni degli organizzatori, leggendo quella lettera QUESTO si voleva fare, semplice informazione e dispiace che alcuni (che poi magari sono quelli che quando ci sono riunioni in cui si decide cosa “fare” manco si fanno vedere ma quando c’è da remare contro si materializzano!) alle sole parole ‘Ministro Carfagna’ non siano stati capaci di far altro che esternare sonoramente il loro dissenso senza magari permettere ad altri di ascoltare. Mi chiedo, era così difficile aspettare la fine della lettura della lettera? Si vero, il “rischio” era di sembrare troppo ‘uguali’ agli altri e non prendersi quei 3 secondi di inquadratura su Skytg24, l’intervista di qualche giornalista o l’attimo di notorietà su Youtube. Non solo, talmente la loro contestazione era ‘fondata’ che al termine delle testimonianze nei pressi del palco taluni hanno anche pensato bene di aggredire la presentatrice Delia Vaccarello “colpevole”, sedetevi, di aver letto il messaggio e di una conduzione “aggressiva” per aver imposto alla piazza la lettura della lettera. Ma come, scendo in piazza per manifestare contro violenza e prevaricazione e mi ritrovo attorno  persone che usano parole ed atteggiamenti violenti contro chi lavora con noi e per noi?
Per fortuna esistono i video della giornata guardando i quali la gran parte delle persone potrà accorgersi della grande professionalità ed umanità con la quale la manifestazione è stata condotta e mi spiace che una persona che ha lavorato molto e molto bene non abbia potuto gioire appieno del gran lavoro fatto perchè, credetemi, se lo meritava.

Ed allora io dico NO! Io sono un fortunato, non pago sulla mia pelle nemmeno un grammo delle storie che ho sentito se non per la sensibilità che mi ritrovo. Sono un semplice volontario e come tanti altri ho lavorato ed ero in piazza per chiedere uguaglianza, per chiedere che tutti abbiano pari diritti ed opportunità, perché si sia tutti più UGUALI ma non ve ne abbiate a male se da costoro mi dissocio pubblicamente e come me spero lo facciano in molti. Perché NON voglio essere uguale a quelli contro cui combatto e, sopratutto, non voglio essere uguale a chi non rispetta il lavoro e la fatica degli altri, chi non accetta l’informazione ed è pronto a sacrificare in nome del proprio momento di gloria gli obbiettivi di tanti. No, io non ho nulla di UGUALE a loro!

Ringrazio invece pubblicamente l’Associazione e gli organizzatori per l’opportunità che mi hanno dato, ma ancor più ringrazio le tante, le molte persone incontrate e conosciute in questi giorni, persone anche loro lì per ‘fare’, persone con le quali si può discutere, dissentire, dialogare perchè esiste di base il rispetto per il prossimo. A loro ed ai tanti come loro si che mi sento UGUALE e spero di ritrovarli nel cammino che ci separa dal traguardo. Sapere di farlo accanto a persone come loro rende tutto più bello!

[tags]italia,politica interna,uguali,leggi,diritti,lgbt,associazione trans genere,transfobia,omofobia,delia vaccarello,fabianna tozzi[/tags]



Post attualmente letto 10.396 volte

Post simili:

21 Commenti a “UGUALI si, ma da alcuni sono diverso!”

  • UGUALI ma.. da alcuni sono diverso!…

    Il mio resoconto di UGUALI, la manifestazione lgbt tenutasi a Roma sabato 10 ottobre. Anche se qualcuno ha provato a rovinarla con proteste sbagliate, a mio avviso, nei tempi e nei modi, rimane una gran bella e riuscita manifestazione per l’uguaglian…

  • UGUALI ma.. da alcuni sono diverso!…

    Il mio resoconto di UGUALI, la manifestazione lgbt tenutasi a Roma sabato 10 ottobre. Anche se qualcuno ha provato a rovinarla rimane una gran bella e riuscita manifestazione per l’uguaglianza di tutti in tutto!…

  • UGUALI ma.. alcuni sono diversi!…

    Il mio resoconto di UGUALI, la manifestazione lgbt tenutasi a Roma sabato 10 ottobre. Anche se qualcuno ha provato a rovinarla rimane una gran bella e riuscita manifestazione per l’uguaglianza di tutti in tutto!…

  • Io non c’ero a Roma, ma sono d’accordo con te in ciò che dici: vorrei che davvero tutti potessimo avere la possibilità di essere come siamo, senza discriminazioni di alcun genere. Ma la vedo ancora dura per il momento. Ciao Paola

  • Chit:

    @Paola: dura? Durissima, finchè taluni non capiranno che solo dialogando con coloro che governano ci sarà la possibilità di fare qualcosa. E questo a prescindere dall’apprezzare il loro operato o il loro pensiero, come la votazione di pochi minuti fa ha dimostrato! Ma… qualcuno conosce alternative??

  • il DIRE e il FARE purtroppo son diventate due cose agli antipodi
    farle coincidere mi pare cose utopistica dal momento in cui abbiamo una…opposizione che predica bene e razzola uno schifo
    finchè non ci sarà un’opposizione seria, ben costruita, unanime e concorde e soprattutto fatta da GALANTUOMINI, non ci si può aspettare di + di quel che abbiamo
    l’opposizione deve essere la spina nel fianco del potere
    deve redarguire
    deve essere la coscienza del potere
    e da chi dovrebbe venire la lotta al potere usato male, alla censura, alla prevaricazione?
    da Franceschini o da Bersani?
    A posto siamo…

  • Bravo e complimenti Claudio, bravo e complimenti per la tua ‘attività’ e per la tua analisi che condivido appieno.

  • Hai ragione, non ci si può comportare come le stesse persone che si criticano, se si vuole tolleranza occorre anche esserlo.
    Fortunatamente da come hai raccontato erano solo una sparuta minoranza.

  • estremismo… ignoranza… mancanza di rispetto. potrai anche non essere d’accordo con un politico che non è della tua “parte” ma almeno ascolti in silenzio e poi puoi tranquillamente dire la tua… anche fischiando. sono gli stessi che accusano di non essere ascoltati. l’ho sempre detto tra destra e sinistra certe volte non esiste differenza… la differenza sta nella persona. 😕

  • Grazie a Chit per il suo prezioso apporto e la sua analisi attenta sviluppata in questo caso proprio “sul campo”. Purtroppo oltre a combattere con chi ritiene pericolose le differenze e le diversità(unica e grande ricchezza dell’essere umano)sviluppando inevitabilmente odio e violenza, ci ritroviamo a dover combattere una guerra intestina con chi crede che le situazioni si possono risolvere con la contestazione fine a se stessa, senza costrutto, senza riflessioni e senza cercare alternativa alcuna. Anche a me piacerebbe gridare, insultare e fischiare eppure menare, ma sono consapevole che questo non darebbe maggiore tutela, un lavoro ed una propspettiva migliore di vita alle persone che abbiamo la presunzione di aiutare.
    Ma non molliamo!

    Fabianna Tozzi
    presidente Trans Genere

  • Chit:

    @Artemisia65: un’opposizione fatta con la Binetti più che una spina del fianco del governo è una pigna in c… all’opposizione (perdona il francesismo)
    @Romano: grazie amico mio 😉
    @duhangst: vero, che però riesce (non avendo compiti di costruire) a concentrarsi bene sul distruggere!
    @daisy: educazione e buonsenso imporrebbero questo ma, appunto, educazione e buonsenso non si sa più cosa siano 🙁
    @fabianna: grazie a te e comunque, se non ho capito male gli accadimenti, il merito è anche di chi me li ha spiegati molto bene 😉

  • Innanzitutto complimenti per la manifestazione.

    E in quanto a quelli che sono solo buoni a contestare e poi quando c’è da fare non ci sono bisogna farsene una ragione. E’ una categoria che esiste in ogni associazione.

  • Quanto accaduto in Parlamento grida vendetta! La proposta dell’Associazione l’aspetto con molto interesse. E poi raccolta di firma subito per farla diventare un Disegno di Legge da discutere in Parlamento. E poi lì….; va beh ora andiamo per gradi.

    Ciao
    Daniele

  • sei una bella persona, bravo!

  • mi sembri un po’ troppo ideologico, in senso negativo, caro amico Chit.

  • Complimenti per la manifestazione e per il tuo impegno. Hai pienamente ragione, come darti torto. Penso e mi auguro che la maggior parte dei presenti, fossero sulla tua stessa “lunghezza d’onda”.
    Buon fine settimana 😉

  • Se c’è una cosa che accomuna trasversalmente l’umanità è la cretineria. Per fortuna ci sono anche persone che rendono orgogliosi di appartenere al genere umano. E tu sei tra queste.

  • I soli momenti di vera democrazia che ho visto in questo paese negli ultimi mesi siano rappresentati da manifestazioni come queste. Siamo ad una nuova resistenza.

  • Dice bene, Zorro. Una nuova resistenza. Ma porterà a qualcosa..?

  • Grazie per l’oggettiva descrizione dell’evento. Non capita di leggere spesso descrizioni così, chiare, reali, oggettive! 🙂

  • Chit:

    @alberto: categoria assolutamente da “limitare” perchè invalida il lavoro di molti altri
    @Rockpoeta: siamo già al lavoro, intanto…grazie per l’appoggio 😉
    @Kekkasino: troppo buona 😳
    @Giulio: forse, ma non ho ancora trovato qualcuno che avesse argomenti tali da cambiare il modo di pensare e di vedere le cose…
    @Pino Amoruso: credo di poter dire di si per fortuna.
    @Alianorah: ringrazio e divido il complimento con le molte persone con cui ho collaborato 😉
    @Zorro: benvenuto! Nuova Resistenza? sai che non mi dispiace come visione?!
    @Sciuscia: se non ci si prova non lo si potrà mai sapere…
    @Laura: grazie a te per aver avuto la voglia e l’interesse di leggerla 😉

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:


Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Con molto orgoglio…