Su Twitter
Categorie
Archivi
Con molto orgoglio…

Una motivazione per scioperare che mette tutti d’accordo

E’ un gran parlare, come spesso accade in Italia, sull’opportunità o meno di protestare attraverso lo strumento dello sciopero nei confronti del governo e della manovra che sta varando per cercare di combattere una crisi che non c’era.

Personalmente ritengo che più e prima della forma di ogni protesta occorra andare a vedere le motivazioni dello stesso, motivazioni che leggendo i giornali sembrano più che valide visto che a prendersela nello sgniao saranno i soliti noti (ovvero noi ceto che ha scoperto di essere sotto la media, perchè almeno io 90.000 di reddito non li porto a casa ndr). E’ altresì vero che questo esecutivo ci ha abituato a presentare bozze di leggi e decreti salvo poi, in base alle reazioni ed agli umori dell’elettorato, cambiarne contenuti prima della discussione (quando hanno avuto la cortesia di permetterla) in Parlamento.

Anche se gli indizi e le indiscrezioni portano a condividere la protesta ed io per la prima volta sarò uno di quelli che lo farà, spero insieme a tutti quelli che hanno scoperto loro malgrado di esser ceto-sotto-medio, attendiamo prima di dare l’ok definitivo alla partecipazione il testo che verrà fuori dell’incontro tra le due grandi menti, quella liberista e quella padana, in programma per oggi ad Arcore visto che ultimamente in Parlamento si va solo a rettificare quello che si decide altrove.

Insomma per le vere motivazioni dello sciopero che verrà occorre attendere, per quelle espresse da questo esercente invece credo nessuno, che di cognome non faccia Tremonti, abbia nulla da eccepire



Post attualmente letto 5.080 volte

Post simili:

31 Commenti a “Una motivazione per scioperare che mette tutti d’accordo”

  • Assolutamente nulla da eccepire.

  • beh, se scioperano i calciatori (e ci sarebbe da prenderli a schiaffi) perché non scioperare noi???

  • kit:

    come si parlava quella volta a casa vostra, e come accennavi tu, sono molto curioso di vedere il settembre che ci aspetterà :(

  • macy:

    Modifica dell’ultima ora… l’hai fatto il militare????

  • Lo sciopero purtroppo danneggia molto spesso più chi lo fa di chi contro cui sarebbe diretto. L’unica cosa che veramente servirebbe sarebbe andare in parlamento ed in senato, prendere tutti quei mangiapane ad ufo, metterli su una zattera e mandarli alla deriva in mezzo al Pacifico. Poi ripartire con gente nuova (che, visto cosa è successo ai loro predecessori, ci penserà 3 volte prima di fare qualche cazzata)

  • Baol:

    Come immaginavo hanno tirato fuori una porcata anche perchè la diminuzione dei parlamentari e l’eliminazione delle province le hanno delegate ad un disegno di legge costituzionale che, come al solito, difficilmente faranno. :-/

    • Chit:

      Delegare al futuro quello che fa sicuramente perdere voti oggi è una loro specialità. Ma credo e voglio sperare le porcate fatte siano sufficienti a fargli prendere mazzate le prossime elezioni…

  • Ben lontana dai 90.000 mi aggrego!!
    B.

  • Più che lontana dai 90.000 sono distante… anni luce.
    Considerando che dopo un po’ di precariato sono riuscità sì a ottenere un posto di lavoro a tempo indeterminato ma solo un part-time di 20 ore settimanali.
    Che dire… e mi devo anche considerare fortunata.

  • ora io non voglio fare sempre la bastian contraria…sono iscritta pure al sindacato che ha indetto lo sciopero…e da che lavoro li ho fatti tutti…ma più passa il tempo e più mi convinco che in Italia il nostro sciopero non serve a nulla, o a ben poco…tranne x chi ha stipendi, a vedersi la trattenuta..la manovra l’hanno ridiscussa ieri e stamattina hanno ricambiato di nuovo…non si sa nulla, tranne la certezza che sarà il solito pasticcio all’italiana che non risolverà un tubo, colpirà la massa pecorona che tanto non si inca..a, ci ridaranno il calcio e siamo tutti contenti…
    riusciremo ad imparare da altri paesi? che so in Grecia hanno messo a ferro e fuoco Atene….in Spagna gli Indignatos danno fastidio…noi nulla…:-(
    ecco…scusate lo sfogo…ma è così che la penso…

    • Chit:

      Hai STRA-ragione!! Anche io mi auguro una manifestazione più che uno sciopero in cui si riesca finalmente tutti ed uniti a fagrli capire che ne abbiamo le scatole piene! Ma forse, tutto questo, è pura utopia… :(

  • Da me di solito scioperano 6-7 persone su 190. Poche per essere una vera protesta.

    Un bacione

    • Chit:

      Sicuramente si, ormai la gente non ha più la costanza nemmeno di difendere i propri interessi e diritti, Fino ad oggi ha sempre demandato al sindacato, “sparito” lui aspetta il futuro tutor; l’importante è non doversi esporre in prima persona!

      • Il fatto è che nel semplice sciopero ormai non crede più nessuno… E neanche a torto visto che spariscono solo soldi dalla busta paga e altro non cambia. Ormai per ottenere qualcosa ci vorrebbe veramente fare la voce grossa come dice Bruja

  • Ale:

    Sarà perchè la mia tessera sindacale l’ho restituita negli anni ’70 quando accortomi che andavo a Roma, non ha portare il dissenso, ma a ricevere ordini. Ma questa è storia antica. Ora mi pare che sindacati, partiti, governo siano nel totale marasma del flusso incontrollato di idee idiote su come far in modo che il ceto high che già dai 90.000 euro è considerato dagli economisti il limite sotto il quale c’è la miseria assoluta. P.s.: a me viene da contare che 90mila euro sono 180 milioni di lire.Ecchecazzo! io sono un pensionato privilegiato che ne prendo 40mila oppure un poveraccio? ciao

  • Ciao Chit
    il 6 come al solito sciopererò. Credo che sia uno dei pochi mezzi rimasti per farsi sentire però credo che debba cambiare il tipo di sciopero, siamo arrivati ad una condizione tale che non può bastare solo un giorno, non possono farlo sempre e solo i soliti, deve essere una chiusura collettiva, intere città, cittadini fermi in piazza per giorni e mesi a chiedere nuovamente che la parola democrazia torni ad avere un senso e che soprattutto il problemi delle persone vengano presi realmente in considerazione.
    un sogno purtroppo…
    un saluto

  • Le polemiche sullo sciopero “Ah, ma è un privilegio” mi fanno pensare che questo Paese meriti cose peggiori.

  • Ciao Chit!
    Mi associo a quello che ha scritto Miciozza…
    Il punto è che di scioperi bisognerebbe farne a decine, bisognerebbe bloccare il Paese e far capire alla gente che buona parte delle misure economiche e legislative dell’attuale ghenga è incostituzionale: o nello spiritto o nella forma.
    Lo stesso Pd non si è MINIMAMENTE opposto ai ricatti di Marchionne, ha quindi fatto suo il disegno ottocentesco che li ha ispirati.
    Dobbiamo riprendere a parlare di DIRITTI ed a batterci per essi… questo, i nostri BISNONNI (che magari erano analfabeti) l’avevano capito molto meglio di noi,pur non avendo i nostri,diplomi, lauree, specializzazioni, internet ecc.
    Un caro saluto e no surrender, nessuna resa!

Lascia un Commento



Segui il blog via email:

Visita il sito ufficiale
Inserisci il tuo indirizzo email:



Questo blog è
Leggi il post
clicca sul logo
per saperne di più
Questo blog sostiene:
Mi trovi anche su:
Le mie foto su Flickr
Nuovi ospiti nelle acque della città... Billy versione 'spia' header Tramonto triestino     
Premi e Riconoscimenti

In classifica
Tra i primi 10
Uno dei più belli
sito internet

Secondo classificato come

nei prossimi anni non ho intenzione di partecipare al concorso quindi il secondo posto è libero


Premio D eci e Lode
da Giorgia, Sara, Simona, Kit Jr. e Chiara

Thinking Blogger Awards
da Pibua, Giuseppe T. e UMI

foca.jpg
da Sciura Pina e Paola

Premio Symbelmine
da Silvia

logo del premio
da Ed, Giangidoe, Pibua, IvanSantoro, Guccia, Weblogin e Anna

logo del premio
da La Tela di Aracne, Nido di Scricciolo, Synnovea e Serendipity

logo del premio
da Occhidigiada

logo del premio
da Elle, NadiaFlavio, SERENdipity, Dolcelei, Sciura Pina e Oscar

Get Adobe Flash player